Registrare chitarra classica in casa.

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Registrare chitarra classica in casa.

      Buonasera, è da un po' di settimane che mi sono incapponito a postare un video in cui suono la chitarra, su Youtube. Ho fatto qualche ricerca sui microfoni e naturalmente ho deciso di acquistare un mic a condensatore. Ora vi pongo la prima domanda: il diaframma deve essere largo o stretto? Ho cercato in giro e sembra che tutti sostengano che per la chitarra serva un mic a diaframma piccolo ma altri, pur affermando quanto appena detto, dicono che sarebbe meglio registrare con un mic a diaframma largo per via del suono più corposo. Io sinceramente ho fatto confusione! Inoltre volevo chiedere se si potesse ottenere risultati decenti con microfoni molto convenienti: cercando qua e là ho trovato l' Aukey gd-d1 secondo voi collegandolo ad una scheda audio si può ottenere un buon risultato? Ringrazio in anticipo per le risposte!
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia
      Grazie della risposta ma avevo già dato uno sguardo al canale Youtube prima di iscrivermi a questo forum senza trovare risposta alle mie domande: lui consiglia un mic a diaframma largo ma nei casi in generale non per la chitarra.
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “Micheleg” ().

      Assolutamente fuori dalla fascia di prezzo che avevo pensato! Con qualcosa di più conveniente non si può ottenere un risultato apprezzabile?
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia
      Mamma mia!!! Il solito microfono tipo Neewer con XLR fuori standard che esce minijack per computer e non accetta la Phantom standard!!! :(
      LASCIATE PERDERE Amazon per i microfoni!!!

      Piglia un Behringer C1 o Samson C01... :(
      Dai un'occhiata qui:
      scavino.it/microfoni.htm#mic_studio_condensatore
      E' un sito che mi piace perché ha prezzi buoni, un vasto assortimento e permette di scegliere facilmente in base al prezzo.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “Datman” ().

      Grazie mille! Quindi scarteresti i mic a diaframma stretto in favore di quelli a diaframma largo per la registrazione della chitarra classica? Perché se posso chiederlo? Io possiedo un microfonaccio (€14) a diaframma stretto che se posso dirlo registra proprio male: il suono che registra sembra quasi un midi, toglie completamente il reverbero e non é per niente fedele. I bassi li prende un po' meglio ma gli alti sono esasperati.
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia
      Qualsiasi cosa tu prenda sarà migliore del microfono da 14€. Ci sono microfoni da migliaia di euro, qualche differenza, ci sarà...
      Il tuo non è un problema di scelta tra diaframma piccolo e grande, è un problema di avere un budget, che mi pare di capire sia davvero basso.

      Se fai musica classica significa che sei uno che la studia, quindi non distruggere le tue abilità con un microfono giocattolo.
      Se ti serve un consiglio tra diaframma largo e stretto, il diaframma stretto è preferibile sugli strumenti a corda perché rispondono più rapidamente ai transienti. Ma è un problema che affronterai quando avrai qualche soldo in più
      Ok, ci siamo fraintesi. Il microfono sopra citato da €14 é un reperto che ho dissotterrato dalla polvere sopra ad un armadio! Era di mio fratello ed io l'ho riesumato due giorni fa per fare delle prove. Quel che mi colpisce di questo mic é il fatto che é mooolto "aggressivo" nel registrare e mi chiedevo, per caso, se questa cosa succedesse anche nei mic meno economici e se un mic a diaframma largo da €14 potesse registrare in un modo più "morbido" ma evidentemente Orgelmeister ha fugato ogni mio dubbio sulla prima domanda! Comunque la fascia di prezzo a cui voglio attenermi é sui 60-80 euro anche se, nel caso fosse neccessario, potrei spenderne sui €200; non mi va soltanto di dare fondo ai risparmi alla mia prima esperienza! Ti ringrazio Orgelmeister per il consiglio sul mic a diaframma stretto e direi infine che per cominciare in una maniera approssimativa, un mondo nuovo, va benissimo un mic a diaframma stretto. Quindi, riformulo meglio la domanda dei messaggi precedenti: con un mic a diaframma stretto sotto il centinaio di euro e configurato correttamente con una scheda audio anch'essa "economica", si può ottenere un risultato piacevole all'ascolto?
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia

      Registrare chitarra classica in casa.

      A mio modestissimo avviso, come fa capire Roberto Porpora nei suoi video, non è importante "solo" il microfono (infatti lui stesso consiglia modelli non particolarmente costosi, per iniziare) quanto il posizionamento, l'ambiente, le eventuali riflessioni più o meno fastidiose ecc.
      Quindi, per non saper né leggere né scrivere, mi orienterei verso un microfono di medio prezzo, magari dotandolo di asta microfonica adattabile a vari contesti, ed inizierei a sperimentare con quello - tenendo conto che con un altro modello più costoso di microfono, in periodo di apprendistato più o meno lungo è sempre necessario.
      Tra le altre cose, ritengo particolarmente interessante il suggerimento di registrare la chitarra con due microfoni, effettuando successivamente un mixaggio accurato al fine di ricostruire l'immagine stereofonica.
      Volendo, senza impazzire con microfoni, cavi e DAW, ci potrebbe essere la soluzione alternativa: acquistare un registratore digitale portatile come Zoom, Yamaha, Roland ecc. anche se pure questi apparecchi devono essere usati per capire come trarre il meglio.


      Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
      Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum

      N.B. Non rispondo più a mail o telefonate con quesiti tecnici
      Ma con questo zoom h2n posso registrare senza una scheda audio aggiuntiva? Ho letto che ha 5 mic integrati ma non riesco a concepirli nella mente! Come funziona? Forse mi avete aperto un orizzonte!!!
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia
      Aggiungo solo che nel 2011 acquistai un registratore portatile Yamaha W24 (non credo sia più in commercio) per circa 150€ ed è stato uno tra gli accessori più indovinati e più utili. A parte avere una qualità di registrazione eccellente, fino a 96kHz, è versatilissimo perché consente di registrare a varie risoluzioni, fino agli MP3. Con una semplice microSD Card si può registrare per ore a 44.1Khz1/16 bit e successivamente utilizzare Cubase AI compreso, per l'eventuale editing di quanto acquisito.
      Per registrare i concerti, poi, va splendidamente dalla chiesa all'auditorium, dal club alla sala prove. È corredato da un telecomando, utilissimo quando il registratore non è a portata di mano.
      I modelli successivi, penso siano stati migliorati ancora.
      Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum

      N.B. Non rispondo più a mail o telefonate con quesiti tecnici
      Ah! Sul sito c'é scritto questo: Five microphones, four ways of recording, zoom-na.com/products/field-vid…g/zoom-h2n-handy-recorder . Ma quindi sarebbe una buona soluzione. Ma i registratori sono a diaframma stretto? Sto sparando baggianate? Perdonatemi se approfitto della vostra esperienza( e pazienza!).
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia
      No no, va benissimo l' H2n. Un' ultima domanda a cui non riesco trovare una risposta in internet: il registratore ha la possibilità di collegare un mic esterno, giusto? Ma la registrazione da mic esterno blocca quella dei mic interni?
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia
      Io devo registrare una chitarra da solista non penso siano neccessari due microfoni..... o sbaglio?
      “Ogni chitarrista ha una qualità speciale di suono. I migliori useranno un buon orecchio, molta sensibilità, e una perfetta conoscenza della musica per preparare le sfumature e i colori del suono.” Andres Segovia