preampli per neumann u87

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      mark88 ha scritto:

      secondo te è sullo stesso piano o superiore a un Audient ASP880


      Ciao Marco
      Non conosco Audient
      Considera che Dav è high end nonostante il prezzo
      Made in Uk, rapporto diretto con il produttore, fatti un giro su GS e dai uno sguardo al sito Dav Electronics per farti un idea
      Siamo sul versante clean-colored, più colorato di un 737 ma meno di un Isa. E piuttosto definito ma allo stesso tempo mai harsh e piuttosto gentile sui transienti.
      Tutto é Soggettivo

      Pilloso ha scritto:

      mark88 ha scritto:

      ma io parlavo di un pre entry level cheap che suona bene. un Api, UA, Avalon, Millennia hanno prezzi molto più lontani.
      per anni l'ISA è stato il pre "cheap" che suonava meglio. di questo parlavo.
      ci sono altri preamp che suonano bene in quella fascia di prezzo? ricordo di aver sentito diversi confronti con le vecchie versioni del GAP e del Warm Audio e non suonavano bene uguale.


      Mi sembra un discorso fatto un po' di preconcetti, i cloni Neve e i pre serie ISA sono cose diverse e nascono per scopi "sonori" un po' differenti, che un ISA suoni meglio di un clone Neve, è un'affermazione che non significa molto.
      Che sia tra i più convenienti della sua fascia magari sì, L'ISA One è un prodotto onesto, versatile, affidabilissimo, e ha un bel suono per quello che costa. Il migliore non so, magari cercando si trova altro. E poi migliore per cosa?
      Anni fa andava molto lo Studio Project VTB1, un valvolare che costava neanche 200 euro e alcuni definivano il pre migliore sotto i 1000 euro (addirittura!). Questione di gusti, ma soprattutto, bisogna sapere cosa si vuole fare e capire cosa si cerca.
      Magari nei tuoi ascolti cercavi un suono moderno e aperto, allora forse l'ISA ti suonava meglio dei cloni Neve economici.


      non parlo di preconcetti, parlo per lo più di commenti fatti da Menestrello e altri utenti di questo forum.
      Ma forse li hai male interpretati, Menestrello è sempre molto puntuale e dubito che affermi a cuor leggero "questo è meglio e questo è peggio" su cose differenti, probabilmente il discorso era da contestualizzare, magari si stava parlando di sonorità o di dettaglio o di trasparenza o altro.
      Proprio riguardo a trasparenza, dettaglio e modernità, un clone Neve, specie se economico, potrebbe non essere il più indicato, neanche gli ISA sono dettagliatissimi, ma magari nel confronto ne escono vincenti.
      Però sto sempre tirando a indovinare di cosa si parlasse, perché il confronto campato in aria non ha senso, ripeto che bisogna sapere cosa si cerca.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Mi sono riletto il 3ad e a un certo punto abbiamo preso la tangente.
      Non so se abbiamo depistato il povero @lino13 (TO) ma tornando al setup per voci tipo Bublè, io penso che le strade siano un paio:
      - pre valvolare coloratuccio tipo UA610 + mic onesto e naturale tipo U89 (oppure il TLM103, più spigoloso e moderno ma sempre pulito)
      - pre cristallino e dettagliato di classe tipo Avalon M5 + mic valvolare con un po' di pasta ma dal sound naturale.

      Il Neumann U87ai purtroppo è fuori dai giochi, non perché sia un cattivo mic, ma perché la sua circuiteria tira fuori quell'inevitabile "graffio" che gli dà una voce tutta sua, in parte ispirata al carattere Neumann storico, ma in parte anche molto moderno, spinto e compresso, con quel carattere sulle medie che non si può togliere.
      Ci ho provato anche io a farlo ragionare, ma niente, non c'è eq che risolva la questione, è proprio la sua voce che lascia un'impronta evidente e diversa da quello che serve quando si vuole un sound naturale e pulito.
      Quindi per fare lavori del genere o lo si cambia o lo si affianca ad altro, per assurdo mi sono avvicinato molto più al risultato con un AT4040, mic molto più economico che su alcuni pre rivela anche i suoi limiti, ma sempre più vicino allo scopo rispetto al Neumann. Anche il 4050 potrebbe essere una buona idea sul pre giusto, ma a quel punto si alza la spesa e possono rientrare in gioco altri mic, magari anche qualche valvolare a buon mercato.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      preampli per neumann u87

      Pilloso, d'accordo sul 610, sull'avalon, sul u89, gli altri non li conosco... ma il tlm 103 per me è un categorico no. Una zappata sugli stinchi proprio...
      Piuttosto un brauner phantom, o budget permettendo un valvet. O gli ottimi mojave (e siamo in casa Royer) che non se li c@ga nessuno ma oltre ad essere ottimi mic hanno un eccellente rapporto qualitá/prezzo. O un tlm 67.
      Esempo, senza andare a svenarsi:
      thomann.de/intl/mojave_ma_300_…t_IT%3APT.EUR%3AEUR&r=app
      Quì qualche esempio:

      Un po' di storia...
      soundonsound.com/reviews/mojave-ma-1000

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

      Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “MacGyver” ().

      Sul 103 anche io sono combattuto, ha qualche spigolo un po' antipatico sulle alte, ma mi sembra bello pulito e senza le artefazioni di mic inferiori, ovviamente lo consigliarei solo sui pre morbidi e caldi sove si riesce a limare un po' le sue alte durette.
      Ma sto rivalutando anche valvolari di fascia media tipo SE Z5600, sound onesto, moderno ma non troppo, dettaglio giusto, niente di esoterico ma tangibilmente superiore ad altri, forse troppo sottovalutato.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      preampli per neumann u87

      Classic col 103 sei sui 1000, col mojave del link hai un valvolare (e ce n'é uno im b-stock a 1100) a 1300 circa. Ma anche il fet è molto morbido... comunque ho parlato di qualitá/prezzo, non ho detto economici... anche se credo che per ottenere simili risultati (vedi brauner phantom o tlm67) devi giá salire di prezzo... mi pare un discorso sensato.

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk
      Il Tlm 103 è un ottimo microfono, super silenzioso, definito, versatile, dal sound aperto e moderno.
      Made in Germany. Quando l'high end è troppo presente basta equalizzare o usare preamplificatori che non lo enfatizzino ulteriormente.
      Tutto é Soggettivo
      Il TLM103 non vuole un pre dettagliato e clean, perché già lui lo è.
      Lo vedo bene su un pre sabbioso e un po' rotondo.
      A tal proposito potrebbe cascare proprio bene sul pre che già ha il TO, il Frontier che definisce "sporco e non tanto presente".
      Ma probabilmente suona benone anche sui TL audio che sono piuttosto caldi e pastosi, senza tanti dettagli.
      Sui TL Audio ho sentito un gran bel lavoro anche con l'AT4040 che è meno pungente del 103 sulle alte, ma a modo suo freddino e asettico anche più del Neumann.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      preampli per neumann u87

      Ottime considerazioni, e concordo, ma il 103 mi pare non lo abbia... e tra tutti é di certo il meno adatto... vale la pena continuare a tirarlo in ballo? Davvero?
      Via l'u87 (di sicuro), entrano soldi, altro microfono, si pensa poi al pre (se c'è bisogno). IMHO ovviamente.

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “MacGyver” ().

      Il 103 non è medioso e suona warm and open.
      Perchè non dovrebbe essere appropriato?
      È silenziosissimo e lascia spazio all'uso di equalizzazione che può intervenire sulle frequenze indesiderate a seconda del contesto. È un bel microfono.
      Lo hai mai usato?
      Poi tutto va a gusti e il microfono perfetto non esiste.
      Chiaramente a seconda del contesto e dei gusti può essere meglio altro ma non scarterei a prescindere il 103 che sa essere versatile e classy su molte sorgenti.
      Oltre ad avere un prezzo prosumer.
      Ciao
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      Siamo talmente lontani dalle pagine di intervento del ts che dimenticavo avesse già l'87.
      87 e 103 sono mic differenti in ogni caso ma se ha già l'U87 personalmente mi terrei quello e lavorerei di eq e riverbero per ottenere il suono che voglio. Affiancare uno spring reverb (magari analogico) e un pre valvolare cremoso può essere una valida alternativa alla sostituzione del mic.
      Beh ormai è una discussione tra noi, chiaro. Il thread starter che c'entra
      : )
      Tutto é Soggettivo
      soundonsound.com/techniques/vocal-mics-audio-files
      roba vecchia e per niente esaustiva ma comunque, secondo me, utile
      purtroppo non c'è l'U87
      ho ascoltato solo in cuffia (decenti) in ufficio e sono rimasto colpito dal Rode Classic MK1
      Paolo Piovesan
      “I’ve certainly spent many hours with finicky artists trying different vocal mics, all of which sound remarkably similar, and all I have to say is that I felt it was a waste of time.”
      – Alan Parsons

      loyuit ha scritto:

      Il 103 non è medioso e suona warm and open.
      Perchè non dovrebbe essere appropriato?
      È silenziosissimo e lascia spazio all'uso di equalizzazione che può intervenire sulle frequenze indesiderate a seconda del contesto. È un bel microfono.
      Lo hai mai usato?
      Poi tutto va a gusti e il microfono perfetto non esiste.
      Chiaramente a seconda del contesto e dei gusti può essere meglio altro ma non scarterei a prescindere il 103 che sa essere versatile e classy su molte sorgenti.
      Oltre ad avere un prezzo prosumer.
      Ciao
      Il tlm103 è stato un ottimo acquisto di qualche anno fá... ce l'ho ancora e lo uso regolarmente, solo che in contesti di solito opposti a quelli di cui TS ha bisogno. Come dicevo qualche post piú sopra, se non è fratello dell' u87 é quasi "cugino". Diciamo che affiancargli un solo 610 puó migliorare la situazione, ma vendere un 87 e prendere un 103, ripeto, la vedo una gran zappata sugli stinchi. Ma i gusti son gusti, io venderei l'u87 e prenderei un microfono dal suono opposto... gli esempi li ho giá fatti prima. E se gli va bene avanzano pure soldi.

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “MacGyver” ().

      preampli per neumann u87

      Fino all'arrivo del AML l'ho sempre usato col Great River me-1nv per le voci, ma ho ottenuto buoni risultati affiancandolo al Millennia per microfonare la chitarra acustica al manico. In quei casi peró il target è un suono volutamente bright e dettagliato, soprattutto i movimenti delle dita sulle corde o l'attacco, cercando di volta in volta la posizione migliore. In genere miscelato con un secondo microfono piú morbido, posizionato piú distante (di solito u89). Al momento, sará l'entusiasmo del nuovo pre, sará la possibilitá di equalizzare, mi pare l'accoppiata perfetta con l'AML. Ma con quest'ultimo pre ho fatto solo qualche voce, e non l'ho usato abbastanza per dare un giudizio razionale e completo.

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk