ANTELOPE ORION STUDIO 2017 vs rme fireface ucx

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Flavio (ex fbin) wrote:

      Se devi realizzare vendi piuttosto l'U87 visto che l'M5 fa suonare bene qualsiasi cosa...

      Eh già, oppure un pre alternativo più colorato, o un signor channel strip come il UA 6176 che ti permette anche di sperimentare con un compressore di razza già in tracking o di passarci altri canali durante il mix...
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      M5 pre splendido nelle sue caratteristiche ma va contestualizzato, come tutto.
      Al 3d starter potrebbe piacere di più qualcosa con meno headroom e più carattere
      Nella Ucx l'SNR dell'AD dovrebbe essere molto simile a quello DA

      Post was edited 3 times, last by “loyuit” ().

      lino13 wrote:

      ciao loyuit, l'm5 e u87 li tengo...prima mixavo su samplitude, da ieri ho pro tools vediamo come va...


      Grande scelta :thumbup: (a parte PT :D )

      Ha ragione @loyuit quando dice che ciò che è bello non è detto che piaccia o vada bene per tutti, ma l'M5 o non lo acquisti in partenza perché scegli altro o una volta che ce l'hai è veramente un peccato sbarazzarsene. Soprattutto se non hai un'idea ancora precisa e definita del cambio che vuoi fare.

      my humble opinion of course...
      L'M5 ha un sound molto aperto e vellutato. Per fare un paragone, il 737 sempre di casa Avalon é più focalizzato, in face e cremoso pur rimanendo sul versante clean.
      Cose diverse. Tornassi indietro terrei l'M5 che gestiva meglio l'Md441 rispetto al 737. Peró esistono differenze tra i pre, come tra i convertitori e tutto l'hardware in generale e quindi va tutto contestualizzato al proprio gusto, alle applicazioni e agli altri devices con cui si interagisce.
      Ciao
      L'M5 è oggettivamente uno dei migliori pre al mondo, per dettaglio, pulizia, linearità, dinamica e tanto altro.
      Dopo di che bisogna vedere se ci piace, tra i "migliori pre al mondo" fortunatamente ce ne sono anche di molto diversi, infatti non è detto che ci debbano piacere pulizia, dettaglio, linearità, ecc ecc.
      Per questo consigliavo di provare qualcosa di diametralmente opposto come il 6176: colore, carattere, sporcature, estrema musicalità (non che l'Avalon non ne abbia, si intenda...)

      Va poi detto che l'U87ai non va proprio d'accordo con tutti i pre (io ancora devo capire con quale va d'accordo :) )
      Quindi vale il suggerimento di valutare anche microfoni alternativi, insomma dentro al discorso ci sta un po' di tutto, ma ripeto che forse devi mettere meglio a fuoco cosa ti sembra manchi ai tuoi brani, per cercarlo, oltre che nella tecnica, in macchine che ti potrebbero dare sonorità molto differenti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      ciao pilloso, per mettere a fuoco bisogna provare...purtroppo sappiamo bene che questa possibilità è per pochi....cmq al momento rimango con il mio setup attuale, per eventuali aggiornamenti forse ... si vedrà piu avanti.... Ti ringrazio, e ringrazio tutti per i preziosi consigli
      No intendo una cosa diversa.
      Hai aperto un topic per chiedere di convertitori migliori, nella speranza di alzare la qualità dei tuoi lavori.
      I convertitori non sono la risposta, almeno nel tuo caso, ma non è ancora chiaro su quale versante senti questa necessità di migliorare, non l'hai detto, quindi è difficile dare una risposta.
      Più è chiaro il problema, più è vicina la soluzione, anche senza necessariamente spendere tanti denari su macchine esoteriche.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Mmmmh io la ciccia non me la aspetterei proprio dai convertitori.
      Il convertitore ideale deve tendere al trasparente, preservare dettagli e dinamica, calcolare al meglio quella naturale approssimazione che avviene nel passaggio da un segnale analogico a una sequenza di numeri, possibilmente senza aggiungerci del suo.

      Gli RME a quanto ne so sono apprezzati per la fedeltà ma da qualcuno definiti anche "rock" perché avrebbero una certa "compattezza" di suono, ma parliamo veramente di finezze.

      La ciccia a mio avviso dovresti cercarla nelle valvole e transistor.
      Ma esattamente che tipo di lavori fai e cosa riprendi?
      Voci, strumenti, cosa e in che quantità?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Prova Apogee vecchia serie, Ensemble, Rosetta, etc
      Ho utilizzato per un brevissimo periodo, affiancato dalla DigiFace Usb, l'Adi8dsmkiii e suonava piuttosto corposo.
      I convertitori, secondo me, più in generale, danno una certa caratterizzazione al sound, ai transienti, etc
      Almeno nella mia modestissima esperienza (Pro 14, Ucx, Duet2, Ensemble Mki, Adi8DsMkiii, Adi2Pro) e per le mie orecchie è stato così.
      Sicuramente mic e pre potrebbero essere più determinanti.
      Ma poi passa tutto dalla conversione.
      Ciao

      Post was edited 4 times, last by “loyuit” ().

      Comunque la Ucx é una signora scheda. Se vuoi un sound grosso forse dovresti, come già suggerito, provare anche in parallelo la via di un altro mic e un altro pre. Puoi partire dal mic con un sempreverde sm58. L'M5 é piuttosto bright e clean side, puoi valutare un 610 o un Neve,un pochino più caratterizzanti. Peró un'accoppiata M5 e 87 deve essere bellissima. Io l'M5 lo usavo con un 103,coppia bella ma mi sarebbe piaciuto provarlo con l'87
      Ciao
      Confermo che U87ai su M5 è uno degli abbinamenti più opportuni per quel mic, perché è già tanto caratteristico di suo che se si somma a un pre con più carattere rischia di passare oltre.
      Però non hai ancora risposto a che tipo di voci registri, se solo voci o strumenti e quali, insomma, da questo convertitore cosa ci deve passare? Perché se è solo una traccia di canto, dubito fortemente che un convertitore diverso da RME imprima chissà quale contributo al lavoro finale.

      Se invece registri tante cose allora nella somma può iniziare a sentirsi l'intervento dei convertitori, anche se continuo a dubitare che lasciando quelli RME per altri "superiori" si ottenga chissà quale miglioramento, perché siamo già a livelli elevati.
      Ma tu parli di un solo pre e mic quindi suppongo registri solo voce e poco altro.
      Se hai giusto un paio di canali audio nei tuoi lavori non credo che migliorare di un 10% la qualità di conversione ti porti a quel risultato a cui aspiri.
      Se poi parliamo di carattere cercherei veramente altrove.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.