microfono per registrazione audiolibri/lezioni/conferenze

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      microfono per registrazione audiolibri/lezioni/conferenze

      Ciao a tutti/e,
      mi scuso se la domanda è già stata sviscerata, tuttavia vi chiedo: il Blue Yeti (costo 144 euro) è un microfono adatto per registrare audiolibri, fare lezioni online e videoconferenze?
      Aggiungo di non avere nessuna competenza e anche per questo chiedo venia.
      In alternativa cosa mi consigliereste, sempre con un budget massimo di 150 euro?
      grazie a tutti/e.
      Ciao,
      Il Blue Yeti USB è un microfono che vedo spesso utilizzato nelle trasmissioni su Twitch e come dispositivo per la voce credo sia ben fatto, noto una buona resa sul parlato, considerando il rapporto qualità/prezzo sopratutto. Essendo USB non hai neanche bisogno di una scheda audio e la spesa rimane abbastanza contenuta al solo Yeti. Per quanto riguarda lezioni online e videoconferenze lo riterrei molto adatto, anche se ti obbliga a rimanere fermo sul posto, in quanto notavo anche che serve una certa prossimità alla capsula. Se avessi invece bisogno di muoverti all'interno di una stanza, per esempio, ti consiglierei un lavalier magari wireless.
      Per quanto riguarda il discorso Audiolibri, dipende se hai intenzione di usarlo a livello professionale/editoriale o amatoriale. Nel primo caso, forse mi orienterei verso qualcosa di superiore come qualità. Nel secondo caso, credo vada benissimo.
      Devi orientarti su microfoni USB, la scelta si restringe molto.
      Blue Yeti dovrebbe essere un'ottima scelta, le alternative in questa fascia di prezzo sono il Rode NT-USB oppure Audio-Technica AT2020USB,
      in effetti anche Rode NT-USB e Audio-Technica AT2020USB sembrano ottimi microfoni, però mi sarei orientato sullo Yeti perchè ho letto che è Cardioide, Bidirezionale e Omnidirezionale mentre gli altri sono solo Cardioidi...però forse questo non ha valore come criterio di scelta per qualcuno che è più esperto ti me: io come ho detto non so nulla di microfoni ed è il primo che comprerei, per questo ringrazio chi mi ha risposto e spero che qualche altro esperto dica la sua

      Flavio (ex fbin) wrote:

      valuta però anche la possibilità di un buon dinamico come l'intramontabile shure sm58.

      Ma gli servirebbe un'interfaccia audio che non ha.
      Alla fine i mic USB nascono proprio per quell'utilizzo e in quella fascia di prezzo non credo siano così sensibili da soffrire troppo dell'ambiente, certo un piccolo trattamento nell'angolino in cui registri è raccomandabile in ogni caso.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      si, diciamo che ho escluso altri tipi e ho optato per un usb

      come ho detto sono orientato sullo Yeti perchè ho letto che è Cardioide, Bidirezionale e Omnidirezionale, il che è una cosa in più rispetto agli altri 2

      Pilloso perdona l'ignoranza, ma per "piccolo trattamento nell'angolino in cui registri" cosa intendi?

      Pilloso wrote:


      Ma gli servirebbe un'interfaccia audio che non ha.
      Alla fine i mic USB nascono proprio per quell'utilizzo e in quella fascia di prezzo non credo siano così sensibili da soffrire troppo dell'ambiente, certo un piccolo trattamento nell'angolino in cui registri è raccomandabile in ogni caso.


      Giusto.

      homestudio wrote:

      come ho detto sono orientato sullo Yeti perchè ho letto che è Cardioide, Bidirezionale e Omnidirezionale, il che è una cosa in più rispetto agli altri 2

      Non ossessionarti con le figure polari, perché alla fine per il parlato lo userai solo in cardioide, le altre figure servono per impieghi particolari o riprese di rumori ambientali.

      homestudio wrote:

      Pilloso perdona l'ignoranza, ma per "piccolo trattamento nell'angolino in cui registri" cosa intendi?

      Cerca di ricavarti una postazione in un punto della stanza dove non ci siano pareti nude, l'ideale è avere almeno qualche tenda pesante attorno a te, c'è anche chi apre le ante dell'armadio e registra vicino ai vestiti perché assorbono i riflessi.
      Volendo farlo bene bisognerebbe procurarsi qualche pannello fonoassorbente, ne trovi facilmente anche online, ma per risparmiare puoi autocostruirteli oppure usare appuno qualcosa di spesso, anche materassi, gommapiuma, ecc.
      Da evitare preferibilmente i piramidali che assorbono poco e solo in alcune frequenze.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Pilloso wrote:

      Cerca di ricavarti una postazione in un punto della stanza dove non ci siano pareti nude, l'ideale è avere almeno qualche tenda pesante attorno a te, c'è anche chi apre le ante dell'armadio e registra vicino ai vestiti perché assorbono i riflessi.
      Comincia a schierare piumini Moncler & c.! :)

      Proprio per ciò che vuoi fare ti occorre un microfono molto silenzioso: non essendoci musica di sottofondo, ogni rumore è evidente! Fai attenzione, quindi, a questo parametro, perché non potrai recuperare in nessun modo, salvo combattere con gate e denoiser in fase di editing! :(

      P.s.: spesso, quelli con più figure polari sono più rumorosi di quelli fissi.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4
      Considera che vedo che lo Yeti ha una sensibilità di solo 4,5mV/Pa, circa 12dB minore di quella degli altri microfoni a condensatore (circa 20mV/Pa) e non accennano minimamente al rumore, né alla dinamica da cui si potrebbe dedurre. Inoltre, vedo che ha una "bella" (brutta) sella fra i 2 e i 5kHz, banda importante per il parlato.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4
      E' inutile stare a discutere: i microfoni USB hanno piccole capsule electret, non le capsule a condensatore dei microfoni apparentemente simili che funzionano a 48V! Se prendi un microfono USB, ti può andare bene o ti può andare male. Prova a leggere che ne pensano le persone che hanno comprato quel microfono e cerca di capire se le tue esigenze e la qualità che cerchi sono paragonabili alle loro.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4