Microfono del diametro di soli 5mm per Tascam DR-05

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Microfono del diametro di soli 5mm per Tascam DR-05

      Ciao a tutti gli utenti del forum,

      ho un registratore Tascam DR-05 a cui devo collegare un microfono esterno per registrazioni mono di qualità possibilmente comparabili a quella dei microfoni integrati, ma che abbia il diametro della testa di massimo 5 millimetri e che sia economico.

      Ho trovato questo prodotto, ma se possibile gradirei ricevere un vostro consiglio.

      Grazie a tutti.
      Ciao,
      se partiamo da Aliexpress direi che possiamo lasciar perdere subito il discorso qualità.

      Se ti interessa un microfono come si deve di quelle dimensioni prova a cercare i lavalier di RODE, tanto per cominciare ad avere un prodotto con prezzo / prestazioni accettabili.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Ora chiedo sui vari siti segnalati, ad ogni modo, se avete altri suggerimenti sono tutti graditi.

      Ho dimenticato di far notare che il microfono segnalato all'inizio è a marchio Freeboss e non è un generico prodotto cinese: non so se questo brand sia noto agli addetti del settore e quindi qualcuno abbia esperienza in merito.

      glaudio ha scritto:

      Le specifiche del connettore MIC/EXT IN del Tascam DR-05 indicano 3.5mm (1/8") stereo mini jack, unbalanced, plug-in power:

      un microfono con connettore jack del tipo TRS come quello dei prodotti suggeriti sopra e come mostrato nell’esempio al centro di questa foto, può andar bene per essere alimentato dal registratore ?


      Sì, purché sia appunto un TRS da 3.5.
      I microfoni electret (e, in generale, quelli a condensatore) omnidirezionali hanno per natura una risposta in frequenza piatta, quindi "per natura" dovrebbero suonare bene, contrariamente a quelli direttivi (cardioide, supercardioide) in cui la direttività è ottenuta "artificiosamente", quindi devono essere fatti bene per suonare bene. Certo, quanto un omnidirezionale suoni bene dipende dalla cura con cui è realizzato, però puoi trovare abbastanza facilmente piccole capsule economiche ben suonanti.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4

      Datman ha scritto:

      I microfoni electret (e, in generale, quelli a condensatore) omnidirezionali hanno per natura una risposta in frequenza piatta, quindi "per natura" dovrebbero suonare bene, contrariamente a quelli direttivi (cardioide, supercardioide) in cui la direttività è ottenuta "artificiosamente", quindi devono essere fatti bene per suonare bene. Certo, quanto un omnidirezionale suoni bene dipende dalla cura con cui è realizzato, però puoi trovare abbastanza facilmente piccole capsule economiche ben suonanti.


      Ciao Datman, grazie del consiglio.

      Per esperienza personale, potresti suggerire qualcuno di questi microfoni electret omnidirezionali a condensatore che si avvicini alle mie esigenze ?
      Si parla molto bene delle capsule Panasonic WM61A
      google.it/search?q=wm61a
      Esattamente quelle non le ho mai acquistate, però dicono che suonano molto bene. Giusto pochi giorni fa mi serviva un secondo microfono lavalier, per paura di restare senza microfono in caso di rottura del cavetto durante le riprese che faccio con la handycam, e ho provato qualche capsula che avevo in casa: una che acquistai al negozio di elettronica era inferiore al microfonino che uso abitualmente, ma una che avevo recuperato da una cornetta telefonica, che aveva ancora il connettore collegato, suonava bene!

      Prima di mettermi a costruire il microfono lavalier avevo preso in considerazione il Sennheiser MKE40, un classico broadcast che si trova su eBay a prezzi molto interessanti (rispetto agli oltre 300€ che costa nuovo...), ma è cardioide e ho preferito rimanere sull'omnidirezionale perché mi fa comodo poter prendere anche la voce di chi sta accanto: quando metto il microfono al traduttore, viene anche la voce in lingua originale leggermente attenuata, al punto giusto.

      Qui, ad esempio, puoi ascoltare un microfono che credo mi sia stato fornito insieme all'Iriver H120. Essendo omnidirezionale, si sente bene anche la voce originale:

      Non so se, oltre a tagliarlo in basso, avevo ritoccato un po' l'equalizzazione per rendere la voce più "viva". Ultimamente, però, attenuo solo i bassi (80~120Hz, -10~-12dB)

      Qui sicuramente c'è solo l'attenuazione dei bassi. Nota che il microfono è solo quello che vedi. L'ambiente è un salotto casalingo. Il microfono è lo stesso:


      Qui, invece, ho usato il nuovo microfono che ho costruito con la capsula recuperata dalla cornetta (aveva ancora un connettore RJ45 o simile), a cui ho fissato con colla a caldo un pezzetto di tubetto esagonale di una penna a sfera e ho racchiuso il tutto in tubetto termorestringente:

      Il microfono è solo quello, che ho spostato di volta in volta dal raccoglitore dei canti al vestito di Stefania e all'ambone (il leggìo).
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4

      Il messaggio è stato modificata 5 volte, ultima modifica da “Datman” ().

      Ooops... Le capsule comuni hanno un diametro maggiore di 5mm!... Considera che, al diminuire del diametro, diminuisce quadraticamente la superficie della membrana, quindi la sensibilità e il rapporto segnale/rumore oppure il massimo livello acustico sopportabile (se viene ridotta la distanza della membrana).

      Mi viene in mente il Chord FNM-35, che si indossa intorno al collo e sulle orecchie, che ha una capsula d.5mm. Lo acquistai anni fa. Non è male.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “Datman” ().

      Penso che prenderò il primo microfono che ho indicato e se non soddisfatto proverò quello suggerito nei post successivi.

      Dopo aver letto i post di Datman, mi viene da pensare che il microfono Freboss possa probabilmente montare una capsula microfonica di qualche noto brand.

      Inoltre i giudizi che ho letto su Amazon sono molto positivi.

      L’unico dubbio che mi è sorto adesso è se quel connettore jack da 3.5 mm con la filettatura mostrata nella figura si adatti a qualsiasi connettore jack femmina o se si debba per forza avvitare in un connettore speciale per essere inserito fino in fondo.

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “glaudio” ().

      Datman ha scritto:

      La filettatura sta al di sopra del jack, che può essere usato anche con prese comuni senza filettatura.


      Nel frattempo mi ha risposto il venditore cinese, e sebbene non mi abbia dato informazioni in modo chiaro, c'è il rischio che debba utilizzare un adattatore come questo, a meno che quella ghiera metallica con la filettatura non si possa rimuovere.

      Confornotando le dimensioni di un jack normale con quello con la filettatura, mi pare che quest'ultimo sia più corto e che quindi debba essere avvitato per poter entrare completamente e stabilire correttamente i contatti.