ibanez af 75...cambiare pickup!

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      ibanez af 75...cambiare pickup!

      Per la serie " a volte ritornano"...
      ciao ragazzi, è un po' che non mi faccio sentire.
      vediamo se potete darmi una mano.

      allora:
      ho una ibanez af75 comprata sia per fare seratine jazz che per una band rockabilly con cui suono.
      la chitarra mi piace, io poi sono un tipo strano per cui la uso spesso facendola urlare con tube screamer e cosette del genere (considerate che prima di prenderla usavo un dobro con un pickup lipstick e ci facevo dalle cose suoper dolci stile proprio bossa nova e simili a farla urlare con un ts9 o un ts10 dentro ad un blues junior bello incacchiato).
      ora è il momento di farle un piccolo update perchè ormai è un anno che la suono a capisco cosa le serve.

      in particolare sono i PICKUP.
      non mi piacciono particolarmente, sono troppo squillanti in alto (persino zanzarosi) , grossi sotto ma non hanno delle belle medie.
      per certo rockabilly nn vanno neanche male ma io vorrei avere un po più di pasta in mezzo, così anche da non renderli dei rasoi quando li boosto con i tube screamer.
      insomma un suono che sia più blues che mi dia margine.
      inoltre il pickup al ponte suona ha un livello di uscita molto diverso dall'altro (per pareggiarli ho dovuto usare esageratamente la differenza di altezza tra i due e questo non mi piace. per me la differenza di altezza deve servirmi a regolare il sustain e l'attacco del pickup).

      so che il mondo si divide in due: chi li adora e chi li sostituisce.
      chissà, magari i due umbacker originali finiranno su un dobro, o roba del genere.

      cmq: purtroppo non sono molto esperto di humbucker. ho sempre suonato chitarre con signle coil, li ho sempre usati e sostituiti senza problemi, mescolati e combinati come mi aggradava perchè li conoscevo. per capirci: alla fine sulla strato ho due 58 reissue e un texas special al centro, ma ci sono arrivato anche perchè avevo usato spesso chitarre con quei pickup e sapevo combinandoli che suono avrei ottenuto.

      gli umbacker sono materia un po oscura per me non vorrei trovarmi a prendere pickup troppo rockettari o troppo jazzosi. mi oparlano dei p 90, ma non li conosco non li ho mai usati.
      avete qualche dritta?
      saluti,
      el vecio bluesdriver!
      UPDATE.
      al momento sarei indirizzato su qualcosa tipo i classic 57 gibson o i 490 r sempre gibson .
      onestamente ho alcuni dubbi:
      1-ne esistono di una marea di tipi e prezzi in netrambe i casi.
      2-sul sito della gibson definiscono i classic 57 come una riedizione dei pickup del 57 e i 490 come una riedizione moderna dei 57.
      mah...
      3-c'è una cosa che proprio non so: il discorso 4 cavi- 2 cavi. l'unica differenza è che i primi sono splittabili, giusto? cioè per montarlòi senza splittarli mi basta saldare insieme i cavi a due a due...GIUSTO?
      è che i 57 normali costano nettamente di più...i plus pare abbiano più output e costano di meno. mah...sul sito della gibson fanno il ragionamento di mettere il plus al manico ed il classic al ponte come combinazione. diper se non vedo differenti versioni del 57 per ponte e per manico...mah...

      Bluesdriver ha scritto:

      i plus pare abbiano più output
      infatti è il motivo principale per cui su una hollow body non li monterei preferendogli i 57 normali e si, i 57 dovrebbero essere uguali manico e ponte e il livello di uscita si regola proprio variandone l'altezza, una volta, quando nelle chitarre i pickup ponte, manico, centrale (quando previsto) erano uguali, si operava esattamente in questo modo, allontanando dalle corde il pickup al manico o avvicinando quello al ponte, in sostanza al manico a parità di altezza uno stesso pickup suona più forte rispetto alla posizione al ponte, capta una escursione più ampia delle corde, ecco perchè i modelli con più uscita si montano al ponte, sia per questo, sia perchè essendo più avvolti, di norma sono anche meno squillanti, laddove un pickup meno avvolto risulterebbe eccessivamente tagliente, in distorsione anche fastidioso e, come dicono, zanzaroso.
      Twangster

      Il messaggio è stato modificata 5 volte, ultima modifica da “F.Blues” ().

      in realtà forse mi gioverebbero pickup con u n pelino più di uscita, senza andare sui livelli dei modelli tommy iommi o Young, proprio perchè io lavoro sempre al limite della distorsione , e poi di tube screamers molto tirati...eviterei un po di zanzarosità. quello che mi interessa maggiormente è avere delle medie più belle calde cremose e presenti di quelle che ho,... ragionamento sbagliato?
      secondo me con i 57 normali puoi andare tranquillo, insomma, ci hanno fatto di tutto con quei pickup quindi ritengo che per i livelli di gain di cui parli vadano benissimo, il discorso di volere più medie non lo so, parli di tube screamer che è già medioso di suo, non trascurerei l'ipotesi di usare un equalizzatore alla bisogna, poi è tutta una questione di gusti, di abbinamento con l'ampli, insomma sono cose anche soggettive, io per anni ho ignorato l'ipotesi di usare equalizzatori a pedale, di recente ne ho preso uno e lo trovo utilissimo effettivamente, un umilissimo Biyang EQ-7, nemero di bande e frequenze di intervento lasciano pensare che si tratti di un Boss GE-7, probabilmente migliorato, sia perchè true bypass, sia perchè la rumorosità del Boss che qualcuno lementa io non la riscontro
      Twangster
      Fra l'altro io ho la sensazione, magari non ha alcun fondamento, che andando a montare dei pickup spinti su una semiacustica, per di più completamente hollow, oltre all'aumentare di possibili problemi di inneschi, si vadano un po' a perdere le peculiarità di una semiacustica (di pregio o entry level, non importa), in pratica è come se diventasse una solid body senza i suoi vantaggi, vuoi di sustain e attacco, vuoi appunto di migliore immunità al larsen, boh, ripeto, magari sono paranoie mie
      Twangster

      Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “F.Blues” ().

      GIUSTO PER LA CRONACA (a benficio di chi volesse fare cose analoghe).
      la gibson produce vari pickup alla fine la scelta era ridotta tra classic 57 (rifacimento industriale dei pickup storici del 57) e la versione PLUS (stessa cosa ma più livello di uscita). gibson consiglia classic al manico e plus al ponte, per compensare il minor "volume" del ponte.
      alla fine ho montato due 57 plus.
      considerazioni.
      1-cablare una hollow body è un casino: col fatto che hai pochi accessi all'interno (praticamente un cazzo) è conplicato se nonsi è pratici. io ho fatto infatti cappelle ed attualmente i toni non funzionano non so perchè. ma frega niente non li uso mai, sulla strato li ho proprio tolti...

      2-veniamo ai PU montati. si presentano con due cavi: hot e cold-calza. il brutto è che la calza è...lo strato più esterno. niente copertura in gomma o che. quindi bisogna stare attenti a non fare cortocircuiti proprio con la calza.
      si presentano anche senza la consueta copertura metallica... mi sa che per motivi estetici (non si possono vedere su una chitarra simile) monterò la copertura dei pickup originali.
      piccola scomodità: le vitine in dotazione sono tutte a taglio non a stella. tenendo conto che sulla chitarra tutto il resto è a stella mi sa che prossimo cambio corde integrale le sostituisco (solo per comodità).

      3-il SUONO. che dire...dalla notte al giorno. adesso ho delle MEDIE che sono vere, con pochissima differenza di altezza tra i due pickup compenso la differenza di volume (meno di un millimetro probabilmente). il suono è bilanciato su tutte le corde e su tutti i registri. la differenza tra i due pickup (ponte vs manico)in termini di timbrica adesso non è più così assurda come era con quelli originali. sono due posizioni diverse ma c'è una omogeneità.
      dinamica ne hanno da vendere.
      come ci do di boost (sono un amante di vari tube screamer e cosette simili) il risultato è gran bel sustain, pasta sempre equilibrata, grinta e poco rumore di fondo..in generale più equilibrio , dinamica, mi da molto margine di lavoro con le mani (il temuto feedback indesiderato per menon è un problema, son sempre stato bravo a controllarlo di mio). poter realmente passare da bb king a johnny cash a elvis a clapton a elmore james senza manco toccare una levetta perchè è tutto bello equilibrato...e da una ritmica ad un assolo senza toccare NULLA....è cosa bella!

      ovviamente da prenderci la mano e farci esperienza per capire i vari setup, i termini anche proprio di eq dell ampli etc..ma sono decisamente soddisfatto. anzi..finalmente soddisfatto!

      non so come suonino su altre chitarre ma su questa il risutato è ottimo.

      piccola chicca: il livello di uscita, secondo le tavole della gibson, è mi il terzo più basso (o il secondo, non ricordo.. cmq è netttamente superiore (con tante t) a quelli originali. mi vien da ridere a pensare se avessi montato gli angus young, tommi iommi o simili che hanno il doppio del livello di uscita. già così ero svariate tacche pèiù giù del solito con il gain eppure ero come staurazione ai miei abituali livelli. curioso.

      bene , questo è quanto, a chi dovesse trovarsi nella mia situazione ed avesse dubbi sui pickup originali di questa chitarra....consiglio tranquillamente il cambio con questi pickup (o probabilmente anche con la versione non PLUS...la qualche curiosamente costa pure di più!) .