nuove cuffie akg 141? me le consigliate?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      nuove cuffie akg 141? me le consigliate?

      Ragazzi attualmente ho le roland rh-5 ero orientato a comprare le AK141 studio, che ne dite? faccio musica rap, e mi servono per reccare a casa e per ascoltare musica me le consigliate? :D
      suonano bene, sono comode, sono un classico. c'è anche altro, ma questa è una buona scelta.

      se vuoi qualcosa che causi meno rientro durante le riprese di voce vai di k240, ancora più isolate le k271. però le 141 sono molto più comode, le metti in testa e te le scordi.

      p.s. reccare=registrare. italiano base.
      Shure SM57 - T-Bone RB500 - Takstar SM10B - SMPro PR8E - S2000 - Motu 828MkII - Reaper - T-Amp - NS-10

      Post was edited 1 time, last by “cisco” ().

      non sono molto isolate e sinceramente li trovo debolucce, a mio parere per registrare è meglio prendere qualcosa di piu chiuso, mentre per ascoltare musica sono perfette, suonano bene.
      Intel quad core Q6600 - 8GB ram - 2TB harddisk - focusrite saffire pro 40 - sonar X1 - Fender stratocaster american standard!!! YEAH!! :thumbsup: !
      Ragazzi attualmente ho le roland rh-5 ero orientato a comprare le AK141 studio, che ne dite? faccio musica rap, e mi servono per reccare a casa e per ascoltare musica me le consigliate? :D

      Ak141 secondo me per il tipo di musica che fai sono perfette , unico inconveniente è che sono scomode ... Poi naturalmente esistono cuffie migliori , ma di costi più elevati .....


      Inviato da mio iPhone usando Tapatalk
      Che reccare sta per registrare e un dato di fatto, ho utilizzato un termine più "truzzo" eheh :)
      in ogni caso, le akg 141 noto che le usano in molti per il mio genere, però da come ho notato non sono chiuse giusto? secondo voi comporta qualche perdità di qualità a livello di registrazione voce? le ho trovate a 90 euro.
      le akg 240 come suonano? quale mi consigliate? non vorrei spendere troppo...
      Il problema è che le k141 sono cuffie semiaperte e non offrono un gran isolamento... che può essere un pro ed un contro.

      Se guardi sul sito di akg, vengono vendute come adatte al tracking perché il suono è più "naturale" (meno isolato rispetto ad una cuffia chiusa) e questo potrebbe favorire l'intonazione e l'esecuzione in generale; d'altro canto c'è il problema che non serve alzare tanto il volume perché il suono esca dalle cuffie e provochi dei rientri nelle registrazioni (che poi non è detto che una registrazione con dei rientri non sia utilizzabile, però è una complicazione che sarebbe meglio evitare per quanto possibile).


      Tenendo conto di queste due esigenze che vanno un po' in senso opposto (naturalezza dell'ascolto vs evitare i rientri), la questione è scegliere una cuffia che rappresenti il miglior compromesso in fase di tracking... e va da sé che la risposta non è univoca.
      Se devi ascoltare solo la tua voce o quasi (ad esempio stai facendo lo speaker), non ti servirà un gran volume d'ascolto e quindi non dovresti avere problemi di rientri anche con le k141; se invece hai bisogno di sentire la base ad un volume un po' più sostenuto, magari conviene prendere in considerazione l'uso di una cuffia chiusa (con cui, in linea teorica, dovresti avere meno rischio di rientri).


      Da quel che vedo in rete, le cuffie che possiedi (RH-5) sono di tipo chiuso... non so come suonino, ma in fase di tracking io sarei più propenso ad usare quelle anziché le k141, almeno in prima battuta... poi non è detto che non si possa fare ugualmente con le k141, molto dipende da come si usano.
      Comunque secondo me le k141 sono più utili per ascolto e mix (ovviamente il mix si fa sulle casse monitor, le cuffie sono uno strumento di supporto)...


      Quanto a qualità della registrazione, quella dipende dall'esecuzione, dal microfono, dalla tecnica di ripresa e dall'ambiente; dal mio punto di vista (ma può essere che mi sbagli, non sono solito registrare col microfono, anzi!) l'impatto delle cuffie è davvero marginale, l'importante secondo me è riuscire a sentire bene la scansione ritmica della base, sentire l'armonia, cogliere bene gli attacchi; mentre la fedeltà timbrica dell'ascolto può anche passare in secondo piano...


      Per il discorso comodità, direi che ci sono cuffie più comode così come cuffie più scomode, le k141 non sono male da questo punto di vista, penso si tratti di farci un attimo l'abitudine (senza contare che col tempo magari cedono un po' e premono meno sui padiglioni auricolari; appena prese mi davano un po' di fastidio, anche perché sono costretto a portare gli occhiali da vista e queste cuffie, essendo di tipo sovraurale, mi schiacciavano i padiglioni auricolari contro le stanghette degli occhiali)...

      Inoltre in termini di suono non le definirei "debolucce"... non sono molto entusiasmanti se collegate ad un'audio integrato oppure ad un'uscita cuffie poco performante (comunque suonano bene!), però se pilotate da un ampli decente sono tutto fuorché debolucce e si può avere anche troppo volume.
      Comunque salendo a modelli superiori tipo le k271 si dovrebbe sentire decisamente meglio rispetto alle k141.
      Relax

      sin night wrote:

      Il problema è che le k141 sono cuffie semiaperte e non offrono un gran isolamento... che può essere un pro ed un contro.

      Se guardi sul sito di akg, vengono vendute come adatte al tracking perché il suono è più "naturale" (meno isolato rispetto ad una cuffia chiusa) e questo potrebbe favorire l'intonazione e l'esecuzione in generale; d'altro canto c'è il problema che non serve alzare tanto il volume perché il suono esca dalle cuffie e provochi dei rientri nelle registrazioni (che poi non è detto che una registrazione con dei rientri non sia utilizzabile, però è una complicazione che sarebbe meglio evitare per quanto possibile).


      Tenendo conto di queste due esigenze che vanno un po' in senso opposto (naturalezza dell'ascolto vs evitare i rientri), la questione è scegliere una cuffia che rappresenti il miglior compromesso in fase di tracking... e va da sé che la risposta non è univoca.
      Se devi ascoltare solo la tua voce o quasi (ad esempio stai facendo lo speaker), non ti servirà un gran volume d'ascolto e quindi non dovresti avere problemi di rientri anche con le k141; se invece hai bisogno di sentire la base ad un volume un po' più sostenuto, magari conviene prendere in considerazione l'uso di una cuffia chiusa (con cui, in linea teorica, dovresti avere meno rischio di rientri).


      Da quel che vedo in rete, le cuffie che possiedi (RH-5) sono di tipo chiuso... non so come suonino, ma in fase di tracking io sarei più propenso ad usare quelle anziché le k141, almeno in prima battuta... poi non è detto che non si possa fare ugualmente con le k141, molto dipende da come si usano.
      Comunque secondo me le k141 sono più utili per ascolto e mix (ovviamente il mix si fa sulle casse monitor, le cuffie sono uno strumento di supporto)...


      Quanto a qualità della registrazione, quella dipende dall'esecuzione, dal microfono, dalla tecnica di ripresa e dall'ambiente; dal mio punto di vista (ma può essere che mi sbagli, non sono solito registrare col microfono, anzi!) l'impatto delle cuffie è davvero marginale, l'importante secondo me è riuscire a sentire bene la scansione ritmica della base, sentire l'armonia, cogliere bene gli attacchi; mentre la fedeltà timbrica dell'ascolto può anche passare in secondo piano...


      Per il discorso comodità, direi che ci sono cuffie più comode così come cuffie più scomode, le k141 non sono male da questo punto di vista, penso si tratti di farci un attimo l'abitudine (senza contare che col tempo magari cedono un po' e premono meno sui padiglioni auricolari; appena prese mi davano un po' di fastidio, anche perché sono costretto a portare gli occhiali da vista e queste cuffie, essendo di tipo sovraurale, mi schiacciavano i padiglioni auricolari contro le stanghette degli occhiali)...

      Inoltre in termini di suono non le definirei "debolucce"... non sono molto entusiasmanti se collegate ad un'audio integrato oppure ad un'uscita cuffie poco performante (comunque suonano bene!), però se pilotate da un ampli decente sono tutto fuorché debolucce e si può avere anche troppo volume.
      Comunque salendo a modelli superiori tipo le k271 si dovrebbe sentire decisamente meglio rispetto alle k141.
      Caro sin hai colto il problema in pieno, ecco..
      in parole povere, con la cuffia semiaperta quando canti ti senti più a tuo agio rispetto alla cuffia chiusa.. io volevo cambiare cuffia proprio per questo.. ma quello che mi frena e proprio il rientro.. cosa mi consigli di fare? io vedo in giro cantanti che lasciano un orecchio scoperto per aiutare l'intonazione, ma io non ho mai provato anche perchè poi sento la base solo ad un orecchio, ed è scomodo cosi.. ditemi voi davvero... ?(
      Comunque nn so se avete messo alle orecchie le akg 141 ... Ma quanto le metti anche se sono semiaperte isolàno parecchio!!!!! Tappano proprio l'orecchio . ... Akg 240 secondo me nn vale quello che costa !!!!!!


      Inviato da mio iPhone usando Tapatalk
      Io invece di AKG ti conisglio le KRK KNS8400.
      Chiuse, utili sia come ascolto che come cuffie da ripresa.
      Comode, neutrali e molto "isolanti", quando la mia ragazza dall'altra parte della camera mi chiama non la sento mai a meno che non la costringa ad urlare :D !
      ex-Hellvis

      mollyer wrote:

      Comunque nn so se avete messo alle orecchie le akg 141 ... Ma quanto le metti anche se sono semiaperte isolàno parecchio!!!!! Tappano proprio l'orecchio . ... Akg 240 secondo me nn vale quello che costa !!!!!!


      Inviato da mio iPhone usando Tapatalk


      Si, le K141 isolano abbastanza dall'esterno, ma ci sono cuffie che isolano molto di più. Io ho sia le k141mk2 che le k519dj (se non ricordo male il modello) e queste ultime isolano molto di più dall'ambiente, la differenza è dal giorno alla notte (le k519dj però hanno un suono coloratissimo)... Se invece il paragone è qualcosa tipo le k66 (cuffie semiaperte più economiche e fuori produzione da anni), allora concordo che le k141 isolano molto.
      Comunque con le k141 è più facile sentire dei suoni uscire dalle cuffie che non con le k519dj, forse perché queste isolano di più e pompano molto, quindi occorre alzare meno il volume.


      anthony3192 wrote:

      io vedo in giro cantanti che lasciano un orecchio scoperto per aiutare l'intonazione, ma io non ho mai provato


      Dirò un'ovvietà, ma se non hai mai provato, potresti provare (vanno benissimo le cuffie che possiedi, non servono le k141)... magari usa il controllo del pan per non mandare la base al padiglione che non è appoggiato all'orecchio, così non rischi che rientri nel microfono.
      Quanto a scomodità, può essere un po' scomodo, ma tutte le cuffie lo sono per definizione, si sta meglio quando le orecchie sono completamente libere...
      Mal che vada avrai fatto una prova che non ti costerà niente se non un po' di tempo ;)
      Relax
      Personalmente odio le 141. Le ho comprate perchè le ho viste usare da sempre. Suonano di merda, fanno passare un botto di suono, ma soprattutto, non hanno volume. Per ovviare alla cosa, ho sostituito il l'ampli Behringer con un fantastico ampli per cuffie che butta fuori 30W. Sì, avete letto bene.
      Il risultato è che con questo ampli e le mie DT770, riesco ad avere un suono pulitissimo e dinamico a volumi che fanno i buchi nel muro, mentre le 141 cedono molto prima. Suonano forti, ma a volte non abbastanza.
      Ovviamente, per te potrebbe non essere un problema, ma per me sì, dovendo lottare con batteristi audiolesi.