Preamp per la batteria

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Preamp per la batteria

      Buonasera a voi tutti! Innanzitutto mi presento sono Simone Troccoli, suono la batteria e insieme al mio chitarrista stiamo cercando di metter su uno studio di registrazione. La mia domanda è questa: senza stare a spendere cifre astronomiche, quali sono i migliori preamp per registrare una batteria completa (8 microfoni)? Abbiamo già un preamp della summit audio valvolare che fa un lavoro divino soprattutto sulla cassa..insomma volevo un po' di consigli da voi esperti ;)
      Grazie mille!!!
      Ciao Simone.
      Anche io ho quel pre summit, molto bello concordo. Per gli altri pre, io ho da qualche tempo preso un lunchbox api e lo sto riempiendo con vari moduli proprio per le riprese di batteria.
      Se ci dai un budget riesco a darti qualche consiglio più specifico.
      Autore, cantante e chitarrista.
      Il mio homestudio
      Mic: GSA Audio ML32, Beyerdynamic TG V90r, Audio Technica AT4047 MP
      Pre: 2x Summit Audio 2Ba-221
      Scheda: RME Fireface
      Ascolti: DYNAUDIO DBM 50
      Ok, io se fossi in voi non comprerei 8 pre esterni adesso adesso, con gli 8 Focusrite che avete..

      Piuttosto, infinitamente più importante, avete già una batteria come si deve? Perché altrimenti con 1000 € ti fai una batteria niente male con un set di piatti carino, e lì non c'è preamplificatore che tenga.. ;)
      Io possiedo un Audient Asp008 a cui ho aggiunto la scheda digitale Adat , in totale ho 8 ingressi analogici e in più con la scheda amplio il numero di ingressi della scheda audio (ho una ensamble) entrandovi in adat (cosa che potresti fare anche tu con la focusrite).

      Mi trovo strabene, pre in classe A molto trasparenti con una feature che ritengo ottima, ovvero la possibilità di selezionare l'impedenza di ingresso per adattarla allo specifico microfono che stai collegando.

      Spesa tot preamp+ scheda circa 1000/1100 (nuova).

      Tutto questo quotando ovviamente i consigli sull'eventuale miglioramento del set di batteria e/o dei microfoni.

      ciao

      Francesco
      Io ho una batteria drumcraft serie 8 da 1600 euro circa con piatti che partono minimo da 300 euro quindi direi che per la batteria sono a posto ;) i microfoni sono audix dp-7..ce ne sono di migliori ma penso che sia un punto di partenza ottimale, o sbaglio?
      Adesso valuterò tutti i vostri consigli e nel frattempo vi ringrazio tanto per i suggerimenti :)
      E la sala ripresa? Com'è?
      Ti faccio queste domande perché io, altri ti diranno diversamente, quindi poi decidi tu, credo che ci siano molte cose più importanti prima dei pre (passando da 8 Focusrite a 8 pre da 150 euro l'uno soprattutto, passassi a 8 canali Neve sarebbe un altro discorso).
      No certo sono più che giuste queste domande :) La stanza di ripresa è un salone ampio sui 35 mq di una casa di montagna con soffitto e pareti in legno, la batteria lì dentro suona veramente bene (a mio parere)
      Un'altra domanda: la 18i20 la uso a 96kHz, se volessi collegare l'audient asp008 ho visto che non regge 96 kHz su tutti gli ingressi (mi pare) inoltre la 18i20 ho un optical in e uno out, mentre l audient ne ha uno per i mic 1-4 e l'altro dal 5-8...come potrei collegare le due cose mantendo comunque i 96 kHz? Basta il world clock?
      Un'altra domanda: la 18i20 la uso a 96kHz, se volessi collegare l'audient asp008 ho visto che non regge 96 kHz su tutti gli ingressi (mi pare) inoltre la 18i20 ho un optical in e uno out, mentre l audient ne ha uno per i mic 1-4 e l'altro dal 5-8...come potrei collegare le due cose mantendo comunque i 96 kHz? Basta il world clock?

      In realtà, se leggi bene le specifiche tecniche della tua scheda, ti accorgerai che i 96 Khz vengono supportati solo su 4 ingressi (1-4), mentre usandone 8 il sample rate si abbassa a 48 Khz. Quindi credo che la cosa non abbia influenza.

      Ad ogni modo, questo lo dico a titolo informativo, le attuali schede opzionali di Audient (io ho la vecchia in formato Adat che trasmette appunto a 96 solo su 4 canali), prevedono una coppia di uscite digitali, ovvero sia ADAT che AES/spdis con la quale puoi trasmettere a 96 Khz su tutti e 8 i canali.

      Ma nel tuo caso, ripeto, è indifferente per quanto detto sopra.


      credo che ci siano molte cose più importanti prima dei pre (passando da 8 Focusrite a 8 pre da 150 euro l'uno soprattutto, passassi a 8 canali Neve sarebbe un altro discorso)

      Sono assolutamente d'accordo col fatto che ci sono elementi più importanti ma, volendo rispondere alla domanda del TS, in considerazione del suo budget e tenuto conto del buon set di batteria e della buona resa acustica (a detta sua) della stanza, direi che un discreto salto di qualità c'è eccome.

      Poi ripeto, io stesso ho consigliato di investire in alternativa su alcuni buoni microfoni (non sapendo precisamente che set utilizza).

      Ciao

      Francesco
      Ok quindi se prendessi la audient + la nuova scheda opzionale avrei 96 kHz su tutti gli 8 canali?! E li collego con adat?
      Per i microfoni ho appena speso 1000 e qualcosa euro per quel set, al momento non pensavo di comprarne altri...ma se dite che è molto meglio rifletterò anche su questo ;)
      Ok quindi se prendessi la audient + la nuova scheda opzionale avrei 96 kHz su tutti gli 8 canali
      No! Guarda qui :

      us.focusrite.com/usb-audio-int…-18i20/inputs-and-outputs


      via adat la tua focusrite può ricevere al massimo 4 canali con sample rate a 96 Khz. Se ne utilizzi 8 contemporanei la trasmissione è a 48 Khz.

      Cmq, non vorrei solo averti confuso le idee. La tua richiesta iniziale era di 8 pre di discreto livello per registrare la batteria. La card digitale è semplicemente un'opzione che ti permette di sfruttare più canali nella tua scheda, quindi diciamo che è un discorso a parte che devi valutare in base alle tue reali necessità. Se sai di aver bisogno già di più canali (ad esempio per riprendere in contemporanea alla batteria anche basso, chitarra e quant'altro oppure per aggiungere microfoni d'ambiente o altri close sull batteria) può avere un senso, altrimenti se ti sono sufficienti 8 canali per ora puoi prendere solo i pre e valutare più in là l'acquisto della scheda digitale opzionale.

      Tutto questo non può ovviamente prescindere dal fatto che un upgrade della propria strumentazione deve avvenire solo dopo essere sicuri di saper padroneggiare al 100% quello che già si ha a disposizione e con la consapevolezza che non è davvero un cambio simile di strumentazione a stravolgere la qualità dei tuoi lavori (come già è stato osservato).

      Infine, io suggerivo di fare un pensiero sull'eventuale acquisto di nuovi/altri microfoni ignorando totalmente quelli già in tuo possesso. Da quello che dici direi che sì, il discorso microfoni potrebbe non essere la priorità a questo punto.

      Sul discorso 96 o 48 secondo me, ripeto, non fissarti, perchè non è quello certo che fa la differenza.


      Sul discorso 96 o 48 secondo me, ripeto, non fissarti, perchè non è quello certo che fa la differenza.

      Ma neanche 8 pre da meno di 150 euro, secondo me ;)
      E ribadito ancora una volta non te lo dico più perché giustamente tu hai chiesto un consiglio su dei pre, non su prenderli o non prenderli.
      Ma neanche 8 pre da meno di 150 euro, secondo me ;)
      E ribadito ancora una volta non te lo dico più perché giustamente tu hai chiesto un consiglio su dei pre, non su prenderli o non prenderli.
      Lungi da me aprire una diatriba inutile che non è utile al TS, ma io ho già specificato che :

      non è davvero un cambio simile di strumentazione a stravolgere la qualità dei tuoi lavori (come già è stato osservato).
      Quindi non vedo che bisogno c'è di estrapolare alcune mie osservazioni per continuare a ribadire qualcosa che io stesso avevo già affermato.

      Poi, secondo me, passare dai pre integrati di una scheda da 450 Euro che è dedicata a più funzioni (pre, interfaccia, conversione A/D e D/A) a dei pre dedicati in classe A che fanno solo quello non puoi paragonarli alla differenza che c'è tra lavorare a 48 o 96. Eddai.
      Senza contare che dare giudizi sulla qualità basandosi solo sul prezzo, senza aver nemmeno usato i pre in questione, è un pò troppo generico e poco utile al TS.

      Io ho espresso un mio modesto parere sulla base del mio utilizzo di ormai quasi 5 anni di quei pre e oltre a ripetere nuovamente che non è quello a farti saltare dalla sedia per il miglioramento dei propri lavori, non saprei che altro aggiungere.


      Poi, secondo me, passare dai pre integrati di una scheda da 450 Euro che è dedicata a più funzioni (pre, interfaccia, conversione A/D e D/A) a dei pre dedicati in classe A che fanno solo quello non puoi paragonarli alla differenza che c'è tra lavorare a 48 o 96. Eddai.
      Senza contare che dare giudizi sulla qualità basandosi solo sul prezzo, senza aver nemmeno usato i pre in questione, è un pò troppo generico e poco utile al TS.

      Haha ma per favore! Non stavo certo sminuendo la tua tesi sulla frequenza di campionamento, stavo dicendo "come per il discorso della frequenza di campionamento, occhio che anche il discorso dei pre non sia più pippe mentali che altro", e in questo senso paragono i due argomenti.
      E tu non sai che pre ho usato io, ma ne ho sentiti parecchi a quei prezzi, e conosco i Focusrite, e parlo a ragion veduta.
      E giusto per.. Secondo te in che classe lavorano i pre Focusrite?
      Secondo me ti converrebbe a questo punto prendere diciamo 4 pre esterni, e altri 4 integrati.
      Esterni: cassa, rullante, overhead (x2)
      Integrati: tom vari + cordiera rullante.
      Ovviamente li puoi riarrangiare come meglio credi, questa è un'idea per farti capire cosa intendo.
      Potresti vedere dei golden age project pre-73, a me sono sempre piaciuti molto per il prezzo, ma ce ne sono tanti altri..
      Puoi anche considerare di prenderli relativamente diversi, in modo da poter usare la sonorità più giusta di volta in volta (leggi: uno trasparente e dettagliato, uno più scuro, uno valvolare, cose così)

      Il Pianista wrote:

      Secondo me ti converrebbe a questo punto prendere diciamo 4 pre esterni, e altri 4 integrati.
      Esterni: cassa, rullante, overhead (x2)
      Integrati: tom vari + cordiera rullante.
      Ovviamente li puoi riarrangiare come meglio credi, questa è un'idea per farti capire cosa intendo.
      Potresti vedere dei golden age project pre-73, a me sono sempre piaciuti molto per il prezzo, ma ce ne sono tanti altri..
      Puoi anche considerare di prenderli relativamente diversi, in modo da poter usare la sonorità più giusta di volta in volta (leggi: uno trasparente e dettagliato, uno più scuro, uno valvolare, cose così)
      Aaah chiaro chiaro ho capito ;) effettivamente potrebbe essere la scelta più ottimale, vedrò su quali preamp da un canale buttarmi..altri tipo il golden project pre-73? tipo isa one della focusrite..