Equalizzare la chitarr

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Equalizzare la chitarr

      Ciao a tutti, in questi giorni ho cercato di concentrarmi sull'equalizzazione della chitarra, che, a dirla tutta, esce malissimo.
      Sono un ex studente SAE, ma non ne ho fatto mai un lavoro e parliamo comunque di un secolo fa, ma a grandi linee nelle sessioni di registrazione una chitarra così pietosa non mi è mai uscita. Ho dimenticato tutto? Probabile.
      Avevo iniziato con cubase vst, poi per anni ho mollato. Oggi uso cubase AI 9 ma combatto strenuamente sulla costruzione di un progetto completo: ancora niente. Tante funzioni da ricordare, battagliare per quantizzare ma soprattutto partire da una chitarra che non dà "emozione" non diventa fattibile ed obiettivamente deprimente.
      Vorrei una chitarra pulita, con i medio alti "morbidi" e invece alla fine mi ritrovo ad ascoltare un banjo. Cosa sbaglio? Intervengo sui 1000 mhz: niente. Cambio il Q, niente. Intervengo sui 400: niente. E allora, su quali frequenze? Come? Il sol e Si mi danno il tormento. Le uso molto (libere) per accordi aperti o arpeggi ma suonano come dolci come un chiodo sulla lavagna. Mi date una mano a capire ?
      scusate è vero, ho omesso un po' di cose...
      niente apparecchiature stratosferiche: portatile Asus (fino ad ora non da problemi-I7 6500U 8 gb ram) scheda steinberg UR22 mkii, chitarra (Fender Squire) collegata direttamente alla scheda da input con hi-z e utilizzo in insert Guitar Rig o Helix, anche se, come dicevo, non ne ho ricavato nulla di buono. Nota incidentale: il tune di guitar rig per l'accordatura "guitar" mi da indicazioni fallate e se seguo lo zero la chitarra non risulta accordata. Fine della nota incidentale.
      Come dicevo nel primo post, la registrazione della chitarra - e in considerazione degli infiniti tenativi d'intervento di equalizzazione tramite T-Racks (o simil) o nell'eq del canale la mia chitarra risulta realmente al di sotto di qualsiasi standard ammissibile. Ho provato sul campo ore di EQ ma niente, se taglio le medio alte ne risente il suono complessivo, che risulta ovattato e cartonato, quindi tristissimo. Al di là delle valutazioni (vaghe) rimane un concetto imprescindibile: la fase creativa così te la giochi a 360°. Quando inizio un progetto e mi esce una chitarra così, dopo un'ora di solito cestino tutto. Chiedo appunto a voi, che avrete già sperimentato e consolidato, quali sono gli interventi basici da fare? (andateci piano, cubase non è proprio intuitivo)
      Nota nostalgica: "era bello quando a scuola facevamo sessioni di pratica con il Neve e una sala per registrare" (oggi come oggi non saprei dove mettere le mani)
      ...secondo è tutto molto semplice: garbage IN- garbage OUT!
      Iniziamo a dire che le Squier economiche la maggior parte suonano di merda. Non che le chitarre economiche non siano da prendere in considerazione anzi, ma probabilmente non la tua.
      “Forse” attaccata a un buon vecchio Fender a valvole o Vox Ac30 potresti riuscire a ottenere qualcosa.
      Poi affidarsi ad un emulatore senza sapere e/o conoscere il “vero suono” amp- mic è dura.
      Ti posso assicurare che Cubase ( o qualsiasi altro software...) e l’equalizzazione qui non centrano proprio nulla.
      Anche perchè oltretutto se usi un emulatore Soft non ha senso “smanettere” poi su di un eq per “trovare” il suono.
      In questo caso anche un Neve del SAE non ti aiuterebbe, te lo posso assicurare...