Soprano "frizzante" e microfoni

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Soprano "frizzante" e microfoni

      Mi è capitato spesso di registrare dei soprani o dei tenori - bravissimi sia chiaro - ma dalle consonanti molto pronunciate e dal timbro molto brillante. Repertorio barocco e classico.
      Accoppiati a un comune diaframma largo dal suono brillante si ottiene un eccesso di "chiarezza" e di transienti.


      Potrei usare un microfono dinamico scuro o addirittura un microfono a nastro? (ho un M160 ad esempio..)
      Ho provato con l'oktava 012 e mi sono trovato molto meglio, ma la capsula non si addice alla voce... la preferisco solo su strumenti acustici.
      Pensavo di prendere un diaframma largo scuro, il tlm193 che monta la capsula dell'u89. Voi come vi comportereste?