interfaccia audio( preamp/ converter) 8 canali sotto i 1500 euro

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      interfaccia audio( preamp/ converter) 8 canali sotto i 1500 euro

      Salve, sto cercando un interfaccia audio che sia un all in one per quanto riguarda la conversione perlomeno a 8 canali. l'uso è prettamente per la musica classica solistica, trio quartetti. saranno perlopiù registrazione in ambienti chiusi sia diciamo casuali che in luoghi più specifici come sale da concerto piccoli,teatri.
      il mio punto di riferimento era l rme octamix ma ho visto che sotto i mille euro ci sono varie scelte che mi farebbero risparmiare. quindi veniamo al dunque
      i punti di riferimento togliendo l' rme sono :
      Clarett 8pre
      presonus dp88
      Audient 880 ( ho letti tantissimi post che parlavano di molti difetti ( non funzionavano proprio dopo 1 anno,1 mese) e questa cosa mi preoccupa un po )

      il clarett sembra essere perfetto come mix tra qualità e risparmio. quindi esiste qualcosa di più costoso ma che abbia un reale impatto ? non mi importa se l'octamix della rme è leggermente meglio. leggermente non mi fa differenza.

      o sennò prendere preamp e convertitori separati

      Post was edited 2 times, last by “lovis1” ().

      Frena, frena, RME octamic e Audient ASP880 non sono schede audio, ma preamplificatori.
      Il Presonus invece è un convertitore.
      Dovresti prima chiarirti le idee sulla differenza tra interfacce audio e altri prodotti, altimenti parti dai punti di riferimento sbagliati.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      l'audient e l'octamic hanno integrati a/d e d/a ? se si volevo dire un preamp con ad da integrati più interfaccia audio. vedo in giro delle combinazione con id 22 più asp880/800
      si ho un po le idee confuse ma ora ho capito.
      cerco un preamp con convertitori integrati da abbinare a un interfaccia audio di prezzo economico come con l'esempio dell id 22 o un interfaccia audio di altà sempre dentro il budget massimo delle 1500

      il clarett in questo caso è un interfaccia audio. xd


      dovrei usare anche alcuni microfoni a nastro. tipo l m 160 della beyer e qualcosa dell aea

      Post was edited 1 time, last by “lovis1” ().

      simonluka wrote:

      Sono d'accordo su un sistema Audient, per esempio ID22 (o ID44) + Asp800/880.
      Mai sentito di problemi in merito da chi li ha.


      Qualche problemino l'hanno avuto, sono stati spesso evidenziati su altri forum (gearspace) e adesso hanno portato la garanzia a 3 anni.
      Sembra che siano intervenuti a sistemare i problemi, di recente le segnalazioni sono molto diminuite.

      Post was edited 1 time, last by “zuz” ().

      zuz wrote:

      simonluka wrote:

      Sono d'accordo su un sistema Audient, per esempio ID22 (o ID44) + Asp800/880.
      Mai sentito di problemi in merito da chi li ha.


      Qualche problemino l'hanno avuto, sono stati spesso evidenziati su altri forum (gearspace) e adesso hanno portato la garanzia a 3 anni.
      Sembra che siano intervenuti a sistemare i problemi, di recente le segnalazioni sono molto diminuite.


      Non so che dirti. Quando avevo la ID22 (anni fa, appena uscita) non ho avuto il benché minimo problema.
      Ad alcuni conoscenti che utilizzano un sistema espanso con la Asp800, vanno come schegge.
      Non escludo che possa essere uscito qualche pezzo difettoso. D'altra parte sono macchine

      Post was edited 1 time, last by “simonluka” ().

      Allora per 8 canali prendi la Clarett+ 8pre e basta.
      Sembrano due prodotti, invece è solo il nome delle nuove Clarett che si chiamano Clatett+ :)
      In futuro se avrai bisogno potrai sempre espanderla.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Occhio che il vecchio modello dovrebbe avere l'uscita Thunderbolt, non usb, immagino servirà come minimo un adattatore.
      Tra 20 giorni esce il modello nuovo a 950 euro, visto che è comunque molto sotto il tuo budget, credo possa valere l'attesa.
      Diversamente nel nuovo a 700 c'è anche la Motu 8pre USB, credo possa essere al livello della vecchia Clarett, con alcune differenze nelle connessioni (hai 2 ingressi digitali ottici ma solo 2 uscite analogiche) quindi dipende dalle necessità, significa meno monitoraggi e passaggi esterni ma più elasticità nel collegare preamp esterni con convertitori, soprattutto se lavorerai a 88/96khz.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Mmmh più che borsa se dovessi girare io userei un flight case rack da 3 o 4 unità, così ci lasci dentro anche i cavi ed eventualmente qualche microfono nel suo astuccio.
      Attento a quelli a profondità ridotta, alcuni superano di poco i 20cm ma la Clarett è profonda 29cm (almeno la nuova, forse anche la vecchia), non prenderli neanche troppo profondi o sarà un po' scomodo arrivare alle connessioni sul retro, cerca qualcosa che abbia misure interne molto vicine ai 30cm di profondità o poco sopra.

      Un'ultima cosa, visto che chiedevi quale interfaccia spendendo un po' di più poteva essere qualitativamente superiore, io non sottovaluterei i miglioramenti apportati sulle nuove Clarett+, ossia in particolare:
      "Le interfacce Clarett+ si distinguono dalle precedenti per i nuovi convertitori e per un range dinamico più performante, apprezzabile in particolare sulle uscite line - pari a 124dB (118 nei vecchi modelli)"
      Non è che il valore sulla carta sia sempre indicativo, oltretutto qui si parla in particolare delle uscite, ma significa che sono stati cambiati i dsp responsabili della conversione con componenti più aggiornati, e di certo sono un elemento fondamentale per determinare la qualità della resa audio di un'interfaccia.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Dice che internamente è profondo 40cm, quindi sì, se non ti danno fastidio quei 10 cm in più sul fondo quando andrai a mettere i cavi, ma poi dipende dalle tue abitudini, io lascerei sempre collegati i 3-4 cavi che uso abitualmente, numerando i connettori in uscita, così non devo stare a staccare nulla e li riconosco.
      Nei miei case addirittura fissavo alimentatori e ciabatte elettriche sull'interno del "tappo" sul retro, così appena aperto era già tutto collegato e avevo solo una spina da collegare alla prima presa disponibile, tutto questo quando hai profondità a sufficienza lo puoi fare.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ciao , io vado un po' controcorrente, se il budget è sotto i mille e magari usi cubase io consiglio steinberg ur824.
      Le schede steinberg non hanno la stessa fama dei soliti nomi, ma questa è un prodotto validissimo, e offre preamp molto trasparenti, latenza zero ed è stabilissima.
      La cosa più interessante però è la perfetta integrazione col software, puoi controllare ogni cosa direttamente dal mixer cubase
      So che esiste anche un bundle che include scheda più software ad un ottimo prezzo