neumann u87 o rode classic 2

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Io devo ancora sentire un warm audio che suoni bene come promettono...
      tante parole poi a fatti...

      l'1176 ad esempio, suona sempre over compressed e manca di quella densità che rende questo comp, magico, anche in bypass...

      L'la2a, lasciano perdere....

      secondo me, valgono quello che costano.

      Per i Neve like, ho idea che bisogna puntare su BAE, Heritage, Aurora!
      AML per chi ha le basi ed ama il DIY

      Nordberg4 ha scritto:

      Io devo ancora sentire un warm audio che suoni bene come promettono...
      tante parole poi a fatti...

      l'1176 ad esempio, suona sempre over compressed e manca di quella densità che rende questo comp, magico, anche in bypass...

      L'la2a, lasciano perdere....

      secondo me, valgono quello che costano.

      Per i Neve like, ho idea che bisogna puntare su BAE, Heritage, Aurora!
      AML per chi ha le basi ed ama il DIY


      E qui sono d'accordo anche se 1176 della warm audio non mi dispiace, come nemmeno l'imitazione del pultec.
      Sull' la2 invece proprio no.

      Nordberg4 ha scritto:

      Io devo ancora sentire un warm audio che suoni bene come promettono...
      tante parole poi a fatti...

      l'1176 ad esempio, suona sempre over compressed e manca di quella densità che rende questo comp, magico, anche in bypass...

      L'la2a, lasciano perdere....

      secondo me, valgono quello che costano.

      Per i Neve like, ho idea che bisogna puntare su BAE, Heritage, Aurora!
      AML per chi ha le basi ed ama il DIY


      Sapresti dirmi qualcosa in più su questi AML per favore? Ho capito che bisognerebbe cablarli. Sai dirmi ad esempio quanto verrebbe a costare un doppio canale con i relativi eq? Grazie mille.
      No, ascolto e seguo da youtube. Tu invece hai mai usato un Heritage DMA73 fianco a fianco con l'Ha73X2 ELITE?


      No. Volevo prendere di recente il piccolo Heritage mono coi fianchetti in legno ma poi ho optato per un 110 usato
      Non sono abituato a fare affermazioni qualitative basandomi su You Tube. Al massimo mi baso sull'esperienza diretta oppure sulle recensioni e le varie discussioni dei forum mondiali principali dove professionisti esprimono le loro esperienze e le loro impressioni.
      :)
      Parlando di pre Neve-ish posso parlare del Me1Nv Great River. Macchina senza compromessi, di qualità eccelsa e made in Usa.
      Non sono un fan delle rivalutazioni low cost. Ne delle produzioni delocalizzate per quanto, presumibilmente, abbassino il prezzo.
      (Non riferendomi a Heritage che non conosco e non so nemmeno di dove sia e tantomeno dove produca visto che mette "made in eu" generico)
      Non perchè sono masochista e voglio pagare le cose tanto. Ma perchè certo hardware lo compro per tenerlo 30 anni. Ho pochissime macchine.
      E ho il pregiudizio che chi piu spende meno spende
      Ciao
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 8 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      sunshine77 ha scritto:

      Sapresti dirmi qualcosa in più su questi AML per favore? Ho capito che bisognerebbe cablarli. Sai dirmi ad esempio quanto verrebbe a costare un doppio canale con i relativi eq? Grazie mille.


      per il materiale i prezzi della pcb+componenti (escluso i knob, connettore iec, cablaggi) il costo è di 515€ (cambio di valuta attuale) + spedizione con FedEx (costosetta...sulle 40 sterline per unità); conta che pagare con bonifico comporta un costo aggiuntivo (idem con carta di credito).
      Per il case ed i knob dipende molto da dove li acquisti e da cosa compri (un set di knob può costare dai 40€ ai circa 140€), il pannello viaggia sugli 80/100€ ed il case non ricordo con esattezza ma siamo lì (contando anche i fori per le connessioni audio ed alimentazione).

      Diciamo che così sei intorno ai 1500€ per una coppia stereo, come prezzo base....
      Poi, o si va di olio di gomito o lo si fa assemblare, ed in questo caso devi aggiungere manodopera, cavi, cablaggi, stagno.......

      Dovresti stare comunque sui 2000€ per due canali pre+eq assemblati.

      Se guardi dentro gli AML, noterai che hanno trasformatori Carnhill, induttori Carnhill e trasformatore di potenza toroidale Carnhill made in UK, i condensatori a film nel percorso audio sono Wima....I condensatori elettrolitici sono ben dimensionati e regono temperature ben più elevate di quelle raggiunte dall'unità e non ultimo, i potenziometri sono dei Grayhill.
      I componenti sono uguali a quelli di Heritage, cambia il layout.

      Io ho sia AML che Heritage e per me sono due unità di pari lignaggio...
      hanno piccole differenze timbriche...
      Il primo è più cremoso sulle medie e leggermente più "aperto" sulle alte...Il secondo è un pelo più scuretto ed è più denso sulle medio-basse....Parliamo di piccole differenze, microdettagli....Il lignaggio per me è lo stesso.
      Unica vera differenza.....gli AML alla fine della corsa, costano quasi la metà degli Heritage.......Heritage li assembla a mano, ha un immobile su cui paga ed ha pagato tasse e compagnia bella, ha dipendenti da pagare, contributi da versare, ecc ecc ecc
      Non deve stupire se, a parità di qualità, la differenza è così notevole.....
      Con gli AML è quasi come comprare la materia prima direttamente dal produttore e poi pensare di lavorarla in proprio o farlo fare a conto terzi evitando comunque una serie di passaggi che fanno lievitare inevitabilmente i prezzi.

      Per il suono ed i feedback, puoi leggere pagine e pagine su Gearslutz.....ci sono test, disquisizioni e tutto l'occorrente...

      Nordberg4 ha scritto:

      sunshine77 ha scritto:

      Sapresti dirmi qualcosa in più su questi AML per favore? Ho capito che bisognerebbe cablarli. Sai dirmi ad esempio quanto verrebbe a costare un doppio canale con i relativi eq? Grazie mille.


      per il materiale i prezzi della pcb+componenti (escluso i knob, connettore iec, cablaggi) il costo è di 515€ (cambio di valuta attuale) + spedizione con FedEx (costosetta...sulle 40 sterline per unità); conta che pagare con bonifico comporta un costo aggiuntivo (idem con carta di credito).
      Per il case ed i knob dipende molto da dove li acquisti e da cosa compri (un set di knob può costare dai 40€ ai circa 140€), il pannello viaggia sugli 80/100€ ed il case non ricordo con esattezza ma siamo lì (contando anche i fori per le connessioni audio ed alimentazione).

      Diciamo che così sei intorno ai 1500€ per una coppia stereo, come prezzo base....
      Poi, o si va di olio di gomito o lo si fa assemblare, ed in questo caso devi aggiungere manodopera, cavi, cablaggi, stagno.......

      Dovresti stare comunque sui 2000€ per due canali pre+eq assemblati.

      Se guardi dentro gli AML, noterai che hanno trasformatori Carnhill, induttori Carnhill e trasformatore di potenza toroidale Carnhill made in UK, i condensatori a film nel percorso audio sono Wima....I condensatori elettrolitici sono ben dimensionati e regono temperature ben più elevate di quelle raggiunte dall'unità e non ultimo, i potenziometri sono dei Grayhill.
      I componenti sono uguali a quelli di Heritage, cambia il layout.

      Io ho sia AML che Heritage e per me sono due unità di pari lignaggio...
      hanno piccole differenze timbriche...
      Il primo è più cremoso sulle medie e leggermente più "aperto" sulle alte...Il secondo è un pelo più scuretto ed è più denso sulle medio-basse....Parliamo di piccole differenze, microdettagli....Il lignaggio per me è lo stesso.
      Unica vera differenza.....gli AML alla fine della corsa, costano quasi la metà degli Heritage.......Heritage li assembla a mano, ha un immobile su cui paga ed ha pagato tasse e compagnia bella, ha dipendenti da pagare, contributi da versare, ecc ecc ecc
      Non deve stupire se, a parità di qualità, la differenza è così notevole.....
      Con gli AML è quasi come comprare la materia prima direttamente dal produttore e poi pensare di lavorarla in proprio o farlo fare a conto terzi evitando comunque una serie di passaggi che fanno lievitare inevitabilmente i prezzi.

      Per il suono ed i feedback, puoi leggere pagine e pagine su Gearslutz.....ci sono test, disquisizioni e tutto l'occorrente...


      Leggevo sul loro sito che con 150 sterline in più loro fanno il cablaggio e il collaudo. Mi chiedevo se con quelle 150 sterline arrivava tutto bello e pronto insomma.

      loyuit ha scritto:

      No, ascolto e seguo da youtube. Tu invece hai mai usato un Heritage DMA73 fianco a fianco con l'Ha73X2 ELITE?


      No. Volevo prendere anni fa il piccolo Heritage mono coi fianchetti in legno ma poi ho optato per un Solo 610
      Non sono abituato a fare affermazioni qualitative basandomi su You Tube. Al massimo mi baso sull'esperienza diretta oppure sulle recensioni e le varie discussioni dei forum mondiali principali dove professionisti esprimono le loro esperienze e le loro impressioni.
      :)
      Parlando di pre Neve-ish posso parlare del Me1Nv Great River. Macchina senza compromessi, di qualità eccelsa e made in Usa.
      Non sono un fan delle rivalutazioni low cost. Ne delle produzioni delocalizzate per quanto, presumibilmente, abbassino il prezzo.
      Non perchè sono masochista e voglio pagare le cose tanto. Ma perchè certo hardware lo compro per tenerlo 30 anni. Ho pochissime macchine.
      E ho il pregiudizio che chi piu spende meno spende
      Ciao


      Credo che tutti conosciamo un'azienda leader nel settore come Apple, tanto per fare un nome da poco.
      Bene, a prescindere dai gusti che ovviamente sono personali, qualcuno vuole mettere in dubbio questo marchio e quindi ciò che produce? E questa famigerata Apple dove produce se non addirittura in Cina, ovviamente su specifiche americane. Questo non credo metta in dubbio la qualità Apple, ma sicuramente ha un forte impatto sui costi... quante aziende oggi scelgono di delocalizzare la propria produzione? Tante! Tantissime! Quindi se anche Heritage ha scelto questa strada, rimanendo intatta la sua qualità, vogliamo farne una colpa? Io aspetterei che queste nuove macchine entrino in commercio e vengano testate prima di parlare per partito preso.

      sunshine77 ha scritto:

      Nordberg4 ha scritto:

      sunshine77 ha scritto:

      Sapresti dirmi qualcosa in più su questi AML per favore? Ho capito che bisognerebbe cablarli. Sai dirmi ad esempio quanto verrebbe a costare un doppio canale con i relativi eq? Grazie mille.


      per il materiale i prezzi della pcb+componenti (escluso i knob, connettore iec, cablaggi) il costo è di 515€ (cambio di valuta attuale) + spedizione con FedEx (costosetta...sulle 40 sterline per unità); conta che pagare con bonifico comporta un costo aggiuntivo (idem con carta di credito).
      Per il case ed i knob dipende molto da dove li acquisti e da cosa compri (un set di knob può costare dai 40€ ai circa 140€), il pannello viaggia sugli 80/100€ ed il case non ricordo con esattezza ma siamo lì (contando anche i fori per le connessioni audio ed alimentazione).

      Diciamo che così sei intorno ai 1500€ per una coppia stereo, come prezzo base....
      Poi, o si va di olio di gomito o lo si fa assemblare, ed in questo caso devi aggiungere manodopera, cavi, cablaggi, stagno.......

      Dovresti stare comunque sui 2000€ per due canali pre+eq assemblati.

      Se guardi dentro gli AML, noterai che hanno trasformatori Carnhill, induttori Carnhill e trasformatore di potenza toroidale Carnhill made in UK, i condensatori a film nel percorso audio sono Wima....I condensatori elettrolitici sono ben dimensionati e regono temperature ben più elevate di quelle raggiunte dall'unità e non ultimo, i potenziometri sono dei Grayhill.
      I componenti sono uguali a quelli di Heritage, cambia il layout.

      Io ho sia AML che Heritage e per me sono due unità di pari lignaggio...
      hanno piccole differenze timbriche...
      Il primo è più cremoso sulle medie e leggermente più "aperto" sulle alte...Il secondo è un pelo più scuretto ed è più denso sulle medio-basse....Parliamo di piccole differenze, microdettagli....Il lignaggio per me è lo stesso.
      Unica vera differenza.....gli AML alla fine della corsa, costano quasi la metà degli Heritage.......Heritage li assembla a mano, ha un immobile su cui paga ed ha pagato tasse e compagnia bella, ha dipendenti da pagare, contributi da versare, ecc ecc ecc
      Non deve stupire se, a parità di qualità, la differenza è così notevole.....
      Con gli AML è quasi come comprare la materia prima direttamente dal produttore e poi pensare di lavorarla in proprio o farlo fare a conto terzi evitando comunque una serie di passaggi che fanno lievitare inevitabilmente i prezzi.

      Per il suono ed i feedback, puoi leggere pagine e pagine su Gearslutz.....ci sono test, disquisizioni e tutto l'occorrente...


      Leggevo sul loro sito che con 150 sterline in più loro fanno il cablaggio e il collaudo. Mi chiedevo se con quelle 150 sterline arrivava tutto bello e pronto insomma.



      per circa 170€ Colin ti monta i componenti sulla scheda.....PCB + componenti
      tu devi montare il case, fare i cablaggi audio interni, cablare i cavi del trasformatore di potenza che vanno al connettore iec, installare il fusibile, fissare il pannello frontale ai potenziometri...
      Ci sono comunque diverse saldature da fare tra cui quelle di fase, neutro e terra.

      Tutti questi componenti (inclusi i knob) sono da acquistare a parte.....
      considera sempre almeno 200€.
      Sconsiglio oltrettutto il cablaggio e le saldature se non si ha un minimo di competenza e manualità, perchè si parla della 230V e della 48V che va ad alimentare i mic a condensatori.....Tutto pericoloso per la salute e/o per l'unità e per i microfoni collegati ad essa.

      Conosco un ragazzo che ha uno studio...
      ha voluto cablarselo da solo...gli è andata bene che ha mandato in corto la sezione preamplificatrice....ha fatto qualche danno, ma almeno è vivo :)
      Credo che tutti conosciamo un'azienda leader nel settore come Apple, tanto per fare un nome da poco.
      Bene, a prescindere dai gusti che ovviamente sono personali, qualcuno vuole mettere in dubbio questo marchio e quindi ciò che produce? E questa famigerata Apple dove produce se non addirittura in Cina, ovviamente su specifiche americane. Questo non credo metta in dubbio la qualità Apple, ma sicuramente ha un forte impatto sui costi... quante aziende oggi scelgono di delocalizzare la propria produzione? Tante! Tantissime! Quindi se anche Heritage ha scelto questa strada, rimanendo intatta la sua qualità, vogliamo farne una colpa? Io aspetterei che queste nuove macchine entrino in commercio e vengano testate prima di parlare per partito preso.


      In ambito audio esiste ancora il concetto di nicchia e di artigianalità
      Il paragone con Apple non c'entra nulla.
      Detto questo io non faccio una colpa a nessuno, ci mancherebbe. Ognuno ha le sue strategie commerciali. Sinceramente non conosco Heritage e non credo nemmeno di averla nominata salvo per il fatto che stavo optando qualche tempo fa per il modello TT-73 ma poi presi il Solo 110 usato.
      Piuttosto tu mi sembri molto appassionato in questa apologia che mi interessa veramente poco. Il mio era un discorso generale: negli anni a parità di macchina i prezzi tendono ad aumentare e non a scendere. Ma è stato appunto chiarito da te che parliamo di una linea diversa rispetto ai prodotti che citava Carnival. E quindi... Se poi mi piace più prediligere i prodotti presumibilmente senza compromessi (è ancora permesso, non so per quanto) e mi piace simpatizzare per chi non delocalizza (sempre non riferendomi a Heritage di cui non conosco la sede e la produzione)
      .... Liberi tutti...Ognuno compra, supporta e usa quello che vuole.
      Ciao
      :)
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 7 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      loyuit ha scritto:

      negli anni a parità di macchina i prezzi tendono ad aumentare


      non direi.....
      i prezzi a parità di macchina sono scesi in maniera considerevole....
      Nei primi anni 2000 un channel strip lo pagavi intorno ai 10.000.000 di lire


      I prezzi si sono più che dimezzati.....

      Ricordo ancora una rivista che recensiva il meglio dei channel strip dell'epoca (tipo Summit Audio, Avalon)....Forse su European Musician o CM&PS
      In ogni caso, a circa metà prezzo, c'erano unità come Joemeek, TL Audio (non serie blu)...Roba che oggi trovi nuova per meno di 1000€
      Negli anni intendo in un arco di 10 anni.
      Ho visto solo che aumentare i prezzi degli strumenti, prendi una Stratocaster, una Drum Machine o un Preamplificatore high end.
      Se parli di 20 anni fa il mondo audio (parlando di hardware di fascia alta) era praticamente solo per gli studi.
      O perlomeno la mole di utenza era decisamente inferiore
      Parliamo di un altro mercato
      Che poi un Avalon ad esempio M5 costasse molto piu di ora...può darsi.
      Ti dico solo che 5 anni fa costava 1350 euro e adesso va 1900.
      Great River Me1Nv andava 1100 e adesso va 1450
      Tornando a Heritage quando volevo acquistare il TT-73 andava 900 euro. Ora 1150.
      Solo 610 pagato 899 euro. Ora 1000 euro.
      Tutto é Soggettivo

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “loyuit” ().

      Avalon è americana...
      Api pure...

      gli aumenti sono cominciati in coincidenza dell'aumento del dollaro sull'euro...

      Fino a circa il 2006 era conveniente acquistare dagli states, nonostante iva e dazi.

      Finite le scorte, i rivenditori hanno aumentato i prezzi, perché è maggiore il costo da sostenere.