Cosa ne pensate di questo microfono da studio per la voce?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Cosa ne pensate di questo microfono da studio per la voce?

      Ciao ragazzi qui ci sono tutte le caratteristiche del" my audio nero" che mi ha consigliato un mio amico, ma prima di acquistarlo volevo chiedere cosa ne pensate myaudio.it/33-microphones/34-c…/flypage.tpl.htm?Itemid=0 . In base hai dati che leggete mi dite se ne può valere la pena. Grazie e vi aspetto numerosi! :)
      se te lo ha consigliato un amico qual'è il problema ?
      in primis dovresti avere chiaro cosa vuoi farci, le caratteristiche tecniche dicono poco sulla resa di certi timbri o di certi armonici, ci fai voci ? strumenti ? panoramico ? suoni percussivi ? ambienti ? a cosa lo appiccichi ? un pre della scheda audio, un pre valvolare o a trasistor ? la catena audio qual'è e i cavi che usi ? etc ... poi si inizia a valutare anche la performance, è meglio una bella performance in un mike discreto che una performance discreta in un bel mike ... insomma, se vuoi un consiglio dovresti perlomeno fornire indicazioni più precise ...

      Alessio
      il mio Blog ...
      ... penso che un sogno così non ritorni mai più !
      Con tante marche note perché vuoi acquistarne uno di un produttore ignoto che nemmeno dichiara la risposta in frequenza? Dai consigli che dà, poi, ci sono due possibilità:
      1) è per persone assolutamente inesperte, che hanno bisogno delle nozioni di base e che non sanno riconoscere un buon microfono da uno mediocre dello stesso costo
      2) colui stesso che mette il marchio (perché è roba cinese con un marchio inventato da chi l'importa) ne capisce ben poco.

      Insomma ormai ci sono tanti microfoni a condensatore di buona qualità a basso costo: Rode, Behringer, Samson, ... che ti danno anche una garanzia senza sorprese. Non so quanto costa il microfono di cui parli, ma credo che non costi tanto meno degli altri.

      Io, tra gli altri, ho un Behringer B2 Pro (a condensatore da studio) ed un Rode S1 (a condensatore live). Entrambi vanno molto, molto bene.

      Ciao
      Gianluca
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4

      Datman wrote:

      Con tante marche note perché vuoi acquistarne uno di un produttore ignoto che nemmeno dichiara la risposta in frequenza?

      Non conosco il microfono in questione, però, per completezza di informazione, sul sito la risposta in frequenza è dichiarata.
      E il produttore non è assolutamente ignoto, il marchio (come scritto sul sito) è una divisione del Gruppo Monzino, uno dei più famosi ed antichi importatori di strumenti italiani, quindi credo proprio che la garanzia ci sia eccome.

      Casomai quello che c'è da dire è che questi mic sono tutti di provenienza cinese (probabilmente addirittura dalla stessa fabbrica, nè più né meno come Behringer, Samson, Rode...), quindi hai quelo che paghi, il che può anche essere più che sufficiente per un'utilizzazione entry-level.
      Ricordiamoci che quando si parla di Cina non si parla certo dei campi di riso, ma di complessi teconologici assolutamente all'avanguardia, che tengono i prezzi bassi sfruttando indegnamente a bassisssimo costo la manodopera locale.
      Chissà perchè gli Ipod ci sembrano così all'avanguardia e gli Alctron no... :P
      Mah io con alcuni prodotti behringer mi sono trovato molto bene.

      vedi i var V-amp che ho provato (ed ora mi sono deciso ad acquistare) che nella versione pro è molto meglio del pod (E costa qualche decina di euro in meno), vedi le DI-box non di altissimo livello ma sicuramente fanno il loro lavoro senza aggiungere troppo rumore.

      oppure i compressori, che nella loro fascia di prezzo credo siano i milgliori.

      e poi l'ECM8000 che non dovendo fare continuamente misure ma dovendolo usare giusto per fare un po di controlli appena montato il PA non cambierò molto presto (forse mai :P )

      ovviamente il tutto non va comparato con Neve, DBX, neumann etc però parliamo di diversi 0 da aggiungere al prezzo in quel caso ed è ovvio che per ogni 0 la qualità deve salire.