radiomicrofoni: frequenze e posizionamento basi

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      radiomicrofoni: frequenze e posizionamento basi

      ciao,
      per uno spettacolo teatrale amatoriale, siamo in procinto a noleggiare dei radiomicrofoni ad archetto shure ulx, che se non erro è il top di gamma, come abbiamo sempre fatto negli anni passati durante i nostri spettacoli.
      Nel recente passato mi è capitato però di leggere sul web delle varie problematiche legate alle frequenze, alle bande proibite e al problema digitale terrestre...
      Allo stato attuale, come siamo messi? quali sono le bande legalmente utilizzabili?
      è il caso che chieda al service che ci noleggia l'attrezzatura su quali frequenze viaggiano i propri shure ulx o con questi modelli potrebbe non esserci nessun pericolo di funzionamento?


      Infine, domanda pratica...ho sempre tenuto le basi a fianco al mixer di sala, circa 25 mt dal palco: è utile, perchè posso monitorare tutto oppure meglio tenerle sotto il palco per ridurre al minimo la distanza tra base e bodypack?

      grazie
      B.
      Ricercando con google puoi trovare tutte le indicazioni (ad es. qui )
      In pratica nel range di frequenza 790-862 che è la banda dedicata alla LTE non dovrebbero esserci radiomicrofoni.
      Più in basso e più in alto (ci sono 5 canali disponibili oltre gli 862) non ci sono problemi perché mediamente pur condividendo alcuni canali del digitale terrestre si possono trovare delle frequenze non disturbata.
      In realtà dipende un po' da caso a caso nelle varie location.

      Da una ricerca recente proprio per acquistare un radiomic, ho scoperto che Shure ha ancora in listino microfoni che trasmettono entro la fascia proibita (o meglio i rivenditori li commercializzano ).

      Il problema è che con la LTE, ogni smartphone può creare rumore di fondo e disturbi e quindi più difficile da prevedere prima dello spettacolo.

      Quindi noleggiandoli controlla che non siano su quella banda, abbiano diversi canali disponibili e sopratutto non siano "lockati" e quindi riprogrammabili in pieno (con un sistema noleggiato tempo fa, mi sono trovato due radio liberi e due in lock con la password ed avevo bisogno di cambiare dei parametri...niente, in serata, sganci casuali...)

      Riguardo la seconda domanda: Meglio più vicino (il rapporto con i disturbi migliora) ma attenzione al sottopalco perché la struttura metallica può creare zone di ombra. Meglio lateralmente "a vista".

      8)
      Ho visto cose...
      VUmeter in fiamme sul bridge di una console Orion
      ed ho visto i supertweeter balenare nel buio sui monitor Tannoy
      e tutti quei momenti andranno perduti in un mastering
      ....è tempo di mixare...

      PTOPRoJect wrote:

      Ricercando con google puoi trovare tutte le indicazioni (ad es. qui )
      In pratica nel range di frequenza 790-862 che è la banda dedicata alla LTE non dovrebbero esserci radiomicrofoni.
      Più in basso e più in alto (ci sono 5 canali disponibili oltre gli 862) non ci sono problemi perché mediamente pur condividendo alcuni canali del digitale terrestre si possono trovare delle frequenze non disturbata.
      In realtà dipende un po' da caso a caso nelle varie location.

      Da una ricerca recente proprio per acquistare un radiomic, ho scoperto che Shure ha ancora in listino microfoni che trasmettono entro la fascia proibita (o meglio i rivenditori li commercializzano ).

      Il problema è che con la LTE, ogni smartphone può creare rumore di fondo e disturbi e quindi più difficile da prevedere prima dello spettacolo.

      Quindi noleggiandoli controlla che non siano su quella banda, abbiano diversi canali disponibili e sopratutto non siano "lockati" e quindi riprogrammabili in pieno (con un sistema noleggiato tempo fa, mi sono trovato due radio liberi e due in lock con la password ed avevo bisogno di cambiare dei parametri...niente, in serata, sganci casuali...)

      Riguardo la seconda domanda: Meglio più vicino (il rapporto con i disturbi migliora) ma attenzione al sottopalco perché la struttura metallica può creare zone di ombra. Meglio lateralmente "a vista".

      8)


      il service mi ha indicato come range di frequenze dei suoi ULX la banda 662-698
      Stando al sito shure i dati completi dovrebbero essere questi:
      Banda M2 662 - 698 MHz Potenza in Uscita 20 mW

      Dormo a sonni tranquilli quindi?
      Domanda stupida: in quei circa 30 mhz di frequenze riesco a far convivere 12 shure ulx?
      Secondo questo documento la banda M2 ha due gruppi di frequenze utilizzabili in Italia (G1 e G2) e sono rispettivamente di 20 e 19 canali.
      Dalle frequenze che indichi dovrebbe essere il primo per per cui hai un margine di 8 canali di scorta oltre ai tuoi 12.

      8)
      Ho visto cose...
      VUmeter in fiamme sul bridge di una console Orion
      ed ho visto i supertweeter balenare nel buio sui monitor Tannoy
      e tutti quei momenti andranno perduti in un mastering
      ....è tempo di mixare...

      PTOPRoJect wrote:

      Secondo questo documento la banda M2 ha due gruppi di frequenze utilizzabili in Italia (G1 e G2) e sono rispettivamente di 20 e 19 canali.
      Dalle frequenze che indichi dovrebbe essere il primo per per cui hai un margine di 8 canali di scorta oltre ai tuoi 12.

      8)


      ok, allora vado tranquillo...grazie mille...

      Ho tralasciato un attimo il discorso posizionamento...
      tu quindi mi consigli di posizionarli a fianco del palco: non mi serve averli in regia per controllare i vari display delle stazioni per vedere se qualche ricevitore è stato spento o ha qualche problema?
      Utile è utile, ma ovvio che se prevedi problemi di copertura, vicino è meglio.

      Con il PFL dal mixer puoi comunque capire se il trasmettitore è acceso o se è in copertura.

      8)
      Ho visto cose...
      VUmeter in fiamme sul bridge di una console Orion
      ed ho visto i supertweeter balenare nel buio sui monitor Tannoy
      e tutti quei momenti andranno perduti in un mastering
      ....è tempo di mixare...
      riprendo questa mia vecchia discussione perchè sempre di questo argomento si parla...
      mi capita di noleggiare ormai sempre più spesso i radiomic shure ulx ad archetto...solitamente me li noleggiano in rack da 4 basi e ogni rack ha uno splitter con due antenne a pinna (o paraboline, non so come è meglio chiamarle): quindi se noleggio 12 radio ho ovviamente 3 rack con 6 "pinne" (2 per ogni rack).
      Come è meglio posizionarle le antenne? c'è un modo migliore?
      da inesperto solitamente le avvito (con il proprio morsetto) al tavolo (o al rack stesso), una in fianco all'altra e creo una fila di antenne davanti a me: può andar bene? meglio distanziarle?

      Datman wrote:

      La situazione, purtroppo, cambia continuamente: cerca PNRF 2015 e ERC-REC 70-03 2015.


      Grazie, ho visto.
      I due documenti, almeno sulla banda alta sopra gli 862, però sono in contraddizione anche se ovviamente bisogna seguire il PNRF che è nazionale.
      Questo a pag.19 dice che è appannaggio dei militari mentre a ERC per l'italia la dà disponibile (annex 13 ed a pag.43)

      Direi che oramai è ufficialmente un casino per chi vuole comprare un usato o non l'ultimo modello ... evviva il cavo??!!!
      Ho visto cose...
      VUmeter in fiamme sul bridge di una console Orion
      ed ho visto i supertweeter balenare nel buio sui monitor Tannoy
      e tutti quei momenti andranno perduti in un mastering
      ....è tempo di mixare...