dinamico o condesatore per studio non insonorizzato

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      dinamico o condesatore per studio non insonorizzato

      Ciao a tutti, devo registrare la mia voce, la mia stanza non è insonorizzata, secondo voi mi conviene un dinamico o un condensatore è comunque preferibile?


      Ciao, intanto a parte il trattamento della stanza ("sonorizzazione" comunque) tra dinamico e condensatore va a gusti e a generi. Ho visto che molti studi usano l'SM7B di Shure, che è un dinamico, ma l'uso prevalente sono le voci rock ed urlate. Chi ha voce da crooner immagino preferisca di gran lunga un buon condensatore. Personalmente uso solo condensatori sia per strumenti che per voci, ma è una scelta mia e dipende molto dal genere (jazz,swing e affini).
      Certo il dinamico potrebbe essere leggermente meno problematico in una stanza non trattata, ma io comunque ti consiglio senz'altro di trattarla almeno un minimo (non a casaccio ma facendoti guidare da un esperto, ce n'è qualcuno anche qui sul forum come Gobert). Altrimenti potresti anche lasciare la stanza così com'è e, se la priorità è la voce, crearti una sorta di gobo che usi quando registri. Qualcosa del genere: gikacoustics.it/prodotti/screen-panel-gik-acoustics/
      Potresti comprarne uno già fatto o fartene uno tu con lana di roccia, legno e tessuto.

      gobbetto ha scritto:

      Ciao, intanto a parte il trattamento della stanza ("sonorizzazione" comunque) tra dinamico e condensatore va a gusti e a generi. Ho visto che molti studi usano l'SM7B di Shure, che è un dinamico, ma l'uso prevalente sono le voci rock ed urlate. Chi ha voce da crooner immagino preferisca di gran lunga un buon condensatore. Personalmente uso solo condensatori sia per strumenti che per voci, ma è una scelta mia e dipende molto dal genere (jazz,swing e affini).
      Certo il dinamico potrebbe essere leggermente meno problematico in una stanza non trattata, ma io comunque ti consiglio senz'altro di trattarla almeno un minimo (non a casaccio ma facendoti guidare da un esperto, ce n'è qualcuno anche qui sul forum come Gobert). Altrimenti potresti anche lasciare la stanza così com'è e, se la priorità è la voce, crearti una sorta di gobo che usi quando registri. Qualcosa del genere: gikacoustics.it/prodotti/screen-panel-gik-acoustics/
      Potresti comprarne uno già fatto o fartene uno tu con lana di roccia, legno e tessuto.


      ma con un condensatore registrare davanti a un armadio con le ante aperte aiuterebbe?