Fender Twin Reverb - Real Amp vs Nebula

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Fender Twin Reverb - Real Amp vs Nebula

      Ciao a tutti,

      sulla scia del 3ad sul kemper, ieri io e @davidosky abbiamo provato a fare qualcosa di simile con Nebula.

      @davidosky ha chiesto ad @Archverb le sue tracce DI (grazie per la disponibilità) e siamo entrati in saletta per reampare l'ampli vero, e poi campionarlo.


      La catena campionata è:

      a) Reamper

      b) Fender Twin Reverb Reissue con speaker Jensen. E' stato usato il canale senza riverbero, ingresso 1, Bright disattivato, Bassi/Medi/Alti a 5, volume a 3 (quindi, se non ho capito male, le stesse regolazioni che ha usato @PAPEdROGA per la prova con Fender Showman + V30)

      c) SM57 quasi a centro cono

      d) Preamp BAE 1073MP

      e) Cavi Vovox corti, sia bilanciati che sbilanciati


      E' venuto fuori un suono presente/brillante, con molto attacco. Non assomiglia molto al suono della prova con lo Showman (penso soprattutto per lo speaker diverso: facendo una prova a rumore rosa, il Jensen ha molta roba tra gli 8K e i 20K), e mi rendo conto anche che potrebbe non venire incontro ai gusti di @Archverb.

      L'intento era comunque testare le capacità di Nebula su un terreno nel quale non viene usato spesso, ed eventualmente confrontarlo con uno degli standard attuali (Kemper).


      Il campionamento ha preso circa un'ora, sono stati campionati una 30ina di livelli (i primi 6-7 erano molto alti - si poteva stare dentro solo con i tappi alle orecchie).

      Dopo aver creato il program, ho notato 2 cose:

      1) questa è più una conferma: la risposta in frequenza in uscita dal program è dipendente da quanto il segnale in ingresso è alto. Alzando il livello del segnale, aumentano le medie/medio basse, diminuendolo aumentano le alte --> Non è facile trovare il match esatto, ammesso che esista (anche a causa del punto 2).

      2) Il Fender Twin Reverb applica una compressione, che non è stata presa in considerazione durante il campionamento (sarebbe servito un altro tipo di campionamento, e avrei dovuto applicare un altro program in cascata a quello che ho creato). Il risultato è che il program Nebula ha un (notevole!) attacco/dinamica che ho cercato di compensare applicando, in un file a parte, un comp-limiter itb trasparente.


      Ecco le prove:

      Fender Twin Reverb - Real Amp vs Nebula

      Sono presenti 3 file:

      - Real Amp
      - Nebula
      - Nebula + comp

      A voi la parola per opinioni/giudizi/impressioni, buon anno!
      Ciao :)
      Seguo sempre con piacere questo tipo di prove, ottimo!
      Ho appena ascoltato in cuffia dal tablet, quanto basta per capire che il tutto merita un ascolto approfondito.

      Certamente per fare un paragone tra le potenzialità di riproduzione degli ampli, tra questo ed altri sistemi, occorrerebbero più amplificatori con settaggi diversi, saturazioni diverse e forse anche tracce DI diverse. Del resto c'è sempre un inizio, per cui seguo con interesse... ;)
      =:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:

      Archverb wrote:


      Certamente per fare un paragone tra le potenzialità di riproduzione degli ampli, tra questo ed altri sistemi, occorrerebbero più amplificatori con settaggi diversi, saturazioni diverse e forse anche tracce DI diverse. Del resto c'è sempre un inizio, per cui seguo con interesse... ;)


      Ciao :)
      In base alle nostre conoscenze, per il momento non siamo in grado di fare saturazioni spinte/distorsioni. La distorsione è limitata a 10 armoniche in questo program. Forse sono sufficienti per fare un crunch, ma non saprei, dovremmo provare. Da questo punto di vista non è ancora paragonabile al Kemper. Comunque, dal momento che stiamo parlando di un Twin Reverb e non di una Dual Rectifier direi che il program se la sta cavando abbastanza bene :) .

      Invece, il fatto che la dinamica venga addirittura accentuata potrebbe essere considerato un piacevole "effetto collaterale".
      Grazie per i feedback :)

      Ho appena provato a fare i blind test (reale vs campionato), sia con i Nebula che con KPA (i file postati da @PAPEdROGA).

      In entrambi i casi riesco a distinguere il reale dal campionato, ma ammetto che mi affido un po' troppo alle differenze di volume sulle singole note...

      Per questo mi son fatto prendere dalla fantapippa :D e ho isolato una singola nota (prima nota del canale SX - potete verificare anche voi, magari ho sbagliato qualcosa e mi correggete) per vedere se la forma dell'onda del campionato assomigliava a quella del reale.

      Ecco cosa ho trovato per Reale vs KPA (KPA è l'onda in basso).

      Mentre questo è il confronto Reale vs Nebula (Nebula è l'onda in alto).

      Quello che si nota è che in "Reale vs KPA" c'è una certa differenza sulle semionde superiori.

      In Reale vs Nebula invece questo "problema" non è presente.

      Voi cosa ne pensate?

      Fender Twin Reverb - Real Amp vs Nebula

      Mi lancio in un'idea del tutto personale ed ipotetica...

      Il grosso della differenza potrebbe derivare dalla conversione, che nel caso del KPA è, per me, non il massimo.
      Infatti credo che a livello teorico Nebula abbia ad oggi questo notevole vantaggio sul Kemper.

      Per il resto, per definire "meglio l'uno o l'altro", immagino ci vorrebbe un numero di test tendente all'infinito :)

      Comunque test molto interessante. Grazie :)
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer

      Website
      Ascoltati :)
      Mi son soffermato più che altro su Amp Reale Vs Nebula, paragonando tra l'altro diversi micro loop (A Vs B), messi in sequenza, di parti che ritenevo significative. Conto poi di ritornare sul terzo file.

      Il risultato è notevole, indubbiamente notevole!

      Sarei curioso di sapere se però ,disponendo di potenza di calcolo adeguata, è possibile, utilizzare il sistema Nebula anche come monitor in registrazione; senza fastidiose latenze. Ovvero, può avere un utilizzo che vada al di là dell'applicazione su DI pre registrate?

      Riguardo alle differenze tra le forme d'onda, della fantastica fantapippa di Overlord :D
      non vorrei che c'entrassero certi parametri variabili di input del Kemper; in particolare "clean sens"

      Bella prova!
      =:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:=:

      Post was edited 2 times, last by “Archverb” ().

      Hola

      ieri sera ne abbiamo parlato in pvt, sia con @davidosky che con @PAPEdROGA.

      E' vero che a questo punto si puó solo procedere per ipotesi, credo, perché non sappiamo veramente come/cosa hanno sviluppato.

      E' vero che potrebbe esserci (solo) un problema di convertitori, o addirittura di configurazione ("clean sens" - purtroppo non ho il Kemper e non posso verificare).


      La mia ipotesi invece é che sia anche un problema di algoritmo:

      Kemper --> IIR (ipotesi) --> qualitá inferiore, problemi a riprodurre il comportamento di fase, possibilitá di usare DSP, costo computazionale inferiore, performance migliori.

      Nebula --> FIR --> qualitá superiore, buona/ottima capacitá di riprodurre il comportamento di fase, difficoltá a usare DSP, costo computazionale superiore, performance inferiori, problemi a riprodurre un numero elevato di armoniche, (ancora per poco) problemi a usarlo per comprimere (ammesso che ci interessi in questo contesto).

      In particolare, riguardo alla possibilitá di usare Nebula per suonare in real time con la chitarra, avevamo fatto delle prove veloci. A questa qualitá (10 armoniche) non é possibile, mentre si comincia a ragionare riducendo il numero di armoniche a uno (solo la fondamentale).

      Insomma, la soluzione perfetta per tutto non esiste. Esistono invece soluzioni migliori a seconda del contesto (indicativamente, a mio parere: KPA per live, pratica con la chitarra, Nebula per avere ottimi suoni, mixare).

      Riguardo la questione "fedeltà del Kemper", ho fatto un velocissimo e stupidissimo test:

      Entrare ed uscire, completamente in digitale, senza alcun processo attivo nel KPA, con un rumore rosa.

      Teoricamente quindi non dovrebbe esserci alcuna alterazione dovuta ad alcun processo o alla conversione, che così sarebbe bypassata.

      Questa, invece, è la differenza tra segnale di partenza e segnale passato nel KPA.

      Siamo, orientativamente, a -2dB @ 40Hz, con un low shelf morbido che parte indicativamente da 150Hz.

      Non è poca roba, per me.
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer

      Website
      Quindi il rumore rosa passato nel KPA ha meno basse rispetto al segnale originale?

      Già, nemmeno a me sembra "poca roba".

      Forse il gap viene comunque compensato durante la profilazione. Ascoltando il test sullo Showman non mi pare di sentire differenza sulle basse.

      davidosky wrote:

      Quindi il rumore rosa passato nel KPA ha meno basse rispetto al segnale originale?


      Esatto.

      davidosky wrote:

      Forse il gap viene comunque compensato durante la profilazione. Ascoltando il test sullo Showman non mi pare di sentire differenza sulle basse.


      Probabile.
      Va anche detto, però, che in vecchi test una delle differenze principali era proprio nella carenza in basso rispetto all' originale...
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer

      Website
      credo di essermi perso qualcosa, e chiedo scusa per sporcare il thread! :) nebula riesce a fare qualcosa di analogo a quello che fa il kemper? mi potreste dare qualche info in più? ho cercato sul loro sito ma è un disastro, super confusionario e non ho trovato nulla :(

      grazie! :)
      PAolo
      nebula può riprodurre potenzialmente qualsiasi macchina quindi anche amplificatori e microfoni ad esempio, ci sono delle librerie commerciali tipo quelle di henry olonga a cui dovresti dare un occhiata se ti interessa questo genere di simulazioni

      Fender Twin Reverb - Real Amp vs Nebula

      Archverb wrote:

      davidosky wrote:

      Quindi il rumore rosa passato nel KPA ha meno basse rispetto al segnale originale?

      Controllato che non fosse selezionata la voce "pure cabinet" nella sezione di output? :)


      Certo.
      No.

      mime wrote:

      nebula può riprodurre potenzialmente qualsiasi macchina quindi anche amplificatori e microfoni ad esempio, ci sono delle librerie commerciali tipo quelle di henry olonga a cui dovresti dare un occhiata se ti interessa questo genere di simulazioni


      Si. In teoria.
      Nella pratica, almeno fino a poco fa (non ho ancora preso e testato N4), sulle dinamiche siamo ancora un po' lontani.
      Ed un ampli è totalmente incentrato sulla dinamica.
      Quindi... in teoria si, in pratica va visto. Perché ad esempio sulle saturazioni da nastro siamo con N3 abbastanza indietro, il che fa immaginare che su un ampli higain arrancherà almeno altrettanto.

      Ma magari N4 è riuscito anche in questa impresa. E, in quel caso, sarebbe un capolavoro :)
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer

      Website