Masterizzazione e finalizzazione di un mix

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Masterizzazione e finalizzazione di un mix

      Buondì.
      Premesso, che mi diletto solamente come appassionato di musica, in maniera casalinga, vi spiego come procedo per la finalizzazione di un mix e la conseguente masterizzazione fatta in casa:
      Finito il mixaggio di una song sul Cubo 5, di solito non inserisco alcun VST sul master out, ed eseguo il mixdown della song, che poi reimporto in un nuovo progetto del Cubo (che userò per la masterizzazione del brano), dove inserisco in insert della traccia wave, lo "Slate Digital Fg-x" che uso per finalizzare il mastering.

      Volevo capire se come impostazione può andare, oppure si può cambiare/migliorare, al fine di rendere al meglio il brano.
      Grazie
      Ciao,
      la scelta di fare il mastering direttamente dentro il progetto in cui hai realizzato il brano, oppure esportando in un nuovo progetto apposito, è quasi solo una questione di metodo e ordine, per cui se ti trovi bene così sentiti libero di farlo.

      Per il resto, non consosco lo "Slate Digital Fg-x", ma già in un altro post si è detto che è un plugin tuttofare per mastering, come lo è anche l'Izotope Ozone, più noto e diffuso.
      Il problema di questi tuttofare è che non possono fare bene tutto, e che spesso si lascia decidere a loro ricorrendo alle patch (facile tentazione) così il programma interviene un po' alla cieca sul nostro brano, quindi se non ci mettiamo molta testa rischiamo che il risultato non sia proprio dei migliori.

      Per "molta testa" significa che sarebbe bene provare separatamente ogni sezione del plugin, ascoltare bene cosa fa il suo comp. multibanda, come si comporta l'eq, imparare bene tutti i parametri e quali conseguenze hanno.
      Ti consiglio di andare appunto a fondo su ogni parte dello Slate DIgital, imparare come suona in ogni condizione e vedere quanto puoi spingere.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Cubase non è il programma più adatto per fare mastering, molto meglio Sequoia se usi windows o altre daw dal suono megliore come protools.
      Usando cubase comunque più che delegare tutto a un plugin che ha sicuramente i suoi svantaggi propri di un tuttofare (ozone è ottimo ma con i suoi limiti, utile solo per roughmix di test)
      ti suggerirei di impostare a mano un routing delle tracce.
      traccia 1 stereo con mix originale
      traccia 2 stereo con duplicato il mix originale (il routing impostato sulla 2 in modo da avere un confronto diretto tra originale e masterizzato)
      dalla traccia 2 impostare un routing in M/S e un routing con Alti, Medi e Bassi.
      su questi 5 bus di rimando avrai un cotrollo preciso delle frequenze e posizioni del tuo brano potendo applicare compresori multibanda, limiter.
      io di solito metto su M EQ compressore multibanda e su S EQ (su cui effettuo solitamente un taglio delle basse) e L3 Stereo Imager della Waves.
      Le tre tracce Bassi, medi e alti le puoi lavorare come vuoi.
      Con un routing fatto manualmente hai sicuramente più controllo e puoi usare plugin diversi.
      Su come fare il routing MS trovi documentazione in internet, comuque la fornula è M=L+R/2 e S=L-R/2
      Il diviso due lo fai abbassando di 6Db e il -R mettendo in controfase il canale Right.
      spero di esserti stato di aiuto,ciao
      ----------
      iMac 2,7 Ghz i5
      8Gb RAM
      Os 10.9.5

      convertitori:
      Motu 896 Mk3, Motu 896 HD e Motu 828 mk1 linkate in firewire + Alesis XT 20 collegato in ottico.
      banco Soundcraft Spirit Studio LC 16ch
      monitor Prodipe Ribbon 5

      (sub)mixer teach 3 + teach A3440

      daw utilizzate:
      Pro Tools HD 10.3.5
      Ableton Live 9