neumann u87 o rode classic 2

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      neumann u87 o rode classic 2

      Ciao ragazzi, sto facendo un upgrade e pensavo ad un nuovo mic tra neumann u87 e rode classic 2.
      Un amico fonico professionista mi ha appunto consigliato il rode che francamente non conoscevo.
      Su questo forum ho già letto bene del primo e che il secondo dovrebbe essere addirittura migliore.
      Pareri? Consigli?
      Come pre, mi piacerebbe trovare un neve 1073 usato, ma vedo che davvero si fa fatica, mentre si trovano tranquillamente vintech e bae. Penso anche al 512c magari entrambi nella versione 500. Consigli in merito? Magari tra vintech e bae visto che si fa fatica a trovare un 1073 usato. Grazie.
      Certo SimoBarzo.
      Però una cosa devo dirla... mi confondete le idee.
      Sui due mic nessun parere o consiglio, mentre sui pre il great river sembra praticamente introvabile usato, come anche il neve.
      Ecco perchè parlavo di vintech e bae che sembrano quelli più vicini al 1073,
      non sono un fan dei neumann moderni, come di tutti i condensatori del nostro tempo, inoltre se non hai una stanza che suona da sola il risultato sarà medio/mediocre con entrambi, hai mai pensato di utilizzare microfoni dinamici di alta qualità? sm7b ed re20 per esempio, restando sui condensatori, nella mia stanza, suona meglio l'aston del neumann. Per il pre stesso discorso, da pensarci su..
      Quoto Mime per quanto riguarda il mic
      Personalmente utilizzo solo dinamici, in particolare Md441 che consiglio se abbinato a un ottimo pre.
      Sono anche un fan Md421 e ho usato svariate volte l'Re20.
      Per quanto riguarda i pre invece credo che non siano suscettibili dell'ambiente.
      E se dovessi scegliere tra un ottimo pre accoppiato a un mic mediocre oppure un pre mediocre affiancato da un mic eccellente propenderei per la prima opzione, In passato propendevo per la seconda opzione ma da qualche tempo ho rivalutato l'importanza della preamplificazione.
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      Non ti sono piaciuti.
      Io col 737 è stato amore a prima vista.
      Con l'M5 ci ho messo qualche anno a capire dove metterlo e con cosa metterlo.
      E ormai lo reputo insostituibile sulla chitarra acustica di coppia con 441/421 per la sua silenziosità anche ad altissimi livelli di gain e per il sound aperto, opposto a quello del 737 molto focalizzato e piu naturale, perfetto su riprese mono e lead.
      Sono gli unici pre che ho conservato. L'M5 lo metto anche sui cymbals mentre metto il 737 sul rullante con spazzole.
      Tu preferisci i pre della Ufx II ?
      Tutto é Soggettivo
      avalon altissimo gain direi di no ma è un'altra storia.. no non preferisco i pre della ufx ma la differenza di risultato che ottengo non giustifica avere macchine del genere in casa, soprattutto mixando itb alla fine facevo davvero fatica a capire dove ci fosse o meno la macchina, mi piacerebbe provare un great river, forse più caratterizzante, se trovo lo affitto un paio di mesi.
      Altissimi intendo in rapporto al noise floor.
      E parlo dell'M5. Il 737 è decisamente piu rumoroso.
      L'M5 anche a 60 db è molto silenzioso. Ed è perfetto su un 441 che necessita di molto gain rispetto a un condensatore e anche rispetto ai classici dinamici.
      Ho avuto l'Mp500Nv, la versione 500 del Me1Nv. È colorato ma non così caratterizzante come un 610 per esempio.
      E può essere anche piuttosto clean. Molto versatile, grande pre.
      Dipende anche da cosa microfoni comunque.
      Tutto é Soggettivo
      Non ho preso né tlm 102 né isa one perché appunto pensavo a qualcosa di superiore... ci sto riflettendo per capire se davvero ne vale la pena avere macchine o microfoni così costosi alla fine per un home recording.
      Dipende
      Puoi fare tutto anche con macchine di medio livello
      Il vantaggio a mio parere degli strumenti analogici come ad esempio microfoni e preamplificatori sta nella loro longevità
      Se prendi un microfono e un preamplificatore e li tieni bene, magari revisionandoli periodicamente, ti durano 40 anni.
      Non necessitano di aggiornamenti, compatibilità etc etc etc.
      A volte possono anche prendere valore col tempo
      Quindi se puoi e vuoi permetterti un pre e un mic eccellenti credo valga la pena acquistarli.
      Sempre che il MakingMusic sia la tua passione e la tua Arte
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      sunshine77 ha scritto:

      Certo SimoBarzo.
      Però una cosa devo dirla... mi confondete le idee.
      Sui due mic nessun parere o consiglio, mentre sui pre il great river sembra praticamente introvabile usato, come anche il neve.
      Ecco perchè parlavo di vintech e bae che sembrano quelli più vicini al 1073,
      heritage è uno dei 1073 più belli in commercio ora non è un microfono!

      mime ha scritto:

      eh la corrente è importante amis... io però continuo a preferire stanza, microfono, pre... attualmente con sm7b e fireface uff II vado alla grande, l'avalon l'ho venduto perché con l'sm7 non mi piace proprio..
      L'sm7 provalo in un focusrite isa, gli da una bella grinta! Non ricordo con che impedenza lo trovavo migliore, mi pare con impedenza piuttosto alta.
      Cmq come suono il focusrite ricorda più i pre rme che avalon 737
      Loyuit sono d'accordissimo con te.
      Se il "making music" sia la mia arte? Beh, ti dico che oggi ho 40 anni, ho iniziato a 17 anni a cimentarmi con le tastiere ed intorno ai 20 anni con l'home recording partendo col cubasis. Ho sempre fatto tutto da solo, senza mai studiare e senza mai avere nemmeno l'appoggio di una famiglia... anzi. "La musica non porta soldi" mi dicevano, ma nonostante tutto, non ho mai mollato. Oggi che mi trovo in una situazione un po' diversa ho iniziato a studiare e capire come funzionano certi meccanismi ed ho iniziato a produrre non solo per passione, ma anche per tentare di guadagnare qualcosa. Questo è un po' il mio iter.

      SimoBarzo lo so che l'heritage è un pre di ottima fattura che potrei anche considerare soprattutto nella versione stereo. Quello che io dicevo è che nessuno ha detto nulla o quasi su quello da me citato. Il rode mi fu consigliato da un fonico professionista proprio a scapito del u87 che mi disse "se vuoi un consiglio lascia perdere il neumann che porta solo un nome, sì spesso viene usato sulla voce, ma non lo vedo adatto prettamente a quello, quindi, se vuoi un gran bel mic prendi in rode classic 2, che ho avuto e per me è davvero bello. Lascia perdere il neumann". Questo mi disse. Come prezzo siamo lì per entrambi. Per il pre invece, beh, io per le ricerche mi affido molto a YouTube e devo dire che il neve mi piace molto, ma molto molto. Ho visto un video dove si facevano le differenze tra l'avalon 737 e il neve 1073... per me il neve è un altro pianeta. Poi ne ho visto un altro tra il neve e l'uad 610... l'uad mi piaceva di più solo sulle chitarre distorte, per il resto meglio neve. Altro pre molto caratteristico secondo me è il pacifica. Devo cercare l'heritage e il great river per confrontarli col neve.