Registrare voce da 0

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Registrare voce da 0

      Salve a tutti, sono nuovo.

      Vorrei iniziare a registrare qualche cover solo voce, e ho bisogno di capire come funzioni la cosa.
      Sono già in possesso di una focusrite 2i4, ho già registrato parecchie cose con chitarra e basso su FL, quindi non sono totalmente a digiuno di queste cose..ma per quanto riguarda la voce vorrei sapere:
      - quale microfono, filtro antipop e asta prendere ( come budget vorrei stare intorno ai 150 euro se possibile..se è troppo poco ditemi voi la spesa minima)
      -in che modo si registrano le tipiche cover voce + base in sottofondo + video che troviamo su utube..perchè appunto il mio obiettivo sarebbe anche fare video, quindi vorrei capire come funziona il tutto.

      Grazie! :D
      Ciao, riguardo le tecnichè è un discorso molto ampio, ma se hai registrato chitarre e basso, la sostanza non cambia, la voce avrà una sua traccia e il tuo orecchio dovrà dirti quale sarà il volume giusto in missaggio per stare sopra gli strumenti, anche ispirandoti ai generi musicali e artisti che ascolti.
      Un eq sarà quasi d'obbligo, per tagliare le basse che sulla voce non servono ed enfatizzare le alte, se occorre, per renderla più aperta e quindi più intelligibile in mezzo agli strumenti.
      Un compressore servirà se ci sono irregolarità e picchi da livellare, per rendere la tua traccia più omogenea.

      Come budget, sì, è dei più bassi, ma non troppo, posso suggerirti due strade:
      - Shure SM58, un microfono che in genere si usa per i live, dove è un grande standard, lo studio non sarebbe il suo habitat ma ha una resa onesta e ti aiuta se hai una stanza non trattata, in quanto non è sensibile come i più precisi microfoni a condensatore. Spendi poco sopra i 100, aggiungi un'asta ed è fatta, puoi anche usarlo fuori casa se ti capita di cantare live.
      - Rode NT1a, microfono a condensatore che trovi anche in versione bundle a 150 euro con filtro antipop e sospensione, gli accessori che servono per partire con un microfono del genere. Mancherebbe solo l'asta ma penso sia uno "strappo" accettabile al tuo budget. E' anche molto valido per continuare a fare progetti in studio di vario genere, riprendere suoni ambientali, ecc.
      Ovviamente la resa delle registrazioni è differente, il Rode assomiglia (anzi imita) microfoni blasonati e molto più costosi, usati in sala di registrazione, il tipo di suono è quello e ti avvicini alle voci che trovi nei brani registrati in studio, avresti più dettagli e apertura, ma qui inizia a contare anche il genere, perché se fai del rock, magari urlato, lo Shure dinamico potrebbe risultare più indicato, se invece cerchi un sound acustico alla Damien Rice, il condensatore ti dà più naturalezza, anche se non dovrai aspettarti di raggiungere quel livello perché artisti del genere usano microfoni da favola e tutta una catena audio all'altezza, però insomma, parlando per tipologie, le direzioni sono queste.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Pilloso ha scritto:

      Ciao, riguardo le tecnichè è un discorso molto ampio, ma se hai registrato chitarre e basso, la sostanza non cambia, la voce avrà una sua traccia e il tuo orecchio dovrà dirti quale sarà il volume giusto in missaggio per stare sopra gli strumenti, anche ispirandoti ai generi musicali e artisti che ascolti.
      Un eq sarà quasi d'obbligo, per tagliare le basse che sulla voce non servono ed enfatizzare le alte, se occorre, per renderla più aperta e quindi più intelligibile in mezzo agli strumenti.
      Un compressore servirà se ci sono irregolarità e picchi da livellare, per rendere la tua traccia più omogenea.

      Come budget, sì, è dei più bassi, ma non troppo, posso suggerirti due strade:
      - Shure SM58, un microfono che in genere si usa per i live, dove è un grande standard, lo studio non sarebbe il suo habitat ma ha una resa onesta e ti aiuta se hai una stanza non trattata, in quanto non è sensibile come i più precisi microfoni a condensatore. Spendi poco sopra i 100, aggiungi un'asta ed è fatta, puoi anche usarlo fuori casa se ti capita di cantare live.
      - Rode NT1a, microfono a condensatore che trovi anche in versione bundle a 150 euro con filtro antipop e sospensione, gli accessori che servono per partire con un microfono del genere. Mancherebbe solo l'asta ma penso sia uno "strappo" accettabile al tuo budget. E' anche molto valido per continuare a fare progetti in studio di vario genere, riprendere suoni ambientali, ecc.
      Ovviamente la resa delle registrazioni è differente, il Rode assomiglia (anzi imita) microfoni blasonati e molto più costosi, usati in sala di registrazione, il tipo di suono è quello e ti avvicini alle voci che trovi nei brani registrati in studio, avresti più dettagli e apertura, ma qui inizia a contare anche il genere, perché se fai del rock, magari urlato, lo Shure dinamico potrebbe risultare più indicato, se invece cerchi un sound acustico alla Damien Rice, il condensatore ti dà più naturalezza, anche se non dovrai aspettarti di raggiungere quel livello perché artisti del genere usano microfoni da favola e tutta una catena audio all'altezza, però insomma, parlando per tipologie, le direzioni sono queste.
      Innanzitutto ti ringrazio.
      Pensavo di puntare sul Rode più che altro perchè mi permetterebbe di registrare voce + chitarra acustica , o sbaglio?
      Per quanto riguarda invece la parte "multimediale" hai qualche consiglio? La mia idea da totale niubbo era riprendermi col cellulare e poi accoppiare la traccia audio registrata+la base con qualche programma, silenziando l'audio del video..c'è qualche modo meno "campagnolo"? :D
      I microfoni dinamici, in generale, hanno una spiccata personalità: ogni modello ha un suo suono. Puoi trovarne uno di tuo gusto che poi, collegato a un qualsiasi impianto di buon livello, con minimi interventi di equalizzazione ti darà il sono che desideri.

      I microfoni a condensatore, viceversa, solitamente hanno una risposta quasi piatta, perciò, se vuoi caratterizzare il suono, devi lavorarci con l'equalizzatore parametrico hardware o software.

      Tra i dinamici, prendo in considerazione il Rode M1, che ha un suono simile all'SM58 ma è meno sensibile al maneggiamento e non necessita di tagliare le basse frequenze ed enfatizzare un po' le alte. Il costo è simile.

      P.s.: non è necessario riportare il testo per intero: sta scritto sopra...
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4

      essefraro ha scritto:

      Per quanto riguarda invece la parte "multimediale" hai qualche consiglio?

      Ci sono telefoni che ormai hanno un'alta qualità di ripresa, quindi se quella del tuo ti soddisfa, non vedo perché no, altrimenti valuta anche le action cam oppure le fotocamere compatte, se ne hai una, perché comunque sono tutte soluzioni che hanno un obiettivo molto superiore a quello degli smartphone.
      Qualunque sia l'arnese che userai, comunque il file video sarà assolutamente lavorabile da un software di video editing (mi vengono in mente Premiere, Sony Vegas, ma ce ne sono anche altri).
      Qui vedrai le tracce audio integrate nel file video e potrai gestirle o sostituirle con altre tracce, nel tuo caso quella che registri bene sul pc.

      Riguardo l'acustica sì, con un condensatore sicuramente la registri bene, ma anche con un dinamico non è vietato, valuta anche il consiglio di Datman, ma se non vuoi fare un investimento alla cieca magari, visto che il SM58 è estremamente diffuso, potresti facilmente trovare un amico che te lo presta e farci qualche prova in casa, prima di fare acquisti, per renderti conto di come suona e di cosa ci puoi fare, potresti vedere che è meglio di come ti aspetti, oppure che proprio non ti piace.
      Se vedi che preferisci qualcosa di più neutro e sensibile (che poi proprio così neutro non è) potrai valutare il condensatore.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Se posso consigliarti come microfono ti posso consigliare il Sontronics STC-2 lo uso da ben 5 anni e mi trovo benissimo, nel mio studio ho registrato sia voci rap che voci pop, sia femminili che maschili e suona benissimo.
      certo costicchia un po' .. ma siamo sui 198 euro, se hai la possibilità di prenderlo prendilo pure! ti viene venduto insieme al supporto ragno, quindi alla fine ti mancherebbe solo l'asta e il filtro antipop, con 40 euro prendi sia uno che l'altro e trovi tutto su strumenti musicali. :)
      Per la registrazione basta scaricarti una DAW anche free come reaper, scaricarti una base da youtube, inserirla in reaper, armare la traccia e infine registrare.
      Ah ovviamente non dimenticarti le cuffie! ;)

      anthony3192 ha scritto:

      DAW anche free come reaper

      Per esattezza va specificato che Reaper non è free, costa pochissimo ma dopo un mese va registrato.
      Il fatto che continui comunque a funzionare dopo il primo mese, è una scelta politica e tecnica del produttore (Cockos) che ha preferito non spendere energie su sistemi di protezione ma mettere semplicemente un messaggio che ricorda di acquistare una licenza.
      E' stato uno degli acquisti più felici della mia vita.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Pilloso ha scritto:

      anthony3192 ha scritto:

      DAW anche free come reaper

      Per esattezza va specificato che Reaper non è free, costa pochissimo ma dopo un mese va registrato.
      Il fatto che continui comunque a funzionare dopo il primo mese, è una scelta politica e tecnica del produttore (Cockos) che ha preferito non spendere energie su sistemi di protezione ma mettere semplicemente un messaggio che ricorda di acquistare una licenza.
      E' stato uno degli acquisti più felici della mia vita.


      Si diciamo che in teoria è assolutamente così, però appunto come da te citato se non ricordo male si può continuare ad utilizzarlo senza limitazioni, così mi è stato spiegato da alcuni colleghi.
      Io personalmente utilizzo Logic Pro X, essendo che ormai lo conosco benissimo.