Sulla qualità degli ampli... e altro

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      ..,tanto ora arriverà qualcuno a dire che poi i pickup riprendono tutt'altra cosa e la liuteria non conta

      sicuro, infatti secondo quella teoria la mia fernandes che da spenta potrei registrarla, amplificata dovrebbe essere muta in pratica :rolleyes:
      Twangster

      Post was edited 1 time, last by “twangster” ().

      Eh eh twang, infatti mai nessuno ha messo in discussione che con una chitarra qualsiasi si possa produrre traccie bellissime. Mi sembra che sia già stato detto svariate volte. Io voglio la policarbonato, vedi un pò te.
      Nel tecnico è possibile andarci, ma poi ti rispondono che puoi scrivere tutte le storie del mondo, tanto alla fine è il risultato che conta e poco importa se il pick up è tarato con un valore piuttosto che con un altro.
      A me piacerebbe farlo, tranquillamente e avrei da imparare sicuramente.

      Ripeto, per me esistono splendide chitarre anche oggi e che sono coerenti con le parole con cui vengono vendute.
      Mi sta benissimo che non si debba necessariamente emulare il suono delle vintage, suono inteso come timbro, accidenti, bisognerà pur proporre qualcosa di nuovo dopo 50 anni no?
      Però se vuoi offrirmi un'alternativa diversa ad una Ferrari, cambiami quello che vuoi, il nome, la livrea, le gomme, il motore, l'estetica, i circuiti elettrici ma non l'accelerazione da 0 a 100, la velocità, la tenuta in strada, l'efficacia dei freni, la performance.
      Se me le cambi non sarà per me un'alternativa.

      Il tuo lavoro della saldatura mi mette paura! :)

      Arch, ma l'hai venduta la Clapton CS? l'hai rimpiazzata con cosa?
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio
      Cacchio, avevo un wiring da copertina, i cavi ben allineati cha all'altezza del pickup al ponte fanno angolo e vanno verso il pot e il selettore, hai presente, tenuti insieme in due punti con del bellissimo nastro carta come si conviene, una volta resomi conto delle discrepanze di volume fra ponte e manico e confermato il tutto dal tester che ho pure comprato e imparato ad usare per l'occasione, smonto il battipenna, ulteriore conferma dalle etichette alla base dei pickup e un groviglio incredibile, due fascette di plastica, quelle che si usano in elettronica, un orrore davvero, 25€ buttati, l'ho chiamato e mi ha detto di tornare lunedì ma non ci vado più, pazienza, o mi faccio quei 40km o vedo di rompere le scatole ad un amico che mi sembra male andare dal liutaio e dirgli che l'avevo tradito, si, ci sono i 40km che onestamente per un paio di saldature e col tempaccio che c'era non era il caso, pensavo, invece era il caso eccome
      Twangster

      Post was edited 1 time, last by “twangster” ().

      dancok wrote:

      Nel tecnico è possibile andarci, ma poi ti rispondono che puoi scrivere tutte le storie del mondo, tanto alla fine è il risultato che conta e poco importa se il pick up è tarato con un valore piuttosto che con un altro.

      Si ma mi sembra l'unico modo per dare un senso alla discussione altrimenti rimane le vintage sono meglio e basta, potete dirmi tutto quello che volete, che tizio usa la giapponese, che caio invece la CS time machine di serie ma le vintage sono meglio, il "mojo", la dinamica, il "twang" e tante belle paroline, la qualità industriale di allora, quello ha il manico e potrebbe suonare qualsiasi cosa ecc ecc ecc, nulla di nuovo, non ti pare? A me pare di si
      Twangster
      D'accordo, capisco quello che vuoi dire ma spiegami una cosa twang.
      Come faccio a tradurti in parole tecniche quello che ho scritto in merito ai confronti tra vintage e CS?

      Trattasi di cose sulle quali si può scrivere per delle ore, spiegandone il perchè ed il percome dei materiali, le differenze sui legni, sul rame, sulle meccaniche, misure e frequenze, tutte cose interessantissime, peccato che una persona che le legge non avrai mai l'idea di come un determinato suono sia differente da un altro.
      Non è con due technical data sheet che stabilisci come due macchine suonino l'una rispetto all'altra. E' con la prova reale, davanti ai tuoi occhi e con le tue mani e le tue orecchie che stabilisci chi e cosa.
      Poi puoi provare a descriverla come ho fatto io ed in ogni caso non stai dando nient'altro che un'idea a chi legge.

      E' l'invito a provare gli strumenti e farsi un'idea il vero messaggio.
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio
      Boh, non lo so dancok, non ti va bene nulla, nemmeno la spiegazione che non sconfini nel paranormale, prendo atto delle tue sensazioni alle prove fatte, sono tue sensazioni, bene fai a descriverle, a volte le ho avute anch'io, a volte no, ripeto, tu fatti il tuo viaggio, io l'ho fatto e tante sicurezze non le ho più ma non vedo via di uscita in questo thread, davvero
      Twangster

      Post was edited 1 time, last by “twangster” ().

      Il senso del tread ed di tutti i miei post è questo.
      Se volete capire come suona uno strumento rispetto ad un altro, chitarra o ampli che sia, provateli bene entrambi con le vostre mani e le vostre orecchie.
      Poi ne trarrete le vostre considerazioni. Non esiste altro modo per farlo.
      Fondamentalmente ogni mia singola parola è un invito a seguire questo.

      Tentare di spiegare il concetto portando il discorso sui materiali e i valori va benissimo e si chiama cultura ma è ininfluente ai fini di quanto sopra.

      Ognuno è libero di pensare e fare come preferisce.

      Va benissimo così, buona continuazione.
      In tranquillità naturalmente, è stato comunque interessante, anche se difficile, discuterne.
      Ciao
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio
      Per il provare gli strumenti e valutare non penso possa contraddirti nessuno, se queste 5 pagine vogliono dire questo mi è sfuggito e ti quoto tranquillamente ma qualche pagina indietro dicevi:
      Sai cosa twang? è che penso sempre si debbano affrontare seriamente le discussioni per poter crescere e trovare spunti nuovi.
      Per arricchire il forum di cose interessanti al posto delle solite cose, trite e ritrite.

      E io questo ho cercato di fare, tutto qui e da estimatore e possessore di vintage come te
      Twangster

      Post was edited 1 time, last by “twangster” ().

      Il problema è che per fare questi confronti bisognerebbe essere amico di Neil Young o Eric Clapton, perché hai più volte ribadito che quelle chitarre non si trovano da nessuna parte, neanche dagli specialisti Uk che vendono chitarre vintage a prezzi da infarto.

      Mi sembra di rileggere la metafora della teiera di Russell.
      I'm not really here.
      Scrivimi in privato Sick e smettila di sproloquiare con saccenteria a colpi di provocazioni.
      Non fai altro che confermare quando ridicolo e anti costruttivo sia il tuo atteggiamento. Tipico di chi si è sentito colpito nell'orgoglio.
      Ne impareresti qualcosa.
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio
      «Se io sostenessi che tra la Terra e Marte ci fosse una teiera di porcellana in rivoluzione attorno al Sole su un'orbita ellittica, nessuno potrebbe contraddire la mia ipotesi purché io avessi la cura di aggiungere che la teiera è troppo piccola per essere rivelata persino dal più potente dei nostri telescopi. Ma se io dicessi che, giacché la mia asserzione non può essere smentita, dubitarne sarebbe un'intollerabile presunzione da parte della ragione umana[...]»

      Non trovi una certa similitudine? Basta sostituire la teiera con "chitarra vintage che fa sembrare giocattoli quelle dei comuni mortali".

      p.s. non devo sottolineare che è una battuta, vero?
      I'm not really here.
      Mi rivolgo a chiunque abbia avuto la pazienza di leggere il tread cogliendone il senso amichevole e di pura condivisione circa il messaggio che ho cercato di far passare, senza farsi urtare da battibecchi intellettualoidi alimentati da speudo cultura, asfaltabili in due secondi emmezzo.

      Chiunque abbia fatto questo e sia davvero interessato a capire, mettersi in discussione, discutere e far valere anche tenacemente le proprie ragioni con un sorriso, con apertura mentale e tanta passione, magari davanti ad un tavolo di legno imbandito di piatti succulenti, può scrivermi in privato.
      Organizzeremo un bel pomeriggio tra chiacchere, musica e prove soniche con le rispettive chitarre, qualunque esse siano. Io metterò a disposizione una vintage che suona come ho descritto nel tread, e non solo.
      Sarete voi a stabilire chi e come suoneranno, traendone le conclusioni.

      Non vi saranno discorsi pro vintage, pro CS o pro mia sorella, ma soltanto orecchie, mani, cuore e cervello.
      Sarò solo contento se ve ne andrete soddisfatti delle vostre chitarre perchè la cosa più bella ed importante sarà che ve ne andrete arricchiti di consapevolezza. Materia non vendibile a parole, sopratutto in un forum virtuale.

      Un abbraccio.
      :)
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio

      Post was edited 1 time, last by “dancok” ().

      Metto la parola fine ai miei interventi in questo thread con una citazione del maestro:

      You switched from a vintage Stratocaster to a stock 1984 model. Do you sound different as a guitarist?

      Gary Moore: I think whatever guitar I pick up I can make sound a certain way. You should be able to pick up a guitar and make it sound like you.


      Penso riassuma bene quello che cercavo di dire con i miei post.

      Saluti.
      I'm not really here.