Consiglio microfono home recording

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Consiglio microfono home recording

      Ciao a tutti,
      sono nuovo di questo forum, sono un tastierista per hobby, suono dal 1992, amo il jazz e la bossanova e per puro piacere, sto cercando di fare un piccolo home recording.
      Io non canto, con un'amica che canta, abbiamo fondato un duo tastiere e voce con un repertorio di jazz e bossanova.
      Come scheda audio ho una Focusrite Claret 4 pre, 2 monitor Yamaha HS7, un pre-amplificatore ISA ONE e il problema, che è anche il motivo di questo post è il microfono.
      In questo momento ho un Rode Nt2a ma vorrei prendere qualcosa di più semi-pro e come budget posso arrivare a 500 euro per il solo microfono.
      Vorrei qualcosa di più professionale e che abbia un suono più caldo ed avvolgente già di suo per poi applicare con il cubase i vari effetti di reverb, chorus e delay.
      Il Rode è particolarmente freddo.
      Cosa mi consigliate?
      Stavo pensando all'AKG C 414 XLS, il Neuman TLM 102 0 103 nell'usato.
      Un amico mi ha fatto nascere un dubbio, mi ha detto che lui nel suo studio che poi ha dismesso, aveva un SE 4400a che ascoltandolo non noto una gran differenza con l'AKG C 414 XLS.
      Cmq attendo vostri pareri e consigli.
      Ricordo che sono un novellino dell'home recording, quindi perdonatemi in partenza se scriverò delle grosse baggianate senza saperlo.
      Come altra informazione, credo importante, ho costruito un vocal booth per poter registrare la voce perchè la stanza dove faccio le prove per le serate live e che è anche la stanza adibita all'home recording non è trattata.
      Inoltre, preciso che per adesso non ho intenzione di registrare per gli altri e per lavoro ma solo per puro divertimento personale per poter registrare delle demo dei pezzi che suono con la cantante e fare una sorta di CD del duo che ho fondato, però vorrei registrare bene e in modo professionale anche se non sono un tecnico del suono o un professionista del settore delle registrazioni.

      Post was edited 1 time, last by “Musicante79” ().

      Ciao,
      rispondo rapidamente alla tua richiesta utilizzando anche le info della tua presentazione.

      Purtroppo l'accoppiata NT2A e ISA ONE non è delle più felici... il rode è già un mic piuttosto enfatizzato sulle alte; allo stesso tempo l'ISA ONE spinge molto sulla stessa gamma, con il rischio di trovarti un suono piuttosto vetroso e tagliente. La stessa accoppiata ISA ONE + TLM 102 è adatta a chi gradisce un suono molto clean, con le medioalte molto avanti.

      Visto che mi pare di capire che cerchi un altro tipo di suono, vado un pò controcorrente... suggerendoti la seguente accoppiata:

      Focusrite ISA ONE + Beyerdynamic M69TG oppure M88TG.

      Io utilizzo spesso questo microfono in studio sulle voci sia maschili che femminili ottenendo ottimi risultati.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Grazie mille per la tua celere risposta.
      Quindi credi che andare sugli AKG da me menzionati o su questo SE 4400a non è percorribile come strada?
      Qualcuno suggeriva anche l'audio technica AT 4040 oppure l'Aston Spirit.
      Ho visto adesso su internet, ma i microfoni da te consigliati, sono dei dinamici e non a condensatore.
      i dinamici di qualità sono da considerare.
      Invece tra i condensatori, ti direi lascia stare AKG perché soprattutto il 414 moderno è un modello sopravvalutato e sovraprezzato.
      Le alternative di casa SE sono interessanti perché a prezzo molto inferiore "imitano" le caratterstiche dei principali microfoni, ma non li conosco direttamente, sarebbero da provare.
      Eviterei anche i Neumann 102 e 103 perché guadagneresti sì in dettaglio ma resteresti su un suono freddino e tagliente.
      Anche l'Audiotechnica 4040, che a me piace molto, ha un suono molto pulito, neutro e sottilino.
      Meglio è invece il fratellone AT 4050 dal sound più rotondo e pieno, un po' più costoso ma nell'usato si dovrebbe trovare poco sotto il tuo budget.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie innanzitutto per la risposta.
      Vorrei evitare i dinamici anche perchè a quel punto potrei usare lo shure Beta 58 ma vorrei andare di microfono a condensatore.
      A questo punto, poichè a quanto ho capito il problema è anche l'accoppiata microfono - preamplificatore, visto che ho preso da poco l'ISA ONE, consigliatemi un microfono a condensatore adatto all'ISA con un prezzo non superiore ai 500 euro che possa darmi un suono caldo ed avvolgente per la voce femminile per genere jazz e bossanova.
      Grazie

      Musicante79 wrote:

      vorrei andare di microfono a condensatore. visto che ho preso da poco l'ISA ONE, consigliatemi un microfono a condensatore adatto all'ISA con un prezzo non superiore ai 500 euro che possa darmi un suono caldo ed avvolgente per la voce femminile per genere jazz e bossanova. Grazie

      AT4047, te l'ho già consigliato su supporti musicali, ma mi pare che tu non volgia consigli ma solo conferme su ciò che hai deciso di comprare. non funziona così... :rolleyes:
      Ciao Serpaven,
      non è che non voglio ascoltare i consigli ma sia su questo forum che su supporti musicali, non ho avuto molti consensi sulla scelta di questo microfono che proponi tu.
      Se scrivo sui forum è per capire se più persone consigliano lo stesso articolo ma da quando frequento i forum, mai più di 2 persone che rispondono, propongono lo stesso articolo e quindi finisco solo per essere ancora più confuso.

      Musicante79 wrote:

      un microfono a condensatore adatto all'ISA con un prezzo non superiore ai 500 euro che possa darmi un suono caldo ed avvolgente


      Significa nessun microfono cinese, Neumann fascia bassa, SE, Rode, WA, e tutte le copie più o meno ispirate all'U87.


      Post was edited 1 time, last by “mark88” ().

      Faticherai a trovare una grossa maggioranza, soprattutto per prodotti validi ma *stranamente* poco noti come l'AT4047, che ha un bel carattere, ma non sono in tanti ad averlo provato, quindi non è facile che ti venga consigliato.
      Comunque il mic è una cosa talmente personale, e così mutaforma a seconda del pre a cui lo colleghi, che il consiglio è farti prestare qualcosa, rivolgerti a un negozio che li fa provare a casa prima dell'acquisto, oppure i noleggi per confrontarne alcuni a casa tua.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      @Musicante79
      è purtroppo comune pensiero che i microfoni dinamici siano dei microfoni di serie B, pertanto tutti si arrovellano per acquistare microfoni a condensatore con aspettative di suoni paradisiaci... che poi vengono puntualmente deluse per una serie di motivi che non ti sto ad elencare.
      Quando cerchi un suono particolarmente rotondo, i microfoni dinamici, specie se di qualità, hanno molto da dire, ben più di mediocri condensatori cinesi, o euro/cinesi... provare per credere. Quindi, consigliandoti il Beyerdynamic non mi sono bevuto il cervello, ma ho fatto esperienza nel mio studio, con diversi cantanti voci maschili e voci femminili.

      @Pilloso come giustamente hai scritto qualche post sopra:
      "Eviterei anche i Neumann 102 e 103 perché guadagneresti sì in dettaglio ma resteresti su un suono freddino e tagliente."
      Hai ben scritto; infatti alcune settimane fa avevo in studio una cantante dalla voce particolarmente sottile e sibliante. Siamo partiti a registrare con l'accoppiata ISAONE + TLM102, ma dopo la prima take avevo praticamente i timpani perforati.
      Abbiamo cambiato decisamente rotta mettendo TL AUDIO 5051 + Beyerdynamic M69TG, il risultato è stato davvero notevole, voce calda, presente, rotonda senza le sibilanti e il suono tagliente della catena precedente, con grande soddisfazione di tutti.

      Ognuno poi è libero di acquistare... e nel caso rivendere tutta l'attrezzatura che vuole, io stesso acquisto cose per sfizio, le provo e le rivendo qualora non mi piacciano o semplicemente mi piacciano ma non mi occorrano.

      Have a good luck M- ;)
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Grazie Mirco per la risposta.
      Cmq non ho mai pensato che i microfoni dinamici siano di serie B ma vorrei stare su un microfono a condensatore, tutto qui.
      Attendo altri consigli di marche e modelli di microfoni a condensatore che possa andar bene con l'ISA ONE per avere un suono caldo ed avvolgente per la cantante per genere Jazz e bossanova.
      Grazie a tutti
      Te lo richiedo non perchè voglio insistere sui dinamici ma perchè capire il motivo per cui vuoi un condensatore a prescindere permetterebbe di approfondire meglio quale condensatore potrebbe essere il più adeguato. La tabella postata da Mark è comunque piuttosto indicativa.
      Aggiungo che sul sound il pre è fondamentale quanto il mic. Sul Jazz io ci vedrei un pre come il 610 ad esempio piuttosto che pre modern oriented.
      Buonasera, scusate se rispondo solo adesso ma non ho avuto tempo per motivi di lavoro.
      Faccio una premessa, ho comprato da pochissimo l'isa One e non ho avuto ancora modo di provarlo e sfruttarlo al meglio, quindi vorrei tenerlo, per favore non mi proponete altri preamplificatori.
      Ritornando al microfono, se volessi orientarmi su un dinamico come molti di voi consigliano, che ne pensate dello shure sm7b accoppiato all'isa?
      Grazie a tutti
      L'SM7B con l'ISA One non dovrebbe sfigurare.

      L'avevo messo fra le opzioni di acquisto lo scorso anno, ma poi, ascoltando qualche confronto diretto ho acquistato il Beyerdynamic M69TG, che anche a livello di prezzo, non è certo da meno dell'SM7B ma a mio parere ha un suono più corposo nelle basse e in generale per quel che mi riguarda "spinge" decisamente di più.

      Infatti recentemente l'ho utilizzato per le registrazioni di una band rock dove l'ho utilizzato sia per voce maschile che femminile, con ottimi risultati.

      Purtroppo in quell'occasione non era accoppiato all'ISA ONE perchè, essendo i cantanti abbastanza "acerbi" avevano un pessimo controllo delle dinamiche, così sono corso ai ripari passando dal mio fidato channel strip TL_AUDIO il cui compressore mi aiuta non poco a tenere a bada le voci più "maleducate".

      In ogni caso l'SM7B non è un brutto microfono, io personalmente ho preferito acquistare altro, però, de gustibus...
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.