Neve 1073 Plugin

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Mi piace molto EQ73 di Ik Multimedia
      ikmultimedia.com/products/treq73/

      dicono sia bellissimo Scheps 73, ma ho mandato in soffitta Waves tempo fa e per principio non lo provo :whistling:
      "togliendolo il limiter ho ottenenuto lo stesso volume percepito con un saturatore ed un comp e mi si e' aperto un mondo!
      Il brano suonava molto piu' "potente" e pulito; sembra un'altro mix ora,un ulteriore passo in avanti.
      ...il limiter mi alterava la percezione delle frequenze." Dal Thread "Infinite Sins".

      Afex, promotore delle campagna "togli anche tu il limiter dal master" :thumbup:
      Il 73 di Ik Multimedia è anche "preamp"..
      "togliendolo il limiter ho ottenenuto lo stesso volume percepito con un saturatore ed un comp e mi si e' aperto un mondo!
      Il brano suonava molto piu' "potente" e pulito; sembra un'altro mix ora,un ulteriore passo in avanti.
      ...il limiter mi alterava la percezione delle frequenze." Dal Thread "Infinite Sins".

      Afex, promotore delle campagna "togli anche tu il limiter dal master" :thumbup:
      Ah ok, mi ha ingannato il nome, comunque mi rende molto scettico un preamp virtuale che per forza di cose si appoggia a un preamp diverso.
      Poi magari se la sorgente è un Avalon M5, trasparente e dettagliato fino al midollo, ci posso emulare anche altro, ma se la partenza è un pre già colorato di suo, o peggio quello di una qualunque interfaccia audio, ci emulo al massimo vagamente il timbro, che non significa proprio niente. Un pre è ben altro oltre il colore.
      Per un'emulazione vaga Neve con diecimila incognite tanto vale comprare un ISA One che almeno è un vero pre con dei veri trasformatori e si rifà, seppure alla lontana, al suono Neve.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      d'accordissimo. infatti ho scritto preamp tra virgolette ^^
      mi piace come è stato progettato l'eq di Ik Multimedia e come interagisce con il "pre" ma parlare di preamplificazione su un plugin a prescindere è piu marketing che altro..
      più che altro ti può dare quel tot di saturazione che in alcuni casi può essere una buona soluzione, ma un PRE per sua natura non può che essere un buon hardware (ma questo spero che non venga neanche messo in discussione).
      ciao!
      "togliendolo il limiter ho ottenenuto lo stesso volume percepito con un saturatore ed un comp e mi si e' aperto un mondo!
      Il brano suonava molto piu' "potente" e pulito; sembra un'altro mix ora,un ulteriore passo in avanti.
      ...il limiter mi alterava la percezione delle frequenze." Dal Thread "Infinite Sins".

      Afex, promotore delle campagna "togli anche tu il limiter dal master" :thumbup:
      Concordo, come giochino ci può stare a patto di conoscere tutti i limiti della questione.
      Certo un software costerà sempre meno di un hardware, ma per esempio un ISA One, magari usato a buon prezzo, per chi non avesse ancora pre dignitosi, sono decisamente soldi spesi meglio che in un plugin.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      sui BUS mi trovo bene con il canale SSL 4000 di Brainworx.
      Ma sono curioso..in che modo senti l'esigenza di un pre sul bus? come ne trae giovamento il mix secondo te?
      :)
      "togliendolo il limiter ho ottenenuto lo stesso volume percepito con un saturatore ed un comp e mi si e' aperto un mondo!
      Il brano suonava molto piu' "potente" e pulito; sembra un'altro mix ora,un ulteriore passo in avanti.
      ...il limiter mi alterava la percezione delle frequenze." Dal Thread "Infinite Sins".

      Afex, promotore delle campagna "togli anche tu il limiter dal master" :thumbup:
      Bene, ma a questo punto che senso ha che sia l'emulazione di un preamplificatore per usarlo semplicemente come saturatore sui bus???
      Ci saranno sicuramente tanti altri plugin, emulazioni o non, ma soprattutto pensati per essere proprio saturatori, compressori o simil-nastri, che svolgono dignitosamente questa funzione.
      Il concetto del pre emulato continua a sfuggire alla mia comprensione (o compressione :D )
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      più che altro non ho idea di come far saturare bene un "pre" virtuale.. fosse hardware lo capirei, in parte è come simulare un riversamento su un banco, ma ottenere un buon risultato con un pre plugin è un pò difficile.
      Cosa usi @saglio?
      (son curioso davvero)
      "togliendolo il limiter ho ottenenuto lo stesso volume percepito con un saturatore ed un comp e mi si e' aperto un mondo!
      Il brano suonava molto piu' "potente" e pulito; sembra un'altro mix ora,un ulteriore passo in avanti.
      ...il limiter mi alterava la percezione delle frequenze." Dal Thread "Infinite Sins".

      Afex, promotore delle campagna "togli anche tu il limiter dal master" :thumbup:

      Pilloso wrote:

      Bene, ma a questo punto che senso ha che sia l'emulazione di un preamplificatore per usarlo semplicemente come saturatore sui bus???<br />
      Ci saranno sicuramente tanti altri plugin, emulazioni o non, ma soprattutto pensati per essere proprio saturatori, compressori o simil-nastri, che svolgono dignitosamente questa funzione.<br />
      Il concetto del pre emulato continua a sfuggire alla mia comprensione (o compressione :D )



      Ha senso per cercare di avere il colore di quel pre, nonostante io non sia uso metterli sul master quanto più sui singoli canali..Ci sono plugin che saturano bene e altri che saturano male,
      Detto questo con un plugin di saturazione chirurgico puoi ricostruire la saturazione tipica di banchi o preamp a tua scelta, alla fine stiamo parlando di aggiungere/togliere determinate frequenze con determinate campanature ecc.
      Il laboro che fa chi programma questi plugin emulatori è questo in fondo. Scheps73 per ora è il migliore che ho provato, non essendo utilizzatore di UAD, la mia curiosità viene anche dal voler conoscere quel suono del Neve, oltre a sentirlo su youtube bisogna sicuramente armeggiarci un po per capirlo bene..stessa storia coi vari comp ecc...
      Purtroppo mi sembra di capire che i plugin per quanto fatti bene non siano proprio paragonabili all'hardware

      Post was edited 2 times, last by “madhoney” ().

      madhoney wrote:


      Detto questo con un plugin di saturazione chirurgico puoi ricostruire la saturazione tipica di banchi o preamp a tua scelta, alla fine stiamo parlando di aggiungere/togliere determinate frequenze con determinate campanature ecc.
      Il laboro che fa chi programma questi plugin emulatori è questo in fondo.


      Un pochino impreciso. :)
      Un saturatore aggiunge armoniche (in genere facendo clippare degli stadi di gain). E' decisamente improprio parlare di campanature, un saturatore non è un equalizzatore.

      Il lavoro di chi fa plugin è più complesso del riprodurre "campanature". Una buona emulazione è in grado di riprodurre qualitativamente la risposta in frequenza e la distorsione armonica dell'hardware, quest'ultima possibilmente con poco aliasing.

      madhoney wrote:


      Purtroppo mi sembra di capire che i plugin per quanto fatti bene non siano proprio paragonabili all'hardware


      Dipende. Esistono emulazioni qualitativamente indistinguibili dall'hardware. Lo dico chiaro perchè spesso pare anche su questo forum che il concetto non passi. La cosa vale ANCHE per hardware da mastering estremamente costosi.

      davidosky wrote:

      madhoney wrote:


      Detto questo con un plugin di saturazione chirurgico puoi ricostruire la saturazione tipica di banchi o preamp a tua scelta, alla fine stiamo parlando di aggiungere/togliere determinate frequenze con determinate campanature ecc.
      Il laboro che fa chi programma questi plugin emulatori è questo in fondo.


      Un pochino impreciso. :)
      Un saturatore aggiunge armoniche (in genere facendo clippare degli stadi di gain). E' decisamente improprio parlare di campanature, un saturatore non è un equalizzatore.

      Il lavoro di chi fa plugin è più complesso del riprodurre "campanature". Una buona emulazione è in grado di riprodurre qualitativamente la risposta in frequenza e la distorsione armonica dell'hardware, quest'ultima possibilmente con poco aliasing.

      madhoney wrote:


      Purtroppo mi sembra di capire che i plugin per quanto fatti bene non siano proprio paragonabili all'hardware


      Dipende. Esistono emulazioni qualitativamente indistinguibili dall'hardware. Lo dico chiaro perchè spesso pare anche su questo forum che il concetto non passi. La cosa vale ANCHE per hardware da mastering estremamente costosi.


      Sicuramente, mi sono espresso male e mi scuso, nella distorsione armonica che citi è un suono che si aggiunge all'originale e non frequenze modificate del segnale originale..


      Tornando al discorso, qualche esempio di emulazione fedele di cui parli?