AVALON V5: lo conoscete?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Daniele (Jyoti Studio) ha scritto:

      Il fatto è che queste apparecchiature andrebbero provate in un setup all'altezza, altrimenti non rendono. La sensazione di non saperle usare può derivare anche dal setup amatoriale.

      Se ti riferisci a me io un avalon v5 so benissimo come si usa e che tipo di suono ha, semplicemente è fuori dal resto della catena e quindi non mi tengo una macchina del genere per amplificare un t-bone da 30 euro o x usarlo come DI inserendoci un basso marcio XD
      Generalmente io affitto una combinazione di pre microfono per il lavoro (sapendo che sound voglio ottenere e chi è a cantare) e lo faccio con anticipo in modo da provare e testare prima il tutto.
      In questo modo ho già avuto esperienza con un sacco di cose che viceversa non avrei mai potuto neanche guardare e toccare se non andando in uno studio professionale.
      Comprare cose scarse non serve a nulla secondo me, perchè il discorso non è che se spendi un po di più hai un miglioramento...è che se spendi di meno hai un peggioramento.
      Il "giusto" sarebbe spendere 200.000 euro (forse anche di piu) e avere tutto all'altezza (e saperlo sfruttare).
      Se spendi meno inevitabilmente scendi a compromessi e quando arrivi nel mio caso in cui diventa un problema anche acquistare un set di buoni dinamici per la ripresa della batteria e 10 buoni cavi scendi a compromessi così pessimi che o rinunci oppure ti prendi le cinesate x i provini e quando hai il lavoro pagato calcolando il budget vai a noleggiare. Una volta noleggiavo 12 mesi, ora x mic e eventuale hardware faccio noleggi brevi finalizzati solo ad avere il materiale x il lavoro in questione

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “Barzogti” ().