Il basso giusto per il pop-rock

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Il basso giusto per il pop-rock

      Il mio primo e unico basso è un Cort A4 con pickup Bartolini acquistato sì ascoltandolo su diversi ampli, ma anche con un po' di incoscienza e senza certe malizie che sono arrivate anni dopo.
      Aveva un bel suono che me lo fece preferire a un Ibanez di pari fascia, mentre c'era un Music Man "ovetto" che suonava molto più tosto ma costava un po' troppo per le mie tasche.
      Ora però che cerco un suono pop-rock efficace e faccio fatica a ottenerlo, mi faccio delle domande: è possibile che un basso neck-thru come questo abbia un sound troppo morbido e più adatto a jazz e generi simili?
      Chiedo a chi lo conosce e sa equipararlo ad altri standard tipo i Fender o altro, perché sarei tentato di fare un cambio.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Il basso giusto per il pop rock? Non credo esista una risposta certa a questa domanda. Me ne vengono in mente almeno 4 e tutti con suoni molto diversi uno dall'altro.
      E nel pop rock i suono del basso è estremamente vario.
      Suono il basso da moltissimo tempo e secondo me non esiste al mondo un basso che vada bene in ogni situazione. Più si cerca la versatilità più si paga in personalità.
      Ad ogni modo checché se ne dica i suoni di riferimento rimangono sempre i soliti, e guarda un po' appartengono quasi sempre a progetti curati da mr Fender. Music man e G&l compresi per chi non lo sapesse. Per fare un esempio forse il meno versatile (ma neanche troppo) puo essere il precision, ma ha carattere da vendere, e suonato a plettro è ineguagliabile. Sullo slap però non è così bello come gli altri.

      "...ho una strana sensazione di sollievo...ora il mondo è stato distrutto..." un brano dei Subconscio
      Grazie per la tua risposta, sì concordo, e l'oggetto del mio post può essere letto come una richiesta molto ingenua, in realtà il mio cruccio principale è quello che spiego nel messaggio.
      Sto più che altro cercando di capire se il suono che ottengo dal mio Cort (e che non mi convince) è proprio frutto della sua particolare fattura, e ho aperto proprio pochi giorni fa un nuovo 3ad per chiedere agli altri utenti se qualcuno ha tracce riprese in diretta con un Jazz Bass, che come suono mi piace in tutte le salse e in generi di ogni tipo, così potrei confrontarle con le mie take e capire se suona proprio diverso o se sono io che ho difficoltà a missare il mio strumento.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Di sicuro suona proprio diverso, meglio o peggio lo deciderai tu in base a ciò che cerchi.
      Sono di fatto strumenti estremamente differenti ma proprio in tutto
      Il jazz ha corpo in ontano o frassino, il Cort mogano se non erro piu top di qualche legno esotico che non ricordo, ad ogni modo il giorno e la notte
      Manico avvitato per il jazz e passante per il Cort e anche qui la differenza c'è
      Poi i pickup single coil doppio polo per il jazz e soapbar bartolini il Cort, e qui la differenza è abissale i primi sicuramente più votati all'attacco ed al transienti, i secondi precisi e dettagliati e con una discreta dose di compressione che ho sempre notato in tutti i bassi che ho provato con pickups bartolini. Ma anche qui non saprei cosa è meglio o peggio perché belli entrambi ma proprio diversi.

      Non sono molto di aiuto lo so...

      "...ho una strana sensazione di sollievo...ora il mondo è stato distrutto..." un brano dei Subconscio
      Bè in realtà già mi stai confermando che sono strumenti dal suono diverso, quindi se mi piace quello del Jazz tutte le volte che lo sento mentre non riesco a tirare fuori il suono che mi piace col mio, il motivo mi sa che stia proprio nello strumento.
      Se poi tu avessi un Fender Jazz o qualcosa di simile per mandarmi una traccia dry, saresti ancora più utile :D
      Battute a parte, comunque grazie.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.