Lunghezza massima cavo USB tra Mixer (che fa anche da scheda audio) al PC.

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Lunghezza massima cavo USB tra Mixer (che fa anche da scheda audio) al PC.

      Buongiorno ragazzi, ben trovati. Mi auguro che stiate tutti bene, visto purtroppo la situazione in cui ci troviamo da ormai un anno...Per fortuna c'è la musica a distrarci e rendere tutto meno stressante... :)

      Avrei per favore bisogno di un vostro prezioso parere, perchè il forum mi è sempre stato di aiuto ogni volta che avevo un dubbio...
      Ho un Midas M32r che fa anche da scheda audio (così ho evitato di acquistare la Audient id44). Il problema è che per questioni di spazio ho la scrivania con il PC lontanuccia dal mixer. Praticamente avrei bisogno di un cavo da 5 metri per essere sicuro che arrivi...

      Il problema è che la lunghezza di un cavo USB da 5 metri mi hanno detto che crea dispersione di qaulità, ronzii o altro...
      Qual è il vostro parere in merito? C'è una lunghezza massima oltre il quale non andare per non perdere qualità o verificare fastidi? Oppure c'è un altro metodo (non so, qualcosa di alimentato che potenzi il cavo USB ecc. ecc. per chi come me ha esigenza di un cavo USB lungo)? ?(
      Grazie infinite come sempre... :saint:
      Intanto grazie infinite a tutti per la pazienza e per aver voluto spendere qualche minuto per darmi dei consigli! Ho messo "mi piace" a tutti.
      Dopo i vostri consigli mi sono messo in moto a cercare varie soluzioni, e sono arrivate a 2 conclusioni. Ditemi voi qual è quella più corretta o consigliata per non incappare in ronzii o perdita di segnale (ovviamente è sottointeso che acquisterò cavi di qualità). Le 2 possibili soluzioni sono queste:
      - comprare solo un cavo da 7,5 metri di alta qualità, con doppia schermatura
      - comprare prolunga attiva da 5 metri e aggiungere un cavo da 2 metri (sempre di ottima qualità con doppia schermatura ecc.)

      In breve: meglio la soluzione n.1 con unico cavo di alta qualità (ma con lunghezza di 7,5 metri), oppure la soluzione n.2 con un cavo di alta qualità più corto (2 metri) aggiungendogli una prolunga attiva da 5 metri? Non so
      se il segnale è meglio quindi che viaggi con un cavo corto da 2 metri e poi la prolunga attiva lo rielabora, oppure un cavo unico di alta qualità (ma da 7,5 metri) senza intromissioni di prolunghe.
      Lo standard usb fissa una lunghezza massima di 5 metri per l'usb2 (e 2-3 metri per l'usb3 da quello che vedo in rete), quindi per superare questo limite userei una soluzione alimentata (prolunga attiva - che non ho mai provato personalmente - oppure un hub alimentato a metà strada, anche se penso che sia decisamente più sensato usare una prolunga attiva anziché introdurre un hub).


      Il cavo da 7 metri - se parliamo di usb 2 - potrebbe anche funzionare (considerando non stiamo parlando di una periferica alimentata tramite usb dal pc), ma è un rischio... Se hai qualche prolunga in casa (o qualche amico che te la può prestare) puoi anche fare la prova, ma personalmente non ci spenderei soldi alla cieca (e probabilmente mi orienterei sulla soluzione attiva anche dopo aver fatto la prova, anche solo per la mia pace d'animo).
      Opinioni personali, ovviamente!
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      La lunghezza non rallenta i processi e i calcoli, ma se il cavo è troppo lungo potrebbero esserci problemi di comunicazione (perché i segnali eletrici sono troppo deboli) e quindi non funziona nulla (oppure si verificano drop out, la periferica si sgancia... il campionario è ampio, ma il risultato è che il dispositivo non funziona come dovrebbe).

      Quanto a ronzii e disturbi vari, la lunghezza del cavo usb non c’entra, eventuali rumori sono quasi certamente un loop di massa o disturbi provenienti dal pc... poi è anche vero che un cavo lungo espone a maggiori chance di beccare delle interferenze, ma nel caso di un collegamento come usb non mi porrei tanto il problema della lunghezza (sono cavi per pc, roba digitale, non cavi di segnale analogico!), eventuali disturbi ci sarebbero anche con cavi corti...
      Il rispetto si costruisce solo insieme.
      Io dai 5 metri in su ho avuto problemi solo con periferiche autoalimentate (chiavette 3G, hard disk portatili e roba del genere), in genere la periferica si accendeva (almeno i led) ma non funzionava a dovere o non veniva riconosciuta.
      Con prodotti entrambi alimentati ai due lati, dovrebbero esserci meno rischi, però se vuoi stare sul sicuro non prendere alimentato da 5 e prolunga da 2, vai direttamente su un alimentato da 10, che almeno ti togli anche l'incognita della prolunga e se in futuro ti capita hai già un cavo più lungo da sfruttare senza collegare altro.
      Il discorso dei disturbi audio non credo proprio dipenda dalla lunghezza, ma da altri fattori che se si introducono disturbano anche con un cavo da 2 metri.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Buongiorno ragazzi, vi ringrazio tantissimo ancora per i preziosissimi contributi! Grazie a voi, a questo forum, ancora una volta sto venendo a capo di un mio dubbio...
      Riassumendo un pò tutti i vostri consigli e ciò che ho trovato in rete, rimane questo:

      • Un cavo alimentato da 10 metri che è USB 3.0 (che però trattandosi di USB 3.0 è consigliato di non superare 2/3 metri al massimo come standard e come ha anche suggerito Sin night). Inoltre leggendo la descrizione è scritto:"Consigliamo di utilizzarlo con periferiche USB autoalimentate a basso consumo o ad alto consumo a patto che siano alimentate esternamente". Quindi non so se va bene tra il mixer (che fa appunto anche da scheda audio) al PC, oltre il fatto che per una USB 3.0 è consigliabile non superare gli standard di 2/3 metri...Mi preoccupa anche il fatto della lunghezza di 10 metri, perchè essendo un USB 3.0 avete detto che lo standard è di 2/3 metri ed è consigliabile non superarlo. Però non so a questo punto se cambia la situazione visto che è alimentato...
      • Poi, un cavo USB 2.0 da 7.5 metri con doppia schermatura, conduttori in rame stagnato. Però non è alimentato, ma di comunque di alta qualità.
      • Infine: cavo corto da 2 metri (sempre di alta qualità) aggiunto ad una prolunga da 5 metri, che però è alimentata.

      Cosa ne pensate?
      Ok, quindi in questo caso anche se è da 10 metri a questo punto non dovrebbe essere un problema, perchè è alimentato? Inoltre in questo cavo specifico è scritto: "Raccomandiamo
      l'utilizzo di questa prolunga in combinazione con periferiche USB a basso consumo o autoalimentate, non con periferiche ad alto consumo."

      Il mixer ed il PC sono "ad alto consumo", o sbaglio?
      Grazie ancora :)

      Ivas80 wrote:

      Ok, quindi in questo caso anche se è da 10 metri a questo punto non dovrebbe essere un problema, perchè è alimentato? Inoltre in questo cavo specifico è scritto: "Raccomandiamo
      l'utilizzo di questa prolunga in combinazione con periferiche USB a basso consumo o autoalimentate, non con periferiche ad alto consumo."

      Il mixer ed il PC sono "ad alto consumo", o sbaglio?
      Grazie ancora :)

      sì, ma è autoalimentato. Immagino che la frase dovesse finire con 'non con periferiche ad alto consumo non autoalimentate', altrimenti avrebbe poco senso se così non fosse.

      sin night wrote:

      La lunghezza non rallenta i processi e i calcoli, ma se il cavo è troppo lungo potrebbero esserci problemi di comunicazione (perché i segnali eletrici sono troppo deboli) e quindi non funziona nulla (oppure si verificano drop out, la periferica si sgancia... il campionario è ampio, ma il risultato è che il dispositivo non funziona come dovrebbe).


      con processi e calcoli intendevo quello che hai detto

      sin night wrote:

      Quanto a ronzii e disturbi vari, la lunghezza del cavo usb non c’entra, eventuali rumori sono quasi certamente un loop di massa o disturbi provenienti dal pc


      per arrivare ad intendere questo

      Pilloso wrote:

      Con prodotti entrambi alimentati ai due lati, dovrebbero esserci meno rischi, però se vuoi stare sul sicuro non prendere alimentato da 5 e prolunga da 2, vai direttamente su un alimentato da 10, che almeno ti togli anche l'incognita della prolunga e se in futuro ti capita hai già un cavo più lungo da sfruttare senza collegare altro.


      e questo era querllo che avrei fatto io e per cui mi è uscito il dubbio sopra!



      è il forum piu bello del mondo questo, uno non sa spiegarsi e ci pensano gli altri! <3