beyer m160 vs royer r10

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      beyer m160 vs royer r10

      qualcuno li ha provati entrambi? sono bei pezzi da collezione, ma quale scegliere? utilizzo perlopiù su chitarre elettriche, ma essendo per uno studio con clientela diversificata non escludo ulteriori applicazioni.
      i costi sono simili, e a sentimento prenderei uno o l'altro senza pensarci molto, ma qualche feedback non mi dispiacerebbe
      Sono due microfoni completamente diversi l'uno dall'altro, ma se devi usarlo principalmente per chitarra è certamente consigliabile usare il Royer R-10 grazie alla eccezionale SPL (Pressione del suono) massimo di 160 dB a 1 kHz.
      Questo ti consente di poterlo sistemare vicino alla sorgente senza timore di sovraccaricarlo. Eccezionale per un Ribbon.

      Anche da considerare che li Royer è bi-direzionale ed il Beyer super cardioide.

      L'M-160 viene generalmente più usato per strumenti a fiato (sax, trombone ecc.) e per strings (viola, violino ecc.)
      =O Per poter valutare la tua forza e quella di chi ti stà di fronte devi prima imparare a capire ed accettare le tue debolezze 8)
      In studio abbiamo Royer 122 , che è il fratellone del 10, che... suona semplicemente tanto meglio.
      Nonostante la presenza del 122, abbiamo aggiunto anche un 160, che ha una sonorità del tutto differente, meno scura e "più pronta". Un suono generalmente più equilibrato e che può andar bene già da solo, mentre il Royer da il meglio di sé in accoppiata con microfoni dal suono più sottile ed acido, come i classici 57 e 421, andando a smussare l'eventuale asprezza degli ultimi... mentre il Beyer crea, in combo con 57 o 421, minore cancellazione nelle medio alte ed un suono generale meno caldo e tondo ma con più focus nel range medio.

      Quindi, a mio parere, dipende da quello che cerchi e da quello che hai intenzione di fare.
      Se vuoi principalmente "ingrossare" le tue attuali registrazioni, dandogli più basse e maggiore rotondità, Royer può essere la scelta più sensata.
      Se vuoi maggiori possibilità di microfonazione, una combo che ti offra maggiore dettaglio in zona media-medioalta ed avere un microfono che possa essere alternativo ai tuoi attuali, meglio Beyer.

      Ovviamente, tutto IMHO.
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer


      Personal WebSite

      Hologram Studios

      Post was edited 1 time, last by “PAPEdROGA” ().

      ciao Franco grazie, ho una stanza ben trattata e posso sfruttare i bidirezionali senza problemi :)

      ero più orientato sull'r10 effettivamente

      EDIT: ho risposto senza leggere il tuo commento papedroga, grazie anche a te! io fino ad ora ho usato in accoppiata il 57 e un rode ntk, e tra un blackstar e un orange crush scelgo quasi sempre il secondo, e in questo modo riesco a ottenere un suono più controllato grazie anche al gain dell'ampli che riesce a dare una bella spinta senza usarlo ad alti valori. ne esce una chitarra che nei mix ci sta bene da subito e senza rompere le scatole. Cerco appunto un microfono a nastro che mi dia maggiore corpo, abbinandoci magari un bel pre dedicato (avevo pensato al chandler tg2, ma questo è un altro argomento più costoso)

      Post was edited 1 time, last by “danny83” ().

      danny83 wrote:

      io fino ad ora ho usato in accoppiata il 57 e un rode ntk


      Entrambe le soluzion1, R-10 ed m160, in accoppiata con un 57, per una ripresa di chitarra sono nettamente superiori rispetto alla tua attuale configurazione. Quindi non puoi sbagliare.
      Imho.

      danny83 wrote:

      ne esce una chitarra che nei mix ci sta bene da subito e senza rompere le scatole


      danny83 wrote:

      Cerco appunto un microfono a nastro che mi dia maggiore corpo


      Occhio che queste due frasi sono un po' in antitesi.
      Il Royer ti regala un bel po' di roba in zona bassa e mediobassa, e quella roba ti aiuta sì ad avere un suono più tondo ma al tempo stesso hai un suono meno "ready to mix", che anzi andrà probabilmente lavorato, scavato e controllato più di quanto tu non debba fare ora.
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer


      Personal WebSite

      Hologram Studios

      Post was edited 1 time, last by “PAPEdROGA” ().

      si scusa, non intendevo che desidero avere un suono già pronto nel mix (anche se tutti vorremmo il microfono "bacchetta magica"), ma una gamma di frequenze che posso ottenere con un microfono adatto e su cui posso lavorare per avere risultati migliori
      ciao
      @danny83 buon sound, bel rock, il mio pane cioè quello che più mi piace......lavorerei su cassa da ingrossare e sottolineare, rullante da marcare nettamente e chitarra a cui mancano frequenze medio alte...ma ripeto buon sound per formazione rock base chitarra basso e batteria ...complimenti :)
      Mac mini 2,5 i5 , 16 gb ram , ssd 1 Tb crucial mx 500 , hd 1 Tb Lacie usb 3 , Presonus 192 studio mobile, osx 10.15.1, Logic pro x 10.5.6 , Spl 9945 , Akg k702 , Akg k 271 studio ,
      Shure sm58 , Behringer B-1 , Presonus 3,5.
      grazie! la batteria è studio drummer native instrument. la chitarra in questo caso mi piace volutamente con poche alte, ma è il suo suono naturale col gain dell'orange crush, non ho fatto eq, mi sembra di ricordare forse un po' di compressione (l'ho fatta a novembre)

      FrancoM wrote:

      Sono due microfoni completamente diversi l'uno dall'altro, ma se devi usarlo principalmente per chitarra è certamente consigliabile usare il Royer R-10 grazie alla eccezionale SPL (Pressione del suono) massimo di 160 dB a 1 kHz.
      Questo ti consente di poterlo sistemare vicino alla sorgente senza timore di sovraccaricarlo. Eccezionale per un Ribbon.

      Anche da considerare che li Royer è bi-direzionale ed il Beyer super cardioide.

      L'M-160 viene generalmente più usato per strumenti a fiato (sax, trombone ecc.) e per strings (viola, violino ecc.)


      il 160 non da nessun problema davanti un amplificatore, lo usiamo davanti un Mesa Boogie.

      mark88 wrote:

      FrancoM wrote:


      il 160 non da nessun problema davanti un amplificatore, lo usiamo davanti un Mesa Boogie.


      Ciao @mark88 Non mi pare di aver asserito che il 160 non possa essere messo davanti ad un amplificatore, ma ho sicuramente detto che il Royer R-10 è in possesso di un'eccezionale SPL di 160db.
      Ho anche profilato la mia preferenza, che non deve assolutamente essere quella di altri, e asserito che preferisco il Royer per strumenti percussivi o strumenti amplificati e il 160 per fiati e strings.
      =O Per poter valutare la tua forza e quella di chi ti stà di fronte devi prima imparare a capire ed accettare le tue debolezze 8)