GIBSON L-50 (Restoring)

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      MrRed wrote:

      Bel lavoro. :thumbup:
      Il logo potresti anche rifarlo in abalone o madreperla e intarsiarlo..... ;)

      Red, non ti nascondo che sono stato tentato, ma l'obiettivo è riportarla originale, con il suo logo dorato riportato sulla paletta.
      Mi sono documentato molto sui modelli di quegli anni ed avevano quel tipo di logo.
      Tanto per sottolineare la mia pignoleria in fatto di coerenza del restauro, monterò queste meccaniche, a mio avviso bellissime!



      Sono le Grover STA-TITE V97, riproduzioni delle meccaniche d'epoca montate sulle Martin, Gibson e compagnia bella. Fortunatamente non costano un patrimonio... in Italia le ho trovate a una 50ina d'euro, ma fuori costano anche di meno e sono molto precise dalle recensioni degli utenti di StewMac.

      Del colore che mi dici... te gusta ebony... un po' dannata e maledetta? :D
      MacBook Pro 15", Focusrite Saffire PRO 24, Telefunken v672, sE Electronics z5600a II, Shure SM 57, AKG K 141 mk II,
      Gibson Les Paul Classic, Fender Stratocaster Mexico MOD, Yamaha FG 380 S e vari strumenti etnici per far casino!

      PHILAB (il mio blog sul design nautico e l'architettura)
      Di solito la gibson mette i colori coprenti quando le tavole non sono bellissime.......
      Detto questo, il mio les paul è nero lucido col binding crema!!!! :thumbsup:
      Le meccaniche sono belle, ma la tenuta dell'accordatura delle autobloccanti è un'altra vita......
      Per i dot rovinati una prova la potresti fare con il marmo lucido in pasta bicomponente o con della resina a cui puoi aggiungere dei brillantini e una punta di giallo per dare l'effetto madreperla vissuta.
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...

      Post was edited 4 times, last by “MrRed” ().

      Ho già risolto per i dot...
      la mia vicina mi ha dato un bel bottone in madreperla, poi da li l'ho lavorato per portarlo alla forma mancante e incollato con super attac.
      Ho ordinato a 5€ spedito anche un pezzo di palissandro in modo da ricavare polvere da applicare nei punti rovinati sempre con la medesima tecnica a super colla.
      Una volta che spiano con raggiatura 12" dovrebbe venire ottimo il risultato.
      MacBook Pro 15", Focusrite Saffire PRO 24, Telefunken v672, sE Electronics z5600a II, Shure SM 57, AKG K 141 mk II,
      Gibson Les Paul Classic, Fender Stratocaster Mexico MOD, Yamaha FG 380 S e vari strumenti etnici per far casino!

      PHILAB (il mio blog sul design nautico e l'architettura)
      La porto a 12 perchè tutte le Gibson sono a 12... ovviamente alcune zone sono leggermente consumate dalle dita del precedente proprietario quindi togliendo uno o due decimi di millimetro non è che succede nulla e riassetterei il tutto.
      MacBook Pro 15", Focusrite Saffire PRO 24, Telefunken v672, sE Electronics z5600a II, Shure SM 57, AKG K 141 mk II,
      Gibson Les Paul Classic, Fender Stratocaster Mexico MOD, Yamaha FG 380 S e vari strumenti etnici per far casino!

      PHILAB (il mio blog sul design nautico e l'architettura)

      Nuovo aggiornamento...

      Nuove foto...
      Con della polvere di palissandro ho ricoperto i segni dovuti alla rimozione dei vecchi tasti. Poi ho messo del super attak per fissare il tutto.





      Con una lama da EMO o semplicemente una lama da barbiere e un bisturi sono passato alla pulizia del binding. Non vi nascondo che ho dovuto faticare prima di ottenere la tecnica migliore e che non fa danni alla verniciatura. Il risultato è ottimo... certo, ci vuole una certa manualità altrimenti si rischia di far danni seri... al legno e alle vene! :D



      Ed ecco La prima mano di gomma lacca al 10% (dopo varie ed eventuali al 20%). In foto non rende ma già così ha un nero molto lucido e profondo.
      Nel pomeriggio farò altre 2 mani al 10% poi passerò al 7,5%, 5%, e infine 2,5%.
      Prima di dare le restanti mani al 10% passerò della polvere di pomice regalatami da un restauratore del mio paesello e servirà per turare i pori aperti e una volta lavorata con tampone a secco e poi alcool. Tutto questo procedimento livellerà perfettamente la vernice rendendola quasi come una produzione industriale.




      Piero
      MacBook Pro 15", Focusrite Saffire PRO 24, Telefunken v672, sE Electronics z5600a II, Shure SM 57, AKG K 141 mk II,
      Gibson Les Paul Classic, Fender Stratocaster Mexico MOD, Yamaha FG 380 S e vari strumenti etnici per far casino!

      PHILAB (il mio blog sul design nautico e l'architettura)

      Finita -.-"

      Scusate il ritardo ma finalmente l'ho finita!



      Se volete ho messo un po di FOTO nel mio facebook...

      Per chi vuole farmi delle domande sui procedimenti che ho adottato per lucidarla o altro sono qui :thumbup:


      Piero
      MacBook Pro 15", Focusrite Saffire PRO 24, Telefunken v672, sE Electronics z5600a II, Shure SM 57, AKG K 141 mk II,
      Gibson Les Paul Classic, Fender Stratocaster Mexico MOD, Yamaha FG 380 S e vari strumenti etnici per far casino!

      PHILAB (il mio blog sul design nautico e l'architettura)

      Post was edited 1 time, last by “pierpiero83” ().