Simil-Strato da recuperare, conviene?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Simil-Strato da recuperare, conviene?

      Ciao a tutti, un amico mi ha ceduto i pezzi di una vecchia Vester a tutti gli effetti identica a una Stratocaster.
      Credo sia roba anni 90 o forse anche prima.
      Mi manca in studio il suono della Strato, quindi pensavo di recuperarla, ho tutti i pezzi ma forse per avere un bel suono mi conviene cambiare giusto l'elettronica (pensavo di cercare nell'usato un battipenna completo con qualcosa di buono per un suono Strato "standard") e al limite il ponte, anche in questo caso senza cercare niente di sofisticato.

      Secondo voi ha senso spenderci un 150-200 euro in ricambi oppure, visti certi cloni Strato in vendita a questa cifra anche dal tedescone, si fa prima a prendere un nuovo e farci qualche interventino?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Qualche foto? So che c'erano due serie, una entry level in multistrato e una meno entry, credo serie tradition, in quest'ultimo caso potrebbe valere la pena spenderci qualcosina (tenuto anche conto che ci sono soluzioni di hardware e pickup accettabilissimi senza spendere molto), nel primo forse no
      Twangster
      Ehm... non ho fatto foto ma so già che è multistrato, si vede chiaramente nelle fossette dei pickup.
      Tuttavia penso che anche una nuova supereconomica sarà dello stesso materiale... o no?
      Era giusto che avendo praticamente tutto il necessario mi spiaceva lasciarla smontata, in fondo con l'elettronica buona suona anche il compensato...
      Se devo cercare un'altra Strato aspetto, non ho tutta questa necessità, ma intanto i pezzi della Vester stanno a prendere la polvere...
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ciao, fossi in te (e avessi tempo da dedicarci ) prima la monterei, farei i settaggi del caso e vedrei come ti " veste" a volte , anche le super economiche possono dare sorprese inaspettate... pensare di investire sulla carta è stimolante ma si può rivelare una perdita di tempo e denaro.
      Se a livello " liuteristico" si confacesse alle mie esigenze allora una spesa contenuta potrebbe essere nelle mie corde.
      Uno strumento ha un anima e mi dispiace vederlo come un pezzo di legno, meglio restituirgli la sua originale dignità e non usarlo che buttarlo schifandolo :D
      I.M.H.O.

      F.Blues wrote:

      ci sono anche super economiche in legni solidi (esempio)

      Ecco infatti intendevo proprio queste, ma siamo sicuri che sono legni solidi? :)

      Ok infatti penso che con molta calma procederò a riassemblarla, di elettronica ho ancora la sua, mai sentita ma mi aspetto che non sia il massimo, per questo pensavo a rifarla tutta, che con alcuni set suonano pure le scope...
      Forse mi conviene se trovo qualcuno che ha pimpato la sua Strato e sotto i 100 euro rivende l'elettronica di serie, anche se fosse di una Fender Mexico presumo sarebbe molto meglio di quella della Vester... che valori possono avere?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Non ne ho idea, però intendiamoci, io cerco di indirizzarti su parti dignitosissime e più che adeguate allo strumento in questione, andare su certi nomi (e prezzi) francamente lo vedo fuori luogo.
      Allora forse ti dissi che i pickup della baja non erano male, soprattutto il twisted tele al manico che io ho messo su una 52 reissue usa in luogo dell'originale.
      Ma la baja non appartiene alla serie mexico standard, c'è mexico e mexico, riallacciandomi a quanto dicevi in merito all'ipotesi di prendere un set usato di una mexico.
      Twangster

      Post was edited 2 times, last by “F.Blues” ().

      io dopo quei gfs mi sono avventurato in un acquisto alla cieca , un set artigianale USA su ebay, dawgtown, molto belli ma mi sono costati quanto un set tipo duncan di massa, non antiquity, un 150€, handwound, heavy formvar awg42, alnico V, insomma tutto il necessario, ai gfs mancava solo la parte handwound come specifiche tecniche, per una fernandes copia strato
      Twangster

      Post was edited 1 time, last by “F.Blues” ().

      Sì ma infatti non cerco niente di sofisticato o handmade, mi basta un buon rapporto qualità-prezzo, possibilmente stando almeno sul livello dei pickup montati di serie su una USA modello base-base o su una Mexico di fascia alta.
      I GFS dove li trovo?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      principalmente una ha il body in ontano (alder) e la seconda in tiglio (basswood), poi l'hardware dorato nella prima, per il resto siamo lì, la prima è velatamente ispirata alla strato di Hank Marvin, poi non so se cè un occhio di riguardo sul setup, rifinitura bordo tasti e cose di questo tipo, tendenzialmente credo di no
      Twangster
      Se dev'essere quell'oro che stinge quando si striscia, preferisco il color acciaio :)
      Mi ricordavo che un amico ne avesse presa una con dell'elettronica di fascia superiore, tipo dei mini HB al posto dei single coil, ma non la trovo, forse ricordo male...
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      ah, io odio l'hardware dorato, proprio non mi piace, però i mini hb non sono superiori, sono diversi ma se parliamo di avere una simil strato che suoni anche simil strato ci vogliono i single coil, al limite un hb o mini hb al ponte, almeno tre delle posizioni più classiche rimangono invariate, centrale, centrale+manico, manico
      Twangster

      Post was edited 1 time, last by “F.Blues” ().

      Sì sono d'accordo, hb al massimo al ponte per avere qualche distorto più moderno, ma posso anche farne a meno visto che le chitarre le uso praticamente solo in studio e per quelle sonorità ne ho altre.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.