Cloni Neve 1073 Heritage Audio, Bae, Warm

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      MI piace parecchio

      Mi sembra un bel mix mic+ pre

      non ho trovato le altre canzoni che avevi postato ..

      mI piacerebbe confrontarli direttamente :thumbup:
      RME UC\ rosetta800\ avalon737\Isa one\Neuman M147\ AT 4080/ Shure sm 57|shure sm 58 ....Kemper profiling amplifer,
      MOnitor EVE sc 207
      Sta piacendo a tutti :)
      Inizialmente avevo molti dubbi, magari non ero abituato ad un suono più colorato ma pian piano mi sto abituando.
      Gli altri brani li ho solo in video, comunque li ho confrontati direttamente e in teoria il suono con il 73 cambia ma sono sottili differenze, comunque ha più dinamica, riesco a spingermi oltre con Il gain e saturare dopo, clippare digitalmente mai grazie al trim.
      Comunque tra I due pre Dry sono più vicini, in mix invece rispondono un filo diversamente, il prism assume un suono più " Digitale " sente molto gli interventi eq, in Neve invece ha bisogno di interventi più accentuati.
      Ho trovato il video che avevi postato con Prism+87....

      allora, il TT + u87 nella cli postata ha una gran bella resa,

      però non si puo confrontare con l'altra in quanto i livelli tra voce e base non

      sono equilibrati ....

      Ma in fase di mix non puoi abbassare il pianoforte per mettere maggiormente avanti la voce ?
      RME UC\ rosetta800\ avalon737\Isa one\Neuman M147\ AT 4080/ Shure sm 57|shure sm 58 ....Kemper profiling amplifer,
      MOnitor EVE sc 207
      Ecco, è quì il problema, con il prism devo registrare piano perchè va in clip e la voce risulta sempre più bassa. In fase di mix stesso trovo difficoltà a portarla avanti, a meno che abbasso tutto il resto ma cpmunque il volune generale rimane basso...
      Se avessi un pre trasparente come il prism che potesse portare la voce avanti ed a livelli di volume più alti senza clippare grazie al trim... sarei contento sicuramente.
      Devi lavorare in mix sulle tracce separate
      Finchè usi una base stereo non potrai mai fare un salto qualitativo; nemmeno impiegando pre e microfoni d'altissimo lignaggio, adatti alla voce ed al brano....

      l'unica è registrare la voce, senza considerare la base e regolare il tutto SOLO in base alla sorgente (che è poi il metodo giusto)

      Importante è anche come ti monitorizzi
      non puoi alzare il gain del pre, perché ti senti poco in cuffia......
      con strumenti del genere, anche il routing ed il metodo di lavoro diventano importantissimi.
      Pre per cuffie ed uscita dedicata da mandare ad esso...ti monitorizzi da lì....



      Abbassare la base, in relazione alla take vocale....
      se è basso il tutto, alza i monitor e fregatene degli rms che non cambiano la qualità di nulla
      ho cliccato sul link e mi ha chiesto di fare la richiesta di permesso ...credo che siano le nuove norme

      per la privacy .... in teoria ti arriva una richiesta di permesso....una è la mia :thumbsup:

      Adesso fammi un favore ...

      Stampa il post di Gobert (quello sopra),mettilo sulla tua postazione di lavoro e seguilo Passo passo .

      I tuoi pre di Prism NON sono pre da non considerare .... devi solo imparare a regolare i livelli e poterli sfruttare al meglio.

      Probabilmente sono pre piu "puliti" quindi più sensibili alla dinamica ......
      RME UC\ rosetta800\ avalon737\Isa one\Neuman M147\ AT 4080/ Shure sm 57|shure sm 58 ....Kemper profiling amplifer,
      MOnitor EVE sc 207
      piu pulita dell'altra ...meno "grassa "....

      MOlto molto bella , suona molto bene ..... secondo me

      resto in attesa di una take con Prism "equilibrata" con voce molto avanti come quest'ultima
      RME UC\ rosetta800\ avalon737\Isa one\Neuman M147\ AT 4080/ Shure sm 57|shure sm 58 ....Kemper profiling amplifer,
      MOnitor EVE sc 207
      :) si in realtà quest'ultima mi piace molto.
      L'ho equalizzata con plugtec waves.
      Proverò ad avere un risultato simile con prism, pian piano dovrò usarlo bene.
      Si ho solo u87ai
      E un radiomicrofono sennheiser per live ma di cui amo il suono...molto pulito.
      Visto che si è parlato tanto di Heritage Elite e Warm, penso che questo parere da Gearslutz.com possa essere utile.

      gearslutz.com/board/showpost.php?p=13236118&postcount=16

      Ok, so this weekend a fellow gearslut member and myself got to shootout
      both companies 1-channel with eq units that Tom from Tidepool Audio here
      in Portland was gracious enough to let us borrow from his stock. We
      recorded vocals, clean and distorted guitars, bass and tambourine. Here
      are my thoughts on each unit:

      Warm WA73-EQ:
      The build quality is really nice. The led meters and insert jack are
      nice added features. The gain knob layout threw me off because it’s not
      like on a real Neve. Strange too was having the HPF next to the gain
      knob instead of by the output. Unfortunately the way it handles
      transients is so poor, I simply cannot recommend it to anyone. It
      is very slow and murky/muddy. It seemed to emphasize the lower mids,
      but it was not flattering combined with the sluggishness. To me, it was
      akin to a lens that perhaps has great colors, bokah and low distortion
      but cannot focus accurately to create a sharp image. It renders the
      whole camera useless, and nothing else about the lens can make up for
      that. I was really not expecting that all for a preamp that costs $800.
      I’m very disappointed.

      Heritage Elite HA73EQ: This unit is lighter and smaller than the
      Warm, due to their use of SMC’s, but still has a very solid build
      quality. I’m not a fan of the external brick power supply, because I do a
      lot of remote sessions. The EQ really stood out to us as being
      ultra-responsive. A little turn goes a lot way. and on the mid band each
      frequency seemed to have its own unique tonality, whereas on the Warm
      they all sounded equally boring. The DI on the Heritage totally blew the
      socks off the Warm. The bass we recorded had body, texture and depth,
      whereas it felt very sterile and lifeless through the Warm. Clearly it
      was designed purely as an afterthought. The preamp itself, without EQ
      tends to emphasize the higher frequencies. It definitely has an edge,
      bordering on harsh, but not quite. Definitely not something I’ve ever
      heard on a real Neve or BAE. To me, that really limits what I could use
      the pre on. On distorted guitars abd vocals you could clearly hear it
      adding a bit if a texture around the 8-10kHz area. The transient
      response is clearly better, though it’s much faster than a real Neve.

      In conclusion: I frequently record in studios with real Neve 1073’s, 1272’s and BAE 1073’s
      and 1084’s. Neither of these units resemble any of these. The EQ on the
      Heritage does something really cool, but it’s more like the one on a
      Vintech x73i,
      which I really like. The Warm was a really big disappointment due to
      its poor transient response. The Heritage sounds too edgy to be a
      versatile piece, or to bear the 1073
      name. I personally can’t say that I think either unit is worth the
      asking price, and after testing them I’m a lot more willing to save up
      for a BAE. In the end of the day I would rather spend extra cash on a
      preamp that will deliver solid results than save a buck and have a
      mediocre preamp. I don’t suppose this is the review some folks were
      hoping to hear (myself included, because I was planning to purchase 2
      channels of the winner), but this is my honest take on those units.