Mixer analogico + soundcraft ui24r

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Mixer analogico + soundcraft ui24r

      Buongiorno a tutti!
      Mi sto apprestando a scegliere un setup per lo studio e sono molto combattuto, vi spiego:
      vorrei fortemente un banco analogico, pensavo un TAC Scorpion, o qualcosa in quel range di costo/suono, nulla di estremamente costoso insomma ma che possa scaldare un po'.
      Conosco benissimo i vari contro di avere un banco analogico, soprattutto vintage e non top end, e sono parecchi, ma non importa. La questione è che mi è stato consigliato invece un soundcraft ui24r...ho già avuto modo di lavorarci in effetti e non è affatto male, comodo e pieno di funzioni, oltre a poterlo portare in giro a fare riprese ovunque, sicuramente un acquisto valido, ma mi lascia comunque la voglia di più calore analogico, sarà una fissa, ma tant'è...
      La mia domanda è questa:
      può avere un senso acquistare entrambi ed usare il soundcraft come semplice ad/da per il banco analogico? Che resa potrebbe avere come setup? Da quel che ho potuto capire il soundcraft ui24r è un 32x32 i/o, quindi sarebbe una spesa assolutamente giustificata paragonata ad una quantità simile di canali di convertitori che non potrei assolutamente permettermi, senza contare appunto la versatilità e le funzioni extra.
      Sono pazzo? Mi sono fissato? Dovrei prendere solo il soundcraft?
      Si accettano pareri!
      Grazie.
      "Tszè! Tszè!"
      Anche io passo dalla voglia di tornare alla somma analogica su un buon mixer puramente analogico seppur minimal, 6/12 canali oppure rimanere in the box per la somma e di optare per altre opzioni tipo outboard di compressione e equalizzazione stereo per dare la pasta al mix invece che alle singole tracce.

      Post was edited 1 time, last by “loyuit” ().