Primo microfono per registrazioni homestudio e chain

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Primo microfono per registrazioni homestudio e chain

      Salve a tutti, come da titolo è da qualche giorno che sono alla ricerca del primo microfono per il mio studio di registrazione, e, eventualmente, anche un pre amp e una scheda audio decenti.

      Per ora ho 700 euro di budget ed avevo pensato al nuovo RODE NT1 (quello nero per intenderci), come vi sembra?
      In alternativa avevo pensato ad un RODE NT1000 oppure ad uno SHURE SM7b, però con quest'ultimo mi servirebbe qualche dritta per la chain, dato che ho letto che senza un giusto pre amplificatore è praticamente inutile.


      Come prima scheda audio, invece, andrebbe bene la Scarlett 2i2?
      Sempre per lo SHURE, oltre al preamplificatore, servirebbe comunque una scheda audio giusto? se sì, andrebbe bene la SCARLETT 2i2?

      Per il pre-amp invece non ho idea, dato che comunque non sono ancora troppo ferrato in materia.

      Spero possiate aiutarmi e grazie in anticipo :D

      PS: So che i soldi sono pochi, infatti stavo pensando, per ora, di prendere solamente scheda audio + microfono o solamente il microfono, consigliate comunque voi se potete per i prossimi acquisti.

      EDIT:
      Ho dimenticato di dire che il microfono serve per produzioni trap e rap e solamente per la voce.

      Post was edited 2 times, last by “XannyXanny” ().

      Ciao,
      molto dipende da quello che dovresti registrare con questo microfono.
      Tieni conto che i microfoni a condensatore come il TLM 102 vanno utilizzati in ambiente acusticamente trattato, altrimenti insieme a quello che ti interessa registrare, ti porti nella traccia anche tutti i rumori ambientali.

      Comunque se sei alle prime armi io ti consiglierei una Scarlett 2i2 e un microfono dinamico SHURE SM58, sono sicuro che ti troveresti molto più facilitato rispetto a prodotti di fascia superiore come l'SM7b e il TLM102
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Ma vorresti registrare solo voci o anche strumenti?
      Nel caso considera magari anche una coppia di mic a diaframma stretto.
      Avere un microfono adatto alla registrazione vocale significa inizialmente optare per un condensatore economico (nt1 at2020 b2 pro o vari tbone, se electronics ecc) oppure anche un buon dinamico (occhio che i preamp delle schede economiche possono rendere poco con i dinamici che richiedono generalmente più gain) per gli strumenti può essere utile una coppia di condensatori a diaframma stretto (gli oktava mk012 ad esempio sono ottimi per il prezzo poi hai ovviamente un sacco di alternative partendo anche da samson behringer tbone da 50 euro volendo ma non ti consiglierei di prendere mic troppo da battaglia, piuttosto aspetta e prendi qualcosa più di qualità).
      Inizialmente puoi anche iniziare a registrare tutto con un solo microfono poi pian piano farai i tuoi acquisti in base ai tuoi gusti e soprattutto a che cosa devi registrare.
      Non dimenticare che nel budget deve stare anche il trattamento acustico e i monitor

      mirco_band wrote:

      Ciao,
      molto dipende da quello che dovresti registrare con questo microfono.
      Tieni conto che i microfoni a condensatore come il TLM 102 vanno utilizzati in ambiente acusticamente trattato, altrimenti insieme a quello che ti interessa registrare, ti porti nella traccia anche tutti i rumori ambientali.

      Comunque se sei alle prime armi io ti consiglierei una Scarlett 2i2 e un microfono dinamico SHURE SM58, sono sicuro che ti troveresti molto più facilitato rispetto a prodotti di fascia superiore come l'SM7b e il TLM102


      Barzogti wrote:

      Ma vorresti registrare solo voci o anche strumenti?
      Nel caso considera magari anche una coppia di mic a diaframma stretto.
      Avere un microfono adatto alla registrazione vocale significa inizialmente optare per un condensatore economico (nt1 at2020 b2 pro o vari tbone, se electronics ecc) oppure anche un buon dinamico (occhio che i preamp delle schede economiche possono rendere poco con i dinamici che richiedono generalmente più gain) per gli strumenti può essere utile una coppia di condensatori a diaframma stretto (gli oktava mk012 ad esempio sono ottimi per il prezzo poi hai ovviamente un sacco di alternative partendo anche da samson behringer tbone da 50 euro volendo ma non ti consiglierei di prendere mic troppo da battaglia, piuttosto aspetta e prendi qualcosa più di qualità).
      Inizialmente puoi anche iniziare a registrare tutto con un solo microfono poi pian piano farai i tuoi acquisti in base ai tuoi gusti e soprattutto a che cosa devi registrare.
      Non dimenticare che nel budget deve stare anche il trattamento acustico e i monitor


      Grazie per i consigli ragazzi, allora, vorrei puntualizzare che:

      Il microfono è SOLO per la voce.

      Conosco l'sm58, ma non sarebbe proprio di bassa qualità? vorrei riuscire a raggiungere un risultato non professionale ma quasi, in quanto la produzione della canzone (beat etc.) la faccio io, quindi non riuscirei a sopportare una voce che stona col resto della canzone.

      i monitor li ho già, per il trattamento acustico avevo pensato di comprare questo:
      amazon.it/Paravento-Fonoassorb…+fonoassorbenti+microfono

      Post was edited 1 time, last by “XannyXanny” ().

      Ciao,
      l'SM 58 non sarà di certo il miglior microfono sul mercato, ma ti garantisco che spesso è sottovalutato.
      In realtà ha dalla sua parte di essere un microfono estremamente immune ai larsen e ai rientri ambientali.

      Inoltre se il cantante non è estremamente esperto, perdona un sacco di imprecisioni che con un TLM102 verrebbero fuori senza rimedio.

      In ogni caso io ti riporto la mia opinione, chiaro che se vuoi e rientra nel tuo budget puoi comprarti il TLM 102, ma al primo approccio rischieresti di avere risultati meno soddisfacenti che con l'SM..

      Lo screen per microfono può andare, solo considera che non fa miracoli. Questo perchè se registri in una stanza estremamente piena di rientri, miracoli non ne può fare.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Che l'sm58 non sia quanto meglio offre il mercato per registrare un disco sono d'accordo ma non sottovalutarlo troppo.
      Guardati questo video dove testano 2 noti preamp usando proprio un sm58.

      Direi che in questi pre suonicchia anche il caro vecchio 58. Attento che le differenze con la tua scheda audio sarebbero evidenti.
      Io continuo a preferire il condensatore economico per un primo approccio soprattutto considerando i preamp non silenziosissimi delle schede entry level quando vengono tirati.
      Per quanto riguarda il trattamento acustico ti servirebbe anche per ascoltare meglio ciò che stai mixando.
      Occorrerebbe almeno trattare i punti delle prime riflessioni (c'e il simpatico metodo dello specchio che trovi sicuramente online tanto per iniziare a far qualcosa), gli angoli puoi trattarli usando delle bass trap e la parete anteriore sarebbe bene trattarla.
      Se vuoi fare un lavoro ben fatto conviene chiedere consiglio a esperti, magari scrivendo anche le dimensioni della stanza e postando foto. Qui su hsi sicuramente ti possono aiutare