In rilievo Che chitarre avete?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Infatti neanche io penso ancora ai pannoloni, mi bastano per ora i ricordi di quanti pannolini ho cambiato non molti anni fa!!!
      In quanto alle cose piacevoli, ne ho avute.......
      E spero ne riavro' di nuovo, dopo lo scioglimento della band l'anno scorso adesso mi sto faticosamente rimettendo in proprio, ma sara' dura.
      Comunque con il mio armamentario (anche a limitarmi per ovvii motivi) almeno sara' un bel colpo d'occhio sul palco.
      In studio poi mi sembra di non avere limiti, anche se sono una sega con lo slide, se mi serve prendo una steel o il dobro, e qualcosa di buono esce fuori. Da cui si torna al discorso iniziale, limitarsi a una Ibanez verde fosforescente (con maniglia) e un Soldano puo' dare piacevoli brividi nella schiena, ma col passar del tempo ti relega al ruolo del sopravvissuto, come chi ancora si ostina a girare con Kramer con paletta a punta e pettinatura cotonata!!!
      "The Present Day Composer CAN'T AFFORD To Die" (Scozzafava)

      Qualcosa mi dice che non sarò d'accordo.... per esempio il fatto che ho una bella Ibanez con maniglia (bianca però!) e che venderei la mamma per una stupenda Soldano pitonata!
      A parte gli scherzi... non sono d'accordo sul fatto che si debba avere una strumentazione gigantesca per la necessità di svariare all'interno di un enorme raggio di sonorità differenti.
      Si può essere sempre nuovi ed originali anche solo ascoltando tanto e consumando pochi strumenti a disposizione.
      E' un po' la storia di chi si scarica a sbafo dalla rete 200.000 plug in o 130000 VST instrument (ricordate i numerosi 3d sull'argomento?)... alla fine non è (solo) questo che ti permette di preparare un buon prodotto.
      Non è detto che una stessa chitarra ed una stessa testata abbiano sempre gli stessi suoni... soprattutto i due strumenti che hai citato tu che sono decisamente versatili! Con quei due aggeggini a smanettarci si possono fare davvero un monte di cose.
      E comunque voi davvero sentite la necessità di variare sound in maniera così continua? (Questa domanda è aperta a tutti... ma se vi piace come argomento di discussione al max si apre un altro thread)
      Io sinceramente no anche se ammetto già solo di non aver mai fatto gli occhi dolci a troppi pedalini ed effetti vari... anzi, ho sempre amato quel bel suono grezzo che ti colpisce dritto in faccia che esce da chitarra e testa... al max riverbero e un po' di delay sui soli.
      Due o tre chitarre dai suoni caratteristici e via... ho tutto quello che mi può rendere felice (beh... qualche altra ideuzza ce l'avrei!)
      Magari fra un po' cambierò idea... ma in questi 10 e passa anni in cui ho suonato l'ho più o meno sempre pensata così!
      E' ovvio che non servono 5 Strato diverse, 3 Les Paul e tutto il catalogo della Martin, però guarda caso tutti i professionisti che conosco hanno parecchie chitarre.
      Il motivo non è solo l'ottenere suoni diversi (che già per chi fa il turnista di professione è una necessità), ma anche l'avere chitarre di back up (non puoi sapere quante chitarre vengono rubate o danneggiate in tour), chitarre con accordatura diversa o diverso settaggio (classico il capotasto alto e corde Heavy per suonare slide).E poi ci sono almeno un'acustica, una classica, una 12 corde.......
      Insomma, devi pensare che ci sono generi e necessità musicali le più disparate. Non tutti sono chitarristi rock del tipo classico (per classico non voglio dire antico, c'è un filo conduttore che lega il chitarrismo rock e solo rock dalle origini ad oggi. E io sono vecchio quanto queste origini, essendo nato nello stesso anno della Stratocaster, del Rock'n'Roll e della RAI TV!!!).
      Poi c'è la mania del collezionismo, ma quella è un'altra cosa. Io ne sono stato evidentemente contagiato, ma all'estero non è una cosa inusuale, vai sul FENDER FORUM e tocca con mano!!!
      Comunque si, si può fare buona musica anche con una sola chitarra scadente ed un amplificatore trovato al mercatino, a patto di avere ANCHE dei buoni strumenti, e/ o essere un musicista geniale!!!!!
      La Ibanez bianca mi sta già bene. Sono ottime chitarre.
      Se avessi 25 anni di meno forse ne avrei una anche io, ma sono sopravvissuto alle Kramer di 20 anni fa, e da allora non mi schiodo da Fender e Gibson!!!!!
      "The Present Day Composer CAN'T AFFORD To Die" (Scozzafava)

      In effetti per molte cose non posso darti torto, soprattutto per quanto riguarda la necessità di un turnista di soddisfare tutte le esigenze di chi lo paga, e capisco più che bene quella grave malattia chiamata collezionismo...
      Continuo comunque a rimanere abbastanza della mia idea riguardo alla possibilità di sfruttare al massimo il proprio strumento anzichè a ricorrere a soluzioni alternative.
      Con questo non intendo dire che un bravo musicista riesce a far suonare bene anche un manico d'ombrello, più che altro perchè oltre un certo livello quel "bene" non è comunque più sufficiente.
      In ogni caso stiamo entrambi procedendo per strade parallele (credo che ciascuno abbia seguito quella a cui è più abituato... dimmi se sbaglio): mentre tu fai riferimento al musicista "turnista" in mi riferisco al musicista compositore... libero di gestire in proprio la totalità dei pezzi.
      Ed è in questo secondo caso che ti dico che stimo enormemente chi riesce a rinnovarsi continuamente senza necessità di ricorrere a strumentazioni particolarmente "impegnative".
      Gusto personale, lo so... ma ben radicato.

      PS: Beato te che puoi permetterti di non schiodarti da Fender e Gibson!!!!!! :D Hai tranquillamente tutta la mia palese invidia!!!
      Ciau!!!
      Postato da Aragorn78
      Se suona bene anche solo la metà di quanto è strana allora vengo a rubartela in casa!!!! ;)
      Che roba è? Legni? Pick up?
      Esteticamente mi piace un sacco!!! :meta:


      L'ho costruita con queste mie mani.....Il corpo è in mogano, il manico in acero e la tastiera in palissandro.
      i pick ups sono

      1 di marzio EVOLUTION al manico
      1 di marzio S-1 al centro
      1 di marzio MEGADRIVE al ponte

      il ponte è un floyd rose originale e le meccaniche sono ibanez...
      ARAGORN78, io sono un compositore oltre e più che chitarrista, e non ho mai fatto il turnista, praticamente solo musica mia o che comunque mi piaceva, ma la musica è la mia professione. Vedrai che continuando, tra 24 anni (alla mia età) avrai anche tu il tuo bel malloppetto di strumenti. A 25/26 anni avevo due chitarre, una elettrica e una acustica, un solo ampli e un revox con mixerino, mio primo, anzi secondo home studio. Il primo era un'incredibile set-up che mi ero fatto a 15 anni nel 68!!!

      dissident, complimenti!!! Veramente un gran lavoro, anche se non è precisamente il mio genere è un lavoro di classe.
      Anche la scelta dei legni.
      "The Present Day Composer CAN'T AFFORD To Die" (Scozzafava)

      My girl....

      Vi posto la foto della mia ragazza preferita....
      Tom Anderson Drop Top Sunburst, acquistata circa 5 anni fa (non voglio pensare quanto tempo ci ho messo a finire di pagarla... :occhi: ).
      E' la chitarra con cui finora mi sono trovato meglio, versatilissima, nel periodo in cui ho fatto il turnista, mi ha dato la possibilità di spaziare su tante sonorità!
      Ciaooo :baby:
      Gabri :boingo:

      RE: Che chitarre avete?

      fender strato messicana del 22-01-97.tastiera scura. i pick up sono sc-sc-hb con 2 regolazioni vol e tone.inoltre il sistema di bolccaggio e' floyd rose. stranissima! sti messicani... :meta:
      ...let him who had understanding reckon the number of the beast,for it is a human number. this number is 666....

      RE: Che chitarre avete?

      Non credo che il fatto di avere più chitarre sia importante solo per i turnisti e i professionisti come dice Rubbersoul .Anche io (e chi no, economicamente permettendo?) vorrei avere più chitarre, sia per una questione di varietà di suoni che per la questione dell'accordatura (a seconda dei pezzi mi trovo ad accordare il mi cantino in si o in do), e con una sola chitarra in una situazione live rischi di perdere tempo per accordarti o di rompere la corda fin troppo sollecitata in fatto di tensione.
      Secondo me qualsiasi progetto musicale deve avere alla base un'accurata scelta dei suoni, questo fattore può essere determinante per la resa di un pezzo.
      Ma visto che la domanda iniziale era "che chitarre avete?" allora rispondo umilmente e dichiaro di avere un gibson les paul studio....in realtà suono da pochissimo la chitarra e questo è stato il primo acquisto, ma devo dire che a parte il peso,a cui poi ci ho fatto l'abitudine,sono soddisfatta.

      Quelle che vorrei? Gibson 335, les paul standard (al posto della mia), Rickenbacker, Fender Jazzmaster, Danelectro (in molti casi sono attratta particolarmente dall'estetica) e come acustica un martins.

      Quelle che non vorrei? Ibanez (praticamente tutti i modelli esistenti), fender stratocaster(ma su questa potrei cambiare idea).
      prima di tutto niente
      Postato da Pluma
      Si, negli anni settanta faceva belle chitarre, ma adesso la Ibanez, bleh ...



      Beh ... il fatto che le Ibanez non siano di tuo gradimento è un discorso strettamente personale ed è un conto ... ma che la Ibanez non faccia dei buoni strumenti mi sembra un pò esagerato ... 8o


      Anche se togliamo i modelli più "blasonati" (i modelli signature come le varie "JEM" di Vai, le "JS" di Satriani e le "PGM" di Gilbert) direi che le varie RG non sono male (soprattutto i modelli "Prestige")

      Ho visto e provato molto di peggio ... :smoky:
      HW 1: Mac Pro 5,1 · Intel Xeon 3.33 Ghz · 32 Gb RAM · Motu 1248 AVB · UAD-2 Octo · Neumann KH120A
      HW 2:
      MacBook Pro Retina 13" (Late 2013) · Intel i5 2.6 Ghz · 8 Gb RAM · SSD 256 Gb
      SW: Logic Pro X · Guitar Rig · Bias · ReValver 4 · Studio Drummer · Addictive Drums

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “Lucky Angus” ().

      Forse non mi sono spiegata bene: sono sicuramente chitarre di buona qualità, questo non posso negarlo, ma sul fatto di "belle" mi riferivo all'estetica.E poi, non le trovo per niente adatte al mio genere, quindi il mio è solo un parere.Non lo so, ho una specie di ribrezzo, non vi capita?
      prima di tutto niente
      Postato da Pluma
      ... e poi, non le trovo per niente adatte al mio genere ...



      Per curiosità ... che genere fai ?


      [OFF TOPIC - Mode ON]

      Beccatevi Lukather (endorser Music Man) ... con cosa stà suonando ??? :D



      [OFF TOPIC - Mode OFF]
      HW 1: Mac Pro 5,1 · Intel Xeon 3.33 Ghz · 32 Gb RAM · Motu 1248 AVB · UAD-2 Octo · Neumann KH120A
      HW 2:
      MacBook Pro Retina 13" (Late 2013) · Intel i5 2.6 Ghz · 8 Gb RAM · SSD 256 Gb
      SW: Logic Pro X · Guitar Rig · Bias · ReValver 4 · Studio Drummer · Addictive Drums

      Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “Lucky Angus” ().

      Nelle Ibanez moderne, a parte l'estetica che è soggettiva (a me infatti non piace), trovo comunque che i magneti abbiano un suono "plasticoso", ma questa è sempre stata una caratteristica delle chitarre Giapponesi, specialmente Ibanez.
      Niente che un cambio di magneti non possa curare.
      Devo dire però che ho provato tempo fa una Ibanez color minestrone, dal prezzo assurdo (esiste un Custom Shop Ibanez??), che era una bamba. Ma per quel prezzo vado sul sicuro e prendo qualcos'altro, quella chitarra non sarà mai più rivendibile senza perderci molto!!
      "The Present Day Composer CAN'T AFFORD To Die" (Scozzafava)

      Sì ... della Ibanez esiste il custom shop ... dal punto di vista dell'investimento ti do ragione (purtroppo) ... :acc:

      le Ibanez si svalutano molto e non sono certo un investimento (al contrario delle Gibson che sono praticamente un conto in banca a Montecarlo) :D
      HW 1: Mac Pro 5,1 · Intel Xeon 3.33 Ghz · 32 Gb RAM · Motu 1248 AVB · UAD-2 Octo · Neumann KH120A
      HW 2:
      MacBook Pro Retina 13" (Late 2013) · Intel i5 2.6 Ghz · 8 Gb RAM · SSD 256 Gb
      SW: Logic Pro X · Guitar Rig · Bias · ReValver 4 · Studio Drummer · Addictive Drums

      Io non sono una grande intenditrice di chitarre, questo lo ammetto.Ma mi basta poco per capire se una chitarra fa per me o no.Io la considero come un abito da indossare, si deve adattare al tuo fisico...e al tuo modo di essere.
      Il genere che faccio io è essenzialmente rock, mi piace il suono caldo e anche vintage (infatti evito finchè posso gli effetti digitali a partire dal riverbero che è a molla)..........vi sembra che una Ibanez (a perte quelle vintage d cui parla Rubbersoul) si possa adattare a me sia esteticamente che per il suono fondamentalmente metal? (faccio questa associazione Ibanez-metal non a caso, io vedo che è tra le preferite del genere.

      Rubbersoul, mi spieghi qual'è il colore "minestrone"??
      Poi.......bamba in sardo vuol dire "insipida"(giusto una chicca!) :P
      prima di tutto niente