Microfoni, parere sulla scelta

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Microfoni, parere sulla scelta

      Ciao ragazzi,
      Dopo averli ascoltati quasi tutti e averli studiati a fondo ho deciso di aquistare i seguenti microfoni:

      2x Neumann u87 Ai
      1x Akg c414 XLII
      1x Akg D112
      2x Akg c1000s
      1x Electrovoice RE 20
      1x Beyer M160 Ribbon
      1x Shure Beta 52
      1x Shure Beta 91
      1x Shure Beta 98 HC
      3x Shure SM58
      2x Shure SM58a
      5x Shure SM57
      3x Sennheiser 421

      Che ne pensate?
      "Se non hai sogni, non hai vita!"
      io penso che sono tutti ottimi microfoni, alcuni tra i miei preferiti, ma dipende da cosa ci devi fare. Studio? Sala prove? Live? ..sembrerebbe studio viste alcune scelte e anche li una scelta + o - appropriate dipende dal genere. Io per quello che faccio e per quello che piace a me avrei optato per una ripartizione diversa. ;) Ma ecco come deto dipende molto dalle applicazioni.

      ;) ;) ;)
      ...si chiama Mix e non Fix
      Ciao,
      il tuo studio su che fascia di mercato vorrà porsi?

      Alternative italiano? Alternativo internazionale? Mainstream italiano? Mainstream internazionale? Amatoriale? Musica popolare?

      Che budget? che strumenti?

      Ciao,
      Mauro
      "qualsiasi cosa tu faccia...falla con stile" by F. Mercury

      It's not about the equipment, but about what you do with it.

      Alessio06 wrote:

      Visios, ti posso chiedere per quale motivo preferisci l'electrovoice al D112 e beta 52?


      certo, il D112 e il beta52 per quanto ottimi microfoni relativamente al loro utilizzo, li ho sempre (PERSONALMENTE) trovati un pò "arcigni" e duretti, poco morbidi in zona medio-bassa, dove secondo me c'è bisogno di una risposta al transiente più dolce e da questo punto di vista ho sempre trovato l' EV molto più indicato. E io lo adoro anche sull'ampli da basso.
      Ma sono impressioni personali che magari scaturiscono dalla mia incapacità di lavorare poi sulle riprese fatte con akg o shure. Ecco, l' EV , a mio gusto, mi sembra più lavorabile, con più margine di trattamento in fase di mix mentre ho avuto difficoltà a spingermi oltre una certa soglia di editing con gli altri.
      Tutto IMHO, tantissimi li utilizzano con successo e soddisfazione, ma personalmente non ho mai capito perchè l' EV ha avuto così poco successo rispetto a questi due.

      PS. Il discorso sui 58 lo facevo relativamente al n° di pezzi scelti, dato che io non l'ho mai visto come un must-have da studio , mi stupisce pensare di averne più di un paio in studio. Casomai avrei differenziato un pò la scelta sui dinamici con qualche altro modello dalle caratteristiche differenti .
      Si in effetti pure io avevo chiesto perchè mi vedevo un gran numero di 58 e 57 ma con una sala prove da gestire potrebbe starci anche in base a quante stanze avrai.

      Sul discorso cassa come diceva visios è un pò anche una questione di gusti a me l'EV 20 piace ma anche il D112 visios parlava del N/D 868 che non ho mai provato personalmente :p
      ...si chiama Mix e non Fix

      menestrello wrote:

      il tuo studio su che fascia di mercato vorrà porsi?

      Alternative italiano? Alternativo internazionale? Mainstream italiano? Mainstream internazionale? Amatoriale? Musica popolare?

      Principalmente Mainstream internazionale ed italiano, ma all'occorrenza anche altro...

      menestrello wrote:

      Che budget?


      Per cosa? intendi solo per i mic?

      menestrello wrote:

      che strumenti?


      Batteria, chitarra acustica, elettrica, basso, voce, cori ecc...
      "Se non hai sogni, non hai vita!"
      Ciao,
      in tanto in bocca al lupo perché se vuoi affacciarti sul mercato mainstream vuol dire che dovrai bussare la porta a tutte le major e sappi che tutte hanno già fior fior di studi a disposizione...

      Comunque...
      Un microfono valvolare di punta DEVI averlo per forza per voci. Meglio due o tre.
      Almeno un 47 style e almeno un ELAM251 style... ce ne sono infinita... vista la tua poca esperienza stai lontano dagli originali vintage ti elenco alcuni cloni molto molto validi:

      Per il 47:

      Telefunken U47
      Wunder CM7
      Bock 5-zero-7
      Flea 47

      Per il ELAM 251:

      Telefunken ELAM 251
      Bock 251

      questi sono cloni veramente vicini agli originali.. alcuni anche meglio.

      Poi ci sono realtà italiane altrettante valide quali i Ribera... Un R47 e un R251 potrebbe coprirti tutte le voci. Però io ci affiancherei comunque un Neumann M149 perché la densità Neumann prima o poi ti servirebbe.

      Mi limito sul fronte voci perché non hai citato nella tua lista nemmeno un microfono valvolare per voce... mentre TUTTO il mondo registra con microfoni valvolari di altissimo livello... e siccome il mercato dove vuoi affacciarti e quello mainstream allora sei OBBLIGATO a fare una delle scelte sopra citate.

      Le cifre dei microfoni che ti ho citato sono esorbitanti... ma non c'è niente da fare. Un microfono valvolare per voce professionale costa così. Ed è sempre costato così.. anzi... chiedete a George Martin nel 1960 quanto ha pagato un U47?

      Ciao,
      Mauro

      P.S: Giusto per intenderci... l'U87Ai sparisce davanti ad uno a caso di quelli sopra citati.
      "qualsiasi cosa tu faccia...falla con stile" by F. Mercury

      It's not about the equipment, but about what you do with it.