Tutorial ante litteram con Bruce Swedien

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Tutorial ante litteram con Bruce Swedien

      I tutorial evidentemente esistono da molto piu' tempo di quanto pensassi.

      Qui un'oretta di video col leggendario Bruce Swedien, in cui parla un po' di tecniche di registrazione.
      Ottime informazioni, c'era da aspettarselo.

      Alla faccia dei video in alta qualita', questo e' preso da un VHS, datato 1997!

      Per i piu' temerari consiglio la visione integrale del video, nell'ultimo minuto ci sono delle immagini che mi hanno fatto sorridere - pensando ad uno dei grandi player odierni in ambito tutorial.

      Buona visione! :)
      Davvero interessante, e tra parentesi il libro che hanno tratto da quel vecchio VHS è ancora in vendita su Amazon a 112 Euro.

      Non è che ci sia molto da dire... :thumbsup:

      Le tecniche Blumlein e gli altri tipi di ripresa true stereo sono state da sempre il cavallo di battaglia del grande Brucie...

      Niente da dire, solo da imparare...

      E come dice lui, il transiente è la cosa più preziosa che devi mantenere: la compressione è per i bambini piccoli ! :D

      Molto divertente anche l'intervista a Pensado's Place di qualche anno fa.

      Mi sembra encomiabile anche la tua volontà di contribuire a una comunità che ormai giudichi morta...

      Speriamo di non diventare degli zombie, ma di registrare sempre meglio !

      THANKS !

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !
      @loyuit
      Ad essere onesto le tecniche XY e Blumlein non sono le mie preferite.
      Chiaramente non ho ancora afferrato qualcosa riguardo questo due tecniche, se un tecnico di fama mondiale da circa 60 anni le considera tecniche go-to per alcune applicazioni ed io non mi pongo neanche il problema di usarle. XD

      Le pochissime volte che registro, non live, opto per AB, la trovo abbastanza flessibile. Piu' raramente uso la tecnica M/S.

      Parlando delle tecniche presenti nel video:

      - A 14:00 circa per il contrabbasso, ho usato questo tipo di tecnica, anche con microfoni dinamici cheap, es. Shure SM58/57. Mi ha sempre dato buoni risultati.
      Al giorno d'oggi poi ci sono microfoni "miniaturizzati", credo non disponibili negli anni 90, con mic clip specifiche per vari strumenti. Ottimo, ad esempio, il DPA 4099.

      - A 17:00 circa XY su chitarra acustica, personalmente mai usata. Magari qualcuno che l'ha provata puo' aggiungere qualcosa.

      - A 25:00 "reamp" di un synth o una tastiera e microfonare la stanza. Provata tantissimo tempo fa, piu' che altro per togliermi uno sfizio. Risultato senza infamia e senza lode.
      Ovviamente dipende dalla stanza e dal genere di musica.

      - A 32:00 circa ottima e spiegazione di come registrare un coro. C'e' anche un'idea di produzione - registrare i membri del coro a distanza diversa dalla coppia di microfoni in piu' take e molto altro.
      Vedo che ciclicamente sul forum esce qualcuno che chiede come registrare un coro, ecco questo potrebbe essere un esempio da seguire.
      Live, ormai piu' di un anno fa, ho lavorato con un coro gospel piu' band. 30 membri del coro, 30 SM58. In studio, non mi sembra di aver mai lavorato con un coro.

      - A 43:00 circa tecnica AB per registrare una chitarra elettrica. Tecnica molto usata, anche da sottoscritto.

      @PAPEdROGA
      Confermo e' la firma.

      @teetoleevio
      Grazie teeto! Troppo buono. Tra l'altro il buon vecchio Bruce, come la stragrande maggioranza dei pensionati provenienti dal Mid West, si e' andato a rifugiare in Florida. Immagino tu ne fossi gia' al corrente. :)

      Tra l'altro su youtube ci sono molti video di Swedien, piu' o meno datati, buona parte di questi sul canale di Full Sail.
      Si, il resto del video più o meno lo ho sperimentato per quanto riguarda il miking, escludendo i cori.
      Mi interessava la tecnica xy. Potrei andarmela a cercare nel web ma visto che il forum non è una bacheca se ne potrebbe discutere qui. Del video ho apprezzato particolarmente la visione di Swedien sull'importanza della stereofonia in tracking per ottenere oltre alla dimensione orizzontale left right anche quella verticale front back. Anche il passaggio sull'harshness del digitale rispetto al fascino del sound analogico, altra questione su cui si potrebbe disquisire, ma a distanza di oltre un ventennio forse il digitale inteso come itb potrebbe essere un altra cosa. Ho sentito peró, in un altro forum, qualche mix registrato in tape prima di essere convertito in digitale e la resa era molto piacevole. Non so peró quali devices potrebbero essere sensati per ottenere buoni risultati e quale sarebbe il rapporto costi benefici.
      Altra cosa che quoto è porre la microfonazione e il miking come elementi fondanti del sound che si voglia ottenere, elementi che possono e anzi dovrebbero limitare o addirittura evitare interventi di eq e comp e effetti posticci

      Post was edited 1 time, last by “loyuit” ().