Tipo di attrezzatura semi professionale da utilizzare per registrare voci narranti,adiolibri e podcast..

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Tipo di attrezzatura semi professionale da utilizzare per registrare voci narranti,adiolibri e podcast..

      Help me!
      Vorrei creare del materiale audio come audiolibri, podcast, voci pubblicitarie, voci narranti e doppiaggio. Incentrato per la maggior parte su materiale pubblicitario. Con audio e mini video (per il web:canali social..)
      Vorrei chiedervi un consiglio sul tipo di microfono da utilizzare, diciamo un buon rapporto qualità prezzo ( da non spendere subito una fucilata perché sono ai primordi, ma che sia di buona qualità)
      Bisogna comprare anche delle cuffie apposta? Io ho le classiche cuffie che uso su Skype.
      Come programma utilizzerei Adobe Audition

      Grazie! :)

      Alice
      dove registrerai?
      hai già una scheda audio?
      Paolo Piovesan
      “I’ve certainly spent many hours with finicky artists trying different vocal mics, all of which sound remarkably similar, and all I have to say is that I felt it was a waste of time.”
      – Alan Parsons
      Alura alura... ho come l'impressione che tu non sappia assolutamente nulla di quello che ti accingi a fare, per cui spiegherò le cose terra terra! Anche perchè volendole spiegare "alte", non ne sono capace! :D

      Per quello che vuoi fare tu, un buon compromesso è prendere un microfono usb! Ciò ti permette di risparmiare sulla scheda audio (o almeno credo) e tutte le problematiche ad esse relative, per cui RODE NT USB. (intorno ai 140 euri)
      E' dotato di un piccolo filtro antipop (e che è l'antipoppeeeeee? Mi dirai...) Presto detto! Registrare la voce decentemente e per coglierne ogni sfumatura, comporta che si sia molto vicini al microfono. E quando si è così vicini spesso le "P" o anche le "T" sparano, perchè "sputi" sulla capsula un getto d'aria, e il microfono fa BUMP! Il filtro le limita un pò.

      Ti occorreranno anche delle cuffie buone, chiuse o semichiuse. A che servono?
      Se devi, per esempio, commentare un video in cui c'è già una musichina, col mic riprendi in parte tutto quello che viene riprodotto nella stanza, anche la musichina! Per questo bisogna usare le cuffie, in modo che le senti solo tu, e al microfono possibilmente deve arrivare solo la tua voce. Ho sentito parlar bene di queste: Superlux 662evo, una trentina di euri.

      E fin qui abbiamo parlato di riprendere/registrare la tua voce. Ci sarebbe il paragrafo ascolto/editing.
      Resistance... is futile. We are KORG, so you'll be synthetized!
      Quoto @BjHorn, non conosciamo le tue aspettative di spesa, ma considera che i lavori che senti suonare bene in rete, magari sono prodotti anche in casa ma con attrezzature di qualità, per chi parte senza niente 200 è proprio il minimo sindacale per avere un risultato dignitoso che possa competere con gli altri, anche io avrei suggerito il microfono USB + buone cuffie chiuse e concordo sui prodotti che ti ha indicato, sono prodotti entry-level che però garantiscono già risultati interessanti, tra i migliori in rapporto qualità/prezzo.
      Aggiungerei anche un'astina da scrivania, anche economica ma robusta perché il mic peserà un chiletto e deve essere bello stabile in una posizione a te comoda.
      Poi c'è tutta la parte di trattamento delle registrazioni che sembra la meno invece richiede un po' di competenze, ma un buon risultato inizia dalla qualità della registrazione e ottenere video o audio con un buon parlato è meno banale di quanto si possa pensare.
      Per il resto del lavoro qui sul forum trovi facilmente consigli, l'importante è apprendere le basi che ti permettono di valorizzare le riprese e ti evitano di deteriorare il suono, non è un'impresa così difficile ma bisogna applicarsi un po'.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Paul Rain ha scritto:

      dove registrerai?
      hai già una scheda audio?


      Riprendo, estendendola, la giusta domanda di @Paul Rain perché è la più importante:
      dove registrerai?
      In mansarda ok, ma il senso della domanda è: avrai un ambiente trattato acusticamente?
      Nello speakeraggio è in assoluto il primo obbiettivo. Detto grossolanamente, mentre con il cantato puoi anche divertirti a registrare qualcosa in una stanza riverberata perché magari alla fine quel riverbero ci sta pure bene, con doppiaggio e speakeraggio tutto ciò è deleterio.
      Con un minimo di trattamento puoi usare anche materiale entry-level e avere buoni risultati mentre al contrario puoi avere la migliore attrezzatura del mondo ma il risultato sarà sempre inutilizzabile.

      EDIT: aggiungo che non ti devi però spaventare quando si parla di trattare una stanza. Per registrare puoi benissimo trattare un solo angolino e va benissimo.
      Poi come ti è stato detto c'è tutto il discorso di editing e ascolto ma se hai un buona ripresa sei già al 90% del tuo obiettivo.