Togliere potenza a combo chitarra Line6

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Togliere potenza a combo chitarra Line6

      Un amico possiede un Line6 Spider Valve combo 1x12 e si trova benissimo con questo combo. Ha un solo problema:: è dannatamente rumoroso. 40W sono troppi e il range di volumi in prova (volumi alti) sta tra 0.5 e 1.5 sul master volume. (Praticamente se una mosca si posta sul master volume alza il volume di diversi dB)

      line6.com/legacy/spidervalve112/
      Spider Valve 212 Features

      40W Class AB tube amp through (2) 12AX7 preamp tubes and (2) 6L6 power tubes
      1X12" configuration featuring a Premium Celestion® Vintage 30 speakers
      12 dialed in amp models (channel voices) that deliver a complete tonal range from shimmering clean to insane grind
      7 Smart Control FX (up to 3 simultaneous) including Tape Echo,
      Sweep Echo, Standard Delay (all with Tap Tempo) Chorus/Flanger, Phaser,
      Tremolo, and Reverb



      Su internet consigliano di abbassare il volume digitale di ogni canale di tutti i preset e questo consentirebbe di alzare il master volume intorno a 4-5.
      Ma quando si finisce su uno dei preset di fabbrica la scena che accade è questa:




      Mi chiedevo se c'è la possibilità di modificare il finale - valvolare - per dimezzare o anche più la potenza dell'amplificatore. Portarlo a 20 o anche a 15Watt. Che sarebbero ancora tanti.


      Idee?

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “mark88” ().

      Abbassa anche il Channel Volume (oltre al Master) e salva le impostazione di canale in un preset.

      EDIT: leggo adesso che ci hai giá provato... Perché non provi a modificare anche i preset di fabbrica che usi? Usare un attenuatore o modificare il finale mi sembra eccessivo.

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “davidosky” ().

      mark88 ha scritto:

      ma è lo stesso che montare un attenuatore giusto? e ho letto che bisogna spendere per mantenere la qualità del suono.
      abbiamo risistemato un poco il volume dei preset e adesso si riesce a tenere il master a 3...un poco meglio


      non bisogna spendere per mantenere la qualità del suono...
      ci vuole il giusto circuito

      se lo fai tu e metti una semplice resistenza, non ti cambia nulla e la spesa è irrisoria

      puoi notare un'eq diversa...ma poco ti cambia
      Uno speaker ha una curva di impedenza che dipende dalla frequenza.

      Un attenuatore resistivo è un carico fisso che NON si comporta come uno speaker.

      Quindi aggiungere una resistenza è meno trasparente che aggiungere un altro speaker o aggiungere un carico "reattivo". Eg. THD Hotplate vs Aracom.

      Aggiungere una resistenza fra finale è speaker è una operazione che richiede un minimo di esperienza (il rischio di bruciare qualcosa c'è, nella migliore delle ipotesi se sbagli qualcosa salta il fusibile, nella peggiore bruci le valvole del finale e il trasformatore di uscita).

      PS: parlo per esperienza: ho avuto l'hotplate, ho l'Aracom (DAG) e ho bruciato (15 anni fa) il mio primo amplificatore cercando proprio di realizzare un carico resistivo.

      A me sembra che stiamo cercando di sparare con un cannone ad un uccellino. Non è meglio abbassare il volume o adattarsi alle limitazione dell'amplificatore in questione? :)
      se no basta inserire una resistenza o un trimmer prima o dopo il volume master a mo di ulteriore volume in serie. Meglio se si ha lo schema da cui capire i valori.
      Se no non ci sono le uscite jack "preamp out" "power amp in" ? Se si basta mettere un potenziometro o un pedale regolatore dl volume in mezzo e te lo gestisci con quello

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “Radioman” ().

      no è un combo con buona parte dei comandi digitali e preamp interamente digitale (modelli fisici o qualcosa del genere)...i potenziometri richiamano i valori quindi ci sono anche problemi di "salto" del volume del preset.
      è un ottimo compromesso prezzo/prestazioni/suono/peso ma è lontano da un buon ampli vecchia scuola.
      penso lo terremo così


      per farvi capire... (il modello non è questo ma è della stessa marca.. non sarà tanto diverso)
      docplayer.net/docs-images/57/40002191/images/66-0.jpg
      docplayer.net/docs-images/57/40002191/images/51-0.jpg


      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “mark88” ().

      Radioman ha scritto:


      Se no non ci sono le uscite jack "preamp out" "power amp in" ? Se si basta mettere un potenziometro o un pedale regolatore dl volume in mezzo e te lo gestisci con quello

      si quello c'è. è un send/return? basta un banale pedale volume?
      però rimane il fatto che lo uso sempre a basso volume del power amp ovvero con le valvole che non saturano nemmeno giusto?

      ho trovato un sito che vende degli adattatori per montare valvole più piccole (el84?) al posto delle 6L6 per saturare a volumi più bassi. 100€ per la coppia. è na strunzat?
      si, è un send return e basta un pedale volume ma, come hai detto, non saturerai le finali. Per il cambio valvole non ti saprei dire certo che 100 euro per 2 zoccoli modificati non sono pochini. La potenza poi calerà ma arriverà ad 1/2 1/3 quindi sarà sempre tanta, forse fai prima a togliere 2 valvole su 4 dal finale.
      meglio di niente ma si può fare. Comincia col togliere 2 tubi dal finale e vedi come va, se hai bisogno di meno potenza puoi passare alle EL84. Se non ti serve per forza saturare il finale metti un regolatore di volume nel loop send/return.
      Da quanto leggo sopra le finali sono 2 (6L6) e niente, tutto già detto, se vuoi fare saturare le finali a volumi umani restano gli attenuatori di vari tipi, resistivi, reattivi, più o meno costosi, la resistenza di potenza che alla fine è un attenuatore resistivo fisso e cioè non regolabile, ci sarebbero anche dei coni della eminence che hanno una manopola per attenuare sul retro, dove c'è il magnete, dovrebbero essere il maverick e il reignmaker o qualcosa del genere, poi c'è la soluzione volume nel send return ma non fai saturare le finali.

      Twangster

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “F.Blues” ().

      grazie, in effetti sembra non ci sia soluzione.
      è un peccato perchè è un prodotto così ben riuscito che suona davvero bene (per quanto io sia un fan dei valvolari veri) ed è piccolissimo e poco imgombrante...fate conto che lo carichiamo nel bagagliaio e lo portiamo via tranquillamente, ha i preset e una pedaliera di controllo, e parecchi effetti integrati.
      ti fa passare la voglia di usare effetti esterni, pedaliere canale, wah, etc..


      sembra che questa continua lotta ai watt sia una costante come la loudness war nel mastering.
      di recente ho visto una bellissima testatina marca Engl (500€ nuova circa) con cui ho registrato delle ottime tracce, 15 Watt e usata a circa 8-9 di volume con due casse l'abbiamo chiusa nella stanza di ripresa perchè faceva un baccano micidiale.


      avevamo anche un'altra idea: rimuovere la parte di testata del combo (è effettivamente fissata con 4 viti dentro al combo), farne una testatina portatile (anche per il discorso peso...ora passa i 32Kg), e poi usarla con una cassa 4x12 come è stato suggerito sopra. questo ne abbasserebbe di molto la potenza in uscita? è una via percorribile?