1073dpa vs bae 1073 mpf dual

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Sai cosa Red? E non mi riferisco a te, parlo in generale.
      E' che qui in italia risulta quasi impossibile approfondire, andare oltre lo scontato, perchè si sente pedantemente il bisogno di ricordare ogni volta che il manico conta di più delle macchine.

      Cioè uno vuole parlare del sistema frenante di una moto gp e gli viene detto che senza il motore non si fa un metro. Sempre, in pianta stabile, qualsiasi siano le intenzioni di discussione.

      Peccato che:
      - non si sappia cosa sia il manico.
      - non si abbia capito che il manico non è slegato dagli strumenti con i quali si lavora.
      - non si conoscano gli strumenti.
      - si parli per frasi fatte, decontestualizzate a priori.

      Questo statement impedisce di approfondire, studiare, capire, andare oltre.
      Perchè conta il manico.

      Ah, ok, grazie, ecco cosa mi mancava.
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio
      Come diceva il sommo Totò, è la somma che fa il totale.
      Però, filosofia a parte, oggi con 4-5 mila euro di investimento puoi fare un prodotto al limite tra l'ottima preproduzione ed un disco ascoltabile.
      Se vuoi andare oltre devi investire molto di più e non solo per le macchine ed in termini di denaro.
      La mia didattica
      Le mie foto...


      Orecchie funzionanti e studio sonorizzato come Cristo comanda...
      Ci sono prodotti, attualmente o recentemente in classifica, vincitori di premi molto prestigiosi che sono costati decisamente meno di 5000 €. E non è una eccezione, in un mercato così piccolo è la norma. Detto questo, sono contento che nel 2016 ci sia ancora così tanta gente che ha la possibilità di passare anni sopra a banchi milionari, preamplificatori esoterici, compressori fantasmagorici e di comprendere e spiegarcene il carattere, perchè, nella mia immensa ignoranza, per capire una SOLA coppia di v672 c'ho messo anni e ripeto sono contento che esista ancora gente che ha la possibilità di provare, testare, descrivere così tante macchine dal costo così alto, salvo però che in giro non vedo mica tanti prodotti all'altezza di questa fantasmagoria! Comunque, beati voi!
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Prima di di re "ok mi arrendo" provo a dirti la mia, che non è poi così lontano da ciò che hai scritto.

      novalium wrote:

      Ci sono prodotti, attualmente o recentemente in classifica, vincitori di premi molto prestigiosi che sono costati decisamente meno di 5000 €. E non è una eccezione, in un mercato così piccolo è la norma.


      Appunto. E' quello che dico io.
      L'unica variabile è se tali prodotti suonano bene o male, a prescindere dal ranking.

      novalium wrote:

      per capire una SOLA coppia di v672 c'ho messo anni


      Idem. Per qualsiasi cosa è così.

      novalium wrote:


      salvo però che in giro non vedo mica tanti prodotti all'altezza di questa fantasmagoria! Comunque, beati voi!


      La penso uguale, pensa te.
      Studi con attrezzature paurose e stanze star trek che buttano fuori prodotti imbarazzanti. In Italia in particolare.
      Poi ascolti alcuni prodotti underground sconosciuti e suonano tre volte meglio.

      Per fortuna non sempre è così, il mondo è pieno di studi che lavorano seriamente.
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio
      Per me bisogna farla più semplice...
      Se compri un AMS Neve e ti piace... è ok!Idem per BAE, Heritage (si, made in Spagna...), AML e affini.

      Tutti partono da quel circuito...Da quell'idea....poi hanno sfumature diverse; chi è più denso, chi no....
      Il 1073 è famoso anche per le bande delll'eq.
      Se riprendi quel circuito e ci metti gli induttori, hai comunque un'eq bello e musicale, Neve like.

      Per gli EQ da 100€, mi sa che si parla di moduli...Vanno comunque racckati e alimentati...
      I case costano più dei moduli, ma se siete dei diyer, il costo è davvero contenuto.
      Senza attitudine non riesci a fare niente nemmeno se vai in Inghilterra!

      Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
      ...ma io lo so chi è Mark Lanegan, arrogante bottegaio indegno della roba che vendi qui dentro, alternativo dei miei coglioni che quando io ascoltavo i Dead Kennedys tu nemmeno ti facevi le pippe...
      Ciao ragazzi, anche se seguo il forum da un po' è la prima volta che "interagisco" attivamente. Sono un chitarrista acustico che da qualche anno si cimenta con l'home recording. Dopo essermi posto per mesi la domanda di cui all'oggetto del thread quest'estate ho deciso di chiamare un amico, titolare di uno studio di registrazione a Gorizia, e dedicare una giornata al confronto fra questi pre:
      AMS Neve 1073
      BAE 1073
      API 512
      Chandler Limited Germanium
      L'idea era solo quella di prendere una decisione su quale comprare. Ma dato che la cosa è venuta bene abbiamo deciso di mettere su youtube i risultati dei nostri test, che (per quanto mi riguarda) valgono più di mille appellativi, su cui non mi sono mai trovato d'accordo parlando con colleghi musicisti e fonici.
      Il video, se la cosa vi può interessare, è questo. Premetto che sono un chitarrista acustico, quindi il test si è concentrato sulla registrazione della chitarra fingerstyle :)
      Ricordatevi di settare Youtube in HD, altrimenti non serve a niente!



      Spero vi piaccia!
      Complimenti per il test (queste tipologie di confronti sono davvero utili) ed anche a te Enrico. Ho visitato il tuo canale e devo dire che mi piacciono molto il tuo stile e la contagiosa gioia che esprimi nel suonare! :thumbup:
      "...sibila, ma pur sempre nitida la voce si libera"
      Ciao a tutti, sono un novizio, come suggerisce il mio avatar :)
      Riuppo questa discussione a distanza di anni per non intasare il forum con qualcosa di "nuovo" che probabilmente nuovo non è.
      Solo a scopo "culturale" vorrei approntare un paio di pre della serie 500 per la mia postazione casalinga. Utilizzerò i pre per registrare delle chitarre, acustiche ed elettriche. Lo stampo delle registrazioni è assolutamente volto ai suoni classic, vintage, alla ricerca di morbidezza, calore, cremosità.
      Ho già acquistato "alla cieca" un Api512c e forse già qui non ho fatto la scelta giusta, mi sono fidato del fatto che molti chitarristi lo reputino uno standard.
      Lo proverò per qualche mese per capirne di più.
      Volevo affiancargli l'Ams Neve 1073, ma da questa discussione, pur non parlando della serie 500, mi pare di capire che siamo relativamente lontani dal suono vintage/cremoso di un vero 1073.

      E' quindi preferibile orientarsi verso un Bae 1073 della serie 500?
      Domanda 2: come lunchbox cosa è preferibile tra il 6 slot Api e quello Rupert Neve?
      Domanda 3: i pre della serie 500 sono equiparabili qualitativamente ai tradizionali a rack?

      Grazie e un saluto a tutti ;)