Scheda Audio Professionale per Voice Over, Doppiaggio e Speakering

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Scheda Audio Professionale per Voice Over, Doppiaggio e Speakering

      Buongiorno, mi chiamo Richard e sono un attore, doppiatore e speaker professionista. Di solito svolgo il mio lavoro in studi di registrazione ma vista la situazione (Quarantena causata dalla pandemia) ora solamente coloro che possiedono un home studio di qualità professionale possono continuare a lavorare.
      Volevo sapere quale attrezzatura mi consigliate per avere una qualità professionale (televisione, cinema, videogames etc) In particolare non capisco quale sia LA SCHEDA AUDIO PIU' ADATTA AL MIO SCOPO.
      So che il microfono usato negli studi è il "Neumann U87 Ai" ma siccome spesso le registrazioni che devo mandare sono solo dei rifacimenti di qualche frase (per cui non occorre farmi tornare in studio) Ho sentito che l'Aston Microphones Spirit ha un suono praticamente identico almeno per il mio scopo.
      Voglio sapere quale scheda audio professionale mi consigliate in modo che, per esempio, un Neumann U87 Ai si suoni perfettamente.
      Mi basta un solo un ingresso per microfono e gradirei il prodotto più economico ma sempre professionale.
      Uso un pc portatile Windose 10 con pro tools e una MONOCUFFIA ZOMO HD120.
      Grazie in anticipo a tutti!
      Ciao, discorso un po' ampio, le soluzioni sono tante.
      In uno studio ben attrezzato probabilmente fanno anche passare la tua voce attraverso un buon preamplificatore, e per quanto siano validi i preamp integrati in una valida scheda audio, difficilmente sono al livello di uno dedicato.
      Quindi a mio avviso si tratta anche di scegliere se vuoi spingerti fino a un preamp dedicato, se il tuo budget lo permette, associato a una interfaccia audio almeno di media qualità, oppure solo una interfaccia di fascia molto alta per puntare su dei pre integrati che se la giochino col livello di un pre esterno.
      Nel caso di interfaccia audio di qualità top puoi dare uno sguardo alle RME e alle Universal Audio Apollo, entrambe validi su più fronti, a partire da convertitori di qualità, i pre della Apollo inoltre possono simulare il suono di pre esterni "noti" e pare che a prescindere dalle imitazioni siano già di base degli ottimi pre, per un'interfaccia.
      Chiaramente sono costi sopra i 1000 euro, dicci tu se può rientrare in quello che prevedevi di spendere.
      Altrimenti puoi pensare a qualche interfaccia più economica abbinata a un pre esterno che sia almeno un Focusrite ISA One, molto onesto e valido, che trovi facilmente anche nell'usato a prezzi abbordabili.
      Queste sono giusto alcune idee.

      Riguardo la questione microfono, conosco bene il Neumann e so che quel suono si ottiene anche con tante imitazioni molto meno costose, ma un microfono non è solo suono e le sorprese stanno altrove, nella sensibilità, nella regolarità della traccia registrata, nella possibilità di intervenire anche a fondo sulle frequenze per le correzioni, ecc.
      Un suono molto simile al Neumann U87ai l'ho ottenuto anche con un Rode NT2a, ma se ci dovessi riprendere quotidianamente tracce di parlato, sicuramente il Rode mi farebbe lavorare di più in editing per la correzione di volumi e altri dettagli.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ciao Richard, ti dico la mia:
      in ordine di importanza per i tuoi scopi:
      - cabina di registrazione. Che ti serve non solo per isolarti ed avere un suono privo di riverberazioni, ma anche per avere un ambiente separato dal computer e attrezzature varie che producono sempre rumore di fondo, che nel tuo caso è importante perchè nella maggior parte dei casi devi fornire allo studio materiale non processato (o registrato in link)
      - un buon preamplificatore, se di livello quello incluso scheda audio (e puoi sicuramente partire da ciò che ti ha consigliato il buon Pilloso)
      - un buon microfono (e anche qui il cosiglio di Pilloso è centratissimo per partire senza spendere un capitale ed avere comunuqe un buon risultato.
      - una buona connessione a internet se devi lavorare in link
      - monitor in cabina + tastiera wireless per gestire il PC da remoto
      - source connect . qualche studio lo richiede
      - una daw flessibile e customizzabile. Consiglio spassionato senza indugi: Reaper.

      Post was edited 2 times, last by “Flavio (ex fbin)” ().

      Ma un minimo di educazione no?
      mi succede abbastanza spesso di rispondere a nuovi iscritti che poi spariscono. E ogni volta mi ripropongo di non rispondere ma poi, per lo spirito del forum, lo faccio.
      E questo caso è diverso e sono andato per curiosità a vedere i messaggi di questo utente e scopro non essere un nuovo iscritto ma in 3 anni ha inserito 4 messaggi.
      Quello che mi ha lasciato perplesso è stato vedere che ad ognuno di questi messaggi, ai quali ha sempre avuto risposte, non ha mai dato in alcun caso alcun riscontro. Ha giusto fatto un intervento che avrebbe fatto meglio evitare.
      Nessuno è qui ad aspettarsi ringraziamenti nel momento in cui risponde e non ci sono regole scritte a riguardo, ma il problema è che questo caso va oltre al rispetto delle regole e si configura come una mancanza totale delle basi dell'educazione.

      Chiedo scusa per lo sfogo, sarà la segregazione forzata dato che di solito quando leggo qualcosa che non mi va semplicemente non intervengo, ma vedere comportamenti del genere, totalmente contrari allo spirito che alimenta qualsiasi tipo di forum e del buon vivere, è veramente deprimente.

      Flavio (ex fbin) wrote:


      Chiedo scusa per lo sfogo, sarà la segregazione forzata dato che di solito quando leggo qualcosa che non mi va semplicemente non intervengo, ma vedere comportamenti del genere, totalmente contrari allo spirito che alimenta qualsiasi tipo di forum e del buon vivere, è veramente deprimente.


      C'est la vie, chérie.
      E più andremo avanti, più sarà così ...
      Totalmente d'accordo con te, ovviamente ...
      porta pazienza :thumbup:

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !