Microfoni per coro gospel

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Microfoni per coro gospel

      Ciao a tutti, è un po' che non passo da queste parti, ma vabbeh, le cose cambiano, comunque vengo alla domanda:

      Sto suonando in un coro gospel di circa 25 elementi, bassi, tenori, contralti, soprani, abbiamo sempre problemi nell'amplificazione delle voci, ho provato a piazzare qualche mic da studio rimediato in giro, ma c'è sempre un gran c.... qualche consiglio su tipi di microfoni da utilizzare e sul loro posizionamento?

      Grazie in anticipo. ;)
      da quel poco di esperienza che mi sono fatto, capsula stretta ed un microfono ogni metro di fronte. sm 81 come prima scelta (li uso da un po' e sono molto resistenti agli inneschi)
      sontronics stc1 come via di mezzo economica e GA project FC4 come scelta economica/cheap, ma ti assicuro che il loro mestiere lo fanno. te ne servono almeno 4 e forse di più, calcolando un fronte di circa 5 mt, a circa 1 metro dai coristi.
      Ciao,
      4 microfoni a condensatore (attenzione alle fasi, la regoletta del 3:1 sempre a mente). Ti consiglio 4 Oktava MK-012 a diaframma stretto e dal suono molto denso.

      Nel sound check metti in solo un microfono per volta e fai subito (oltre alla Gain Structure in PFL ovviamente) uno sweeping per andare in cut dove quel gruppo di cantanti spara troppo e fai in modo che tutti i mic alla fine suonino più o meno allo stesso volume.. creando il tuo mix delle voci (ti dico questo perché ho visto un sacco di fonici piazzare i mic e alzare i fader tutti allo stesso livello e fine. E poi si lamentano perché non c'è amalgama, perché i soprani si sentono troppo, ecc. ecc... ).
      In questo modo avrai tutti e 4 in mic abbastanza controllati. Poi dipende dal tipo di gospel che cantano... potresti mettere un compressore stereo sul gruppo dove metti tutti e 4 i microfoni con una leggerissima compressione in modo da amalgamare il tutto.
      Se il posto è molto piccolo e loro sono molto ammassati puoi sempre fare lo stesso con 3 mic.

      Possibilmente metti gli uomini in mezzo!!! O almeno i bassi.

      Per le spie monitor io ho sempre usato monitor wedge (o davanti o DIETRO al coro)... ho visto colleghi usare anche dei side... io non mi sono mai trovato benissimo però ho visto funzionare la cosa. Nell'80% dei casi il coro non era quasi MAI in spia... il loro volume naturale (specialmente in chiesa) permette di sentirsi.
      In ogni caso ZERO riverbero in spia. Se sei in chiesa ZERO riverbero in generale. Ne hai fin troppo del naturale.

      Ciao,
      Mauro
      "qualsiasi cosa tu faccia...falla con stile" by F. Mercury

      It's not about the equipment, but about what you do with it.
      Se può interessare i cori Gospel dell'ultimo disco dell'omone Mario Biondi sono stati registrati con Neumann U87.
      8 cantanti disposti a semicerchio + il direttore, ognuno con un u87 di fronte, distanza 40/50 cm dalla capsula.
      Le registrazioni sono state fatte agli Avatar di NYC.
      Analog and digital mixing.
      Blues Cave Studio
      Ragazzi, avendo il sottoscritto il medesimo problema mi permetto di sottoporre alla Vs. attenzione quel che mi frulla per la testa. Ho trovato dei microfoni ad archetto della SHURE - mod WH20 -i quali non sono effettivamente gran che ma mi permettono, con una spesa di circa 100 Euri a testa, di fornire un mic ad ogni cantore e, cosa molto importante dal mio punto di vista, sono dinamici, quindi non mi costringono ad utilizzare phantom aggiuntiva etc. NON sono radiomicrofoni, quindi non avrei problemi di frequenze etc .... Questo, tranne un po' di groviglio cavi ai loro piedi (direzione ciabatta) escluderebbe tutta una serie di problemi tipo aste, cantante che si muove dall'asse del microfono, se all'aperto vento e rumori vari etc .... Essendo, poi, i cantori della mia corale praticamente immobili (non abbiamo un coro gospel) potrebbe, a Vs. parere, essere una scelta coerente e non troppo scadente sotto il profilo qualitativo? Oppure me li sconsigliate per qualcosa di migliore? purtroppo, pero' il budget é quello che é ....

      Non fatemi mancare il Vs. prezioso parere
      HO SUONATO AL CONSERVATORIO MA NON MI HANNO MAI APERTO ... :D 8o :P
      ci sono molti che adottano una soluzione del genere, risolve molti problemi dal punto di vista della gestione dei rientri , ma, secondo me, restituisce il coro come un'insieme di voci singole e non come un coro. dal vivo però può essere una manna dal cielo. può risultare veramente complicato bilanciare i componenti tra di loro in quanto con pochi microfoni che riprendono sezioni, o addirittura il coro nel suo complesso, il bilanciamento tra le voci lo fanno il maestro e le orecchie dei coristi, con microfoni singoli potrebbe non essere così. secondo me, se adotti una soluzione del genere, devi avere un tuo mixerista fisso che ti segua sempre e che conosca a menadito i brani e le voci dei coristi, e che sappia come amalgamarle tra di loro
      Ciao, barbetta, e grazie per la risposta ... Dunque mi daresti in parte ragione? Effettivamente all'aperto la soluzione 4\5 mic ha sempre creato dei gran casini (ricordiamoci che le corali son composte, in genere, da non professionisti, non solo, ma spesso anche da non cantanti :D ) mentre in chiesa o teatro molto spesso l'amplificazione manco ci serve. L'unico dubbio che mi resta sarebbe la qualità dei mic. Potresti indicarmi una alternativa valida, qualitativamente migliore, ma dal prezzo ancora terrestre?
      Grazie ancora
      Alex
      HO SUONATO AL CONSERVATORIO MA NON MI HANNO MAI APERTO ... :D 8o :P