Preamplificatore a batteria

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Preamplificatore a batteria

      Ciao a tutti,
      a breve dovrò fare la presa diretta di un cortometraggio. Oggi parlavo con una ragazza, che lo realizzerà con me, che mi diceva di avere già registratore e microfono, ma che suggeriva di aggiungere a questo setup un piccolo mixer da usare come preamp.
      Considerato che il registratore è un roland r-26 (che credo sia un buon registratore tutto sommato, anche se devo dire di non averlo mai usato), vorrei sapere se secondo voi può effettivamente avere senso abbinargli un mixer o un preamp per cui spendere 50-100 euro, realisticamente.
      Io penso che eventualmente potrebbe anche avere senso, anche se ripeto non conosco quelli integrati nel registratore, ma in questo caso il problema sarebbe trovarne uno su quella cifra che sia alimentabile a batteria, siccome dovrò fare riprese anche in esterni.
      Ho trovato anche cose come questo mercatinomusicale.com/mm/a_art…-valvolare_id4296756.html che può fungere anche da DI, e mi domandavo perciò se fosse possibile alimentarlo attraverso il 48V del registratore, in alternativa alla prima soluzione.
      Grazie in anticipo
      Ciao
      secondo me l'aggiunta di un preamp o un mixer a quel registratore non ha molto senso.

      Il prodotto che linki non è alimentabile attraverso la 48V del phantom, primo perchè un phantom non erogherebbe corrente a sufficienza, secondo perchè quel prodotto richiede un'alimentazione a 9V alternata.

      Io andrei direttamente con i microfoni integrati o al limite con microfoni esterni entrando nei suoi pre, sicuramente la qualità è valida e non da meno di un prodotto da 50/100 euro.. quello è sicuro.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Credo che lei ne facesse più che altro una questione di volume.
      In effetti ho girato un altro corto con lo Zoom H4n, la qualità dell'audio è buona ma a volte sembra un po' basso di volume.
      Niente a cui non si possa rimediare, ma forse quello che intendeva dirmi è che usando un pre dedicato si guadagna in rapporto s/n, parafrasando.
      Non so eh, è una supposizione.
      non è detto che si migliori di S/N, le tracce vanno elaborate in postproduzione aggiustando i volumi o lavorando di compressore, sicuramente a 100 euro non troverai nessun mixer / pre a batteria che ti dia qualcosa in più, anzi, secondo me non troverai proprio nulla