mixer sommatore...why not?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      mixer sommatore...why not?

      salve ragazzi,
      è da un po che mi bazzica l'idea di acquistare un sommatore per stampare i miei mix in ''analogico''
      necessito di un convertitore D/A quantomeno decente solo che la mia conoscenza si ferma a quelli piu blasonati e fuori budget.
      quindi mi rivolgo a voi per uno spunto, su un convertitore decente da affiancare ad un sommatore( con pochi canali , anche senza insert, e possibilmente
      che abbia la possibilità di selectare fra stereo e mono.) ho un budget di circa 2k/2.5k
      Esattamente. Il suono che cerco gravita in territori di psichedelia, noise, lo-fi. Non riesco a darlo se rimango in digitale ( sicuramente mia mancanza...). Spesso cerco quel "graffio", anche sacrificando la qualità, ma che in un certo senso identifica il mio suono.
      Io ti consiglio sommatore con base Neumann V475 o Lawo o Filtek.
      Roba vintage TETESCA DI CERMANIA.
      Se puoi almeno 24 canali somma.
      3D analog, suono leggermente vintage.
      Per conversione 16-24 chan hai molte scelte.
      Magari qui.
      vintagemaker.net/products/
      Io ne ho uno DIY con base Neumann V475, trasformatori Haufe, assemblato e moddato da Alex B, che ho messo nello studio B ed è l'ultima cosa che venderei al mondo.
      Costa zero e suona benissimo.
      Magari ti prendi un convertitore 32 chan,
      ne usi 24 in somma, e in più hai 8 in out per giocare con qualche hardware compensato in insert o alla peggio 4 fx hardware stereo.
      Spesso li trovi anche sul mercato dell'usato perché la gente, se non li sa usare, o non sente la differenza, spesso si stufa dei giocattoli, e se ne vuole disfare. :D

      Però guarda che è tutto meno che grunge o lo-fi. E' grosso e super wide, ma estremamente separato.

      Opinioni personali non per forza condivisibili. :D

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !

      Post was edited 1 time, last by “teetoleevio” ().

      Ok. Tralasciando le mie somme ultra-ultra-cheap e tornando alla domanda del TS, l’ unico sommatore che ho usato in maniera approfondita (ma non nel mio piccolo studio)
      è stato il Folcron seguito in catena da un Tube tech mp1a o alternando, due canali di uno Studer 169. Essendo passivo non mi dispiaceva l’ idea di cambiare il carattere a valle della catena, (…ma con tutte le gioie e dolori di un sommatore passivo).
      Comunque se fai una ricerca all’interno del sito se ne è parlato molto una decina di anni fa o forse più.
      Grazie per i consigli sempre esaustivi ed useful, ultimamente ho avuto l'occasione di provare un sommatore della teknosign il piu piccolo, quello con solo il controllo del volume solo sul master, mi ha ingolosito la menata di poterlo controllare via vst :D
      ho letto anche la ''miniguida'' di teeto.

      !! qualcuno ha provato il ferrofish pulse 16 ? o meglio andare su convertitori piu blasonati tipo lucid etc...ovviamente usato :D

      Post was edited 2 times, last by “Neofita del suono” ().