preamplificatore per shure sm58

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      preamplificatore per shure sm58

      Ciao a tutti, siccome ho deciso quale mic prendermi, ed è lo shure sm 58, mi conisgliereste un preamplificatore microfonico buono per registrare in studio?

      Grazie.


      Ciao,
      in realtà nella tua richiesta mancano almeno un paio di informazioni: il tipo di suono che hai in menti e il budget sul quale puoi stare.

      Se vuoi la mia esperienza, io con i dinamici mi trovo bene preamplificando con macchine valvolari, in particolare nel mio caso TLAudio 5051 oppure UA SOLO 610.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.

      mirco_band ha scritto:

      Ciao,
      in realtà nella tua richiesta mancano almeno un paio di informazioni: il tipo di suono che hai in menti e il budget sul quale puoi stare.

      Se vuoi la mia esperienza, io con i dinamici mi trovo bene preamplificando con macchine valvolari, in particolare nel mio caso TLAudio 5051 oppure UA SOLO 610.
      200 euro... o poco di più. Il suono più cristallino è meglio è.


      mirco_band ha scritto:

      Ciao,
      in realtà nella tua richiesta mancano almeno un paio di informazioni: il tipo di suono che hai in menti e il budget sul quale puoi stare.

      Se vuoi la mia esperienza, io con i dinamici mi trovo bene preamplificando con macchine valvolari, in particolare nel mio caso TLAudio 5051 oppure UA SOLO 610.
      200 euro... o poco di più. Il suono più cristallino è meglio è.


      Con 200 euro fai poco sinceramente.
      Se riesci ad arrivare a 350 e sei fortunato, puoi trovare un ISA One usato.

      Per quanto riguarda il suono cristallino, l'SM58 come microfono è già il punto di partenza sbagliato, pertanto non vedo dove si possa arrivare ad un suono cristallino partendo da un microfono che per sua natura proprio non lo è .
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.

      mirco_band ha scritto:

      Con 200 euro fai poco sinceramente.
      Se riesci ad arrivare a 350 e sei fortunato, puoi trovare un ISA One usato.

      Per quanto riguarda il suono cristallino, l'SM58 come microfono è già il punto di partenza sbagliato, pertanto non vedo dove si possa arrivare ad un suono cristallino partendo da un microfono che per sua natura proprio non lo è .


      purtroppo non posso trattare la stanza per la registrazione, per cui mi prendo un mic dinamico... Grazie per l'aiuto comunque.


      Diciamo che un ISA One usato può essere un buon preamp in ogni caso, altrimenti sul nuovo con 200 euro non vedo molto margine di miglioramento rispetto al preamp di una scheda audio di fascia media.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Gap pre73 va bene x svegliare un po questi microfoni. Usato lo trovi anche a meno di 200.
      Sei sicurissimo dell'sm58?
      Prendi il beta58a piuttosto. Lo usava un mio collaboratore per fare i provini a casa e suonava davvero bene, sicuramente ha alcune caratteristiche in più che ti possono aiutare per la registrazione e per l'ambiente poco/non trattato.
      Innanzitutto è più sensibile ed ha una risposta in frequenza più ampia, poi il diagramma supercardioide lo rende più focalizzato sulla fonte da riprendere.
      Oltretutto il mio collaboratore lo ha utilizzato per un bel periodo con la scarlett e i suoi provini erano sempre di buona qualità

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “SimoBarzo” ().

      SimoBarzo ha scritto:

      Gap pre73 va bene x svegliare un po questi microfoni. Usato lo trovi anche a meno di 200.
      Sei sicurissimo dell'sm58?
      Prendi il beta58a piuttosto. Lo usava un mio collaboratore per fare i provini a casa e suonava davvero bene, sicuramente ha alcune caratteristiche in più che ti possono aiutare per la registrazione e per l'ambiente poco/non trattato.
      Innanzitutto è più sensibile ed ha una risposta in frequenza più ampia, poi il diagramma supercardioide lo rende più focalizzato sulla fonte da riprendere.
      Oltretutto il mio collaboratore lo ha utilizzato per un bel periodo con la scarlett e i suoi provini erano sempre di buona qualità
      Io non lo so perché non ho mai provato un mic Vero in vita mia...


      Non esistono mic finti ;)
      Il 58 va bene ma se puoi investire qualcosina in più il beta è un po più chiaro ma cmq morbido sulle alte frequenze. Si ma va benissimo anche il 58.
      Sicuramente è più gestibile dei vari samson behringer ecc che possono soffrire di più l'acustica della stanza, il posizionamento rispetto alla fonte, i rumori di fondo, sibilanti terrificanti