Aiuto per Editing e Clippaggio

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Unrest wrote:

      Quindi dici di fare sto lavoro prima col mixer e poi andare in scheda audio? Non mi è molto chiaro il procedimento.

      Diciamoci la verità, sti batteristi rompono le scatole!
      Non solo fanno fill ingiustificati continuamente, ma prosciugano tutti i canali di un mixer, senza pensare che un solo canale ha per noi un valore preziosissimo! :D

      Dico che, invece che farti usurpare tutti i canali, se ne possono raggruppare alcuni su un mixer, quelli "meno importanti" insomma.
      Per esempio i timpani e i tom, che come caratteristiche sono abbastanza simili.
      Il batterista si compra un bel mixerino, c'attacca i microfoni di tom e timpani NEL mixer, fa un bilanciamento di volumi, pan ed eventuale eq, e poi a te passa SOLO i due canali del mixer (l+r).
      In questo modo (ovviamente) tutta la sezione di tom e timpani occuperà una sola traccia stereo (2 canali) e non possono essere modificati/manipolati separatamente.
      Oppure mandarli TUTTI sempre nel suo mixer, e passarti sempre i due soli canali. mi era parso di capire che a te serviva solo registrare le prove.
      Se invece hai altre esigenze, come una registrazione multitraccia dove ogni singola traccia della batteria dovrà essere separata, allora non va bene.
      Ultimamente vedevo un mixer digitale della behringer che fa anche da scheda audio, e di canali ne ha 16!
      Certo non sarà st'ira di ddio per quanto riguarda la qualità, ma siamo intorno ai 400 euri, e li ho usati dal vivo.
      Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!
      per registrare le prove la batteria può essere ripresa con 3 microfoni (tecnica glyn johns, oppure 2 OH e la cassa)

      noi in sala registriamo le prove con un solo microfono, risultati discreti nel complesso e lo strumento che esce meglio è proprio la batteria

      fai delle prove e vedi come esce meglio, senza spendere soldi inutilmente perché il batterista vuole microfonare il charleston

      BjHorn wrote:

      Unrest wrote:

      Quindi dici di fare sto lavoro prima col mixer e poi andare in scheda audio? Non mi è molto chiaro il procedimento.

      Diciamoci la verità, sti batteristi rompono le scatole!
      Non solo fanno fill ingiustificati continuamente, ma prosciugano tutti i canali di un mixer, senza pensare che un solo canale ha per noi un valore preziosissimo! :D

      Dico che, invece che farti usurpare tutti i canali, se ne possono raggruppare alcuni su un mixer, quelli "meno importanti" insomma.
      Per esempio i timpani e i tom, che come caratteristiche sono abbastanza simili.
      Il batterista si compra un bel mixerino, c'attacca i microfoni di tom e timpani NEL mixer, fa un bilanciamento di volumi, pan ed eventuale eq, e poi a te passa SOLO i due canali del mixer (l+r).
      In questo modo (ovviamente) tutta la sezione di tom e timpani occuperà una sola traccia stereo (2 canali) e non possono essere modificati/manipolati separatamente.
      Oppure mandarli TUTTI sempre nel suo mixer, e passarti sempre i due soli canali. mi era parso di capire che a te serviva solo registrare le prove.
      Se invece hai altre esigenze, come una registrazione multitraccia dove ogni singola traccia della batteria dovrà essere separata, allora non va bene.
      Ultimamente vedevo un mixer digitale della behringer che fa anche da scheda audio, e di canali ne ha 16!
      Certo non sarà st'ira di ddio per quanto riguarda la qualità, ma siamo intorno ai 400 euri, e li ho usati dal vivo.



      Maledetti batteristi :D Soprattutto quelli come il mio che sono tecnici ed hanno 1800 componenti della batteria.
      Si l'idea originale era quella di registrare solamente le prove! Ora però si è tramutata anche nel provare a registrare la batteria e basta, poi la chitarra e via dicendo, tutto separatamente. Ecco il motivo della richiesta di più canali. Il ragionamento base è stato: Siccome "l'investimento" seppur basso, va fatto, perché non comprare direttamente qualcosa che possa farci fare tutte le prove che vogliamo? Comunque sei stato chiarissimo nella tua risposta, ora ho capito benissimo! Dovrebbe essere la serie Xenyx della Behringer, che ho già adocchiato online. Ora valuteremo il da farsi.

      danny83 wrote:

      per registrare le prove la batteria può essere ripresa con 3 microfoni (tecnica glyn johns, oppure 2 OH e la cassa)

      noi in sala registriamo le prove con un solo microfono, risultati discreti nel complesso e lo strumento che esce meglio è proprio la batteria

      fai delle prove e vedi come esce meglio, senza spendere soldi inutilmente perché il batterista vuole microfonare il charleston


      Appena finisce la quarantena, farò tutte le prove del caso.

      Grazie mille a tutti per le risposte, siete stati tutti gentilissimi e preparatissimi ;)

      Unrest wrote:

      Dovrebbe essere la serie Xenyx della Behringer

      No, è questo: BEHRINGER X Air XR18.
      SOLO digitale, ovvero bisogna accoppiarci quantomeno un tablet per agire sui controlli, e un router esterno, dato che pare che quello interno non sia molto affidabile.
      Dovrebbe esserci anche una versione col tablet integrato, e bisogna farci la mano, visto che non ci sono manopoline fisiche, ma hai ben 18 canali, 2 di essi HI-Z per collegarci direttamente chitarre o bassi senza D.I.
      Lo usano molti service medio/grossi con cui spesso mi ritrovo a lavorare, e vanno benone.
      Per l'uso in sala non saprei, forse non arriva alla qualità di una scheda audio "normale", ma molto meno costoso di una scheda con 18 IN.
      Edit: Esistono anche di altre marche più blasonate basati sullo stesso stile (e mi sa che è la stessa fabbbbbrica che li produce...).
      Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!
      Ragazzi alla fine ho preso la Tascam us 16x08. Acquistata praticamente nuova, pagata 150€. Sto facendo le prime prove e non mi sembra male per ora. Qualità di registrazione decisamente più alta della Scarlett 2i2. Però la chitarra mi clippa lo stesso, anche se tengo il gain a zero sia dal mixer della scheda audio che proprio dalla manopola fisica della scheda

      danny83 wrote:

      non c'è un pad fisico sulla scheda, o su un software di controllo, per attenuare il segnale in ingresso?


      Si c'è ovviamente la manopola dove si gestisce il gain. Poi ho il software della tascam in cui vedo tutti gli ingressi etc. Ma anche da li se provo ad abbassare il segnale di ingresso dal software non cambia nulla! Non cambia ne se alzo al massimo ne se abbasso al minimo. Sul retro della scheda ho anche altri canali line. In quel caso c'è lo switch - 4db +10db. Ma a prescindere da questo in quei canali il segnale esce molto smorzato, rispetto ai due canali line principali che si trovano nella parte anteriore della scheda. Comunque ho notato che il clip me lo segnala reaper, nella scheda rarissime volte si accende il LED rosso del clippaggio. In ogni caso sarò io che dovrò settare qualcosa nella scheda. Appena ho tempo ci smanetto un attimo. Intanto grazie e buona pasqua!