Home recording: calibrazione SPL da monitor o scheda audio

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Home recording: calibrazione SPL da monitor o scheda audio

      Buona giornata a tutti, e buona musica :)

      intanto chiedo scusa se esiste già qualche discussione al riguardo sul Forum, ho cercato ma non l'ho trovata. Premetto che sono proprio un neofita riguardo all'home recording (sto cercando di imparare il più possibile dal Forum :D quindi scusate le eventuali bestialità). Ad ogni modo, la questione è alquanto semplice (banale direi)... regolazione livelli tra monitor e scheda audio.

      Io ho finora seguito quanto scritto sul manuale delle mie Yamaha HS7: cioè regolare il livello dietro le casse a ore 12 perché "a ore 12 l'altoparlante è ottimizzato per un livello di ingresso nominale pari a +4dB" e alzare gradualmente i controlli del volume dalla scheda audio (ho una PreSonus AudioBox 44 VSL) fino ad ottenere un "livello di ascolto confortevole".
      In diversi tutorial (compreso quello sul canale YouTube Presonus) ho visto invece il sistema della misurazione del Pink Noise con l'SPL Meter in cui si fa esattamente il contrario, si mette il livello della scheda audio più o meno a metà e si alza il livello dietro i monitor fino ad arrivare alla soglia di SPL desiderata (ho letto orientativamente 83 SPL, dipende dalla cubatura della stanza). Quindi vi chiedo...

      - Quale sistema devo usare, cosa mi consigliate? mi devo fidare della Yamaha o della Presonus?
      - Per calibrare il sistema con il Pink Noise e l'SPL Meter (con C Weighting, Slow Response etc.. questo l'ho capito) è giusto mettere il livello delle casse a metà (come indica il manuale delle HS7) e agire dalla scheda audio o viceversa?
      - Collegata a questa c'è un'altra domanda importante... una volta regolati monitor e scheda audio nel modo giusto, se poi ho bisogno di abbassare il volume (tipo per regolare più accuratamente i livelli nel mix) lo abbasso dalla scheda audio (e rialzo la scheda al livello "normale" quando ho finito) o il livello sulla scheda deve restare sempre quello e devo invece abbassare il volume dalla traccia Master della DAW (uso Ableton 9)?
      - Come si calcola il valore di SPL in relazione alla cubatura della stanza? La mia è 5x4x2,80 m quindi 56m cubi, che livello di SPL dovrei usare?

      Questo è quanto, spero di essere stato chiaro nell'esposizione... e ringrazio anticipatamente quanti mi spiegheranno cosa fare. Illuminatemi, perché c'ho mal di testa e mi sto esaurendo co sta cosa :S :thumbsup:

      il mio sistema è il seguente:
      scheda Presonus Audiobox 44VSL
      monitor Yamaha HS7
      PC Windows 64 bit, i5 con SSD e non ricordo più quanta RAM... tantissima comunque
      DAW Ableton 9 Suite

      Il messaggio è stato modificata 2 volte, ultima modifica da “Rays” ().

      per quello che ho letto...

      - Per calibrare il sistema con il Pink Noise e l'SPL Meter (con C Weighting, Slow Response etc.. questo l'ho capito) è giusto mettere il livello delle casse a metà (come indica il manuale delle HS7) e agire dalla scheda audio o viceversa? sulla scheda audio

      - Collegata a questa c'è un'altra domanda importante... una volta regolati monitor e scheda audio nel modo giusto, se poi ho bisogno di abbassare il volume (tipo per regolare i livelli nel mix) lo abbasso dalla scheda audio (e rialzo la scheda al livello "normale" quando ho finito) o il livello sulla scheda deve restare sempre quello e devo invece abbassare il volume dalla traccia Master della DAW (uso Ableton 9)? ma non devi abbassare il volume, sennò a che servirebbe aver regolato il volume prima?

      Anzi se trovi qualche indicazione per sapere come gestisce i db interni ableton meglio, e magari me la passi ;)


      Ciao alefunk :thumbsup: intanto grazie...

      quindi mi consigli di lasciare le HS7 esattamente a metà come consigliato nel manuale e regolare il volume dalla scheda audio... ho capito bene? Nei tutorial che ho visto su YouTube fanno tutti il contrario X/
      io col tempo ho iniziato a dubitare di quello che mi si dice su internet, seguo libri cartacei manuali, esperti, cerco di affidarmi a internet soltanto per consigli di gusto personali quando non ho proprio idea... il che succede sesso però.


      Ah figurati, sono d'accordo con te... ma il procedimento di calibrazione dei monitor con l'SPL Meter e il Pink Noise l'ho visto sulla pagina ufficiale della Presonus, la marca della mia scheda audio... il video è a questo link

      come puoi vedere regola il livello dai monitor e non dalla scheda audio (in realtà della scheda audio non parla proprio, quindi suppongo sia impostata ad un livello "normale") ?( da qui il mio dubbio... mi devo fidare della Yamaha o della Presonus?

      Rays ha scritto:

      Ah figurati, sono d'accordo con te... ma il procedimento di calibrazione dei monitor con l'SPL Meter e il Pink Noise l'ho visto sulla pagina ufficiale della Presonus, la marca della mia scheda audio... il video è a questo link

      come puoi vedere regola il livello dai monitor e non dalla scheda audio (in realtà della scheda audio non parla proprio, quindi suppongo sia impostata ad un livello "normale") ?( da qui il mio dubbio... mi devo fidare della Yamaha o della Presonus?


      io quel procedimento l'ho letto su un libro di fonia... e c'era scritto di regolare il volume dei monitor... però lì trattava di studi professionali trattati e con altri monitor.

      La scheda audio comunque se il volume non lo "calibri dai monitor" mettila al massimo del volume, così non attenua digitalmente il segnale nel caso.

      P.S. comunque il procedimento mi sa che è per i monitor eris.


      credo di non aver capito scusami... se non calibro dai monitor significa che li lascio a metà come indicato dalla Yamaha, giusto? e poi come posso mettere la scheda audio al massimo? l'insieme delle due cose porterebbe ad un volume altissimo...

      forse volevi dire "se il volume lo calibri dai monitor alza la scheda al massimo"... giusto?

      prima cmq avevi detto di regolare il livello dalla scheda, non di alzarla al massimo :(

      Il messaggio è stato modificata 3 volte, ultima modifica da “Rays” ().

      Rays ha scritto:

      credo di non aver capito scusami... non calibrare dai monitor significa lasciarli a metà come indicato dalla Yamaha, giusto? e poi come posso mettere la scheda audio al massimo? l'insieme delle due cose porterebbe ad un volume altissimo...

      forse volevi dire "se il volume lo calibri dai monitor alza la scheda al massimo"... giusto?

      prima cmq avevi detto di regolare il livello dalla scheda, non di alzarla al massimo :(




      scusa ho scritto male,

      se lo calibri dai monitor tieni la scheda al massimo volume, ma io calibrerei dalla scheda.

      Poi i controlli per i bassi li hai guardati? Forse è per quello che consiglia di tenere il volume a metà la yamaha.


      la Yamaha dice solo che sulle HS7 "a ore 12 l'altoparlante è ottimizzato per un livello di ingresso nominale pari a +4dB"... quindi suppongo che settate in quel modo siano tarate al meglio anche per la risposta alle varie frequenze, comprese le basse... ma sono assolutamente ignorante in merito ed è solo una mia congettura, forse mi sbaglio
      Se col volume al max della scheda e i monitor a ore 12 raggiungi gli spl richiesti non è necessario alzare ulteriormente il livello.
      Può essere necessario se da misurazione 1 dei 2 monitor suonasse un po più piano o più forte regolarlo dal suo potenziometro.
      Imposti il sistema regolando da monitor controller (anche da scheda audio va bene perchè se hai il controllo volume significa che funziona da monitor controller) e magari ti fai dei segni sul livello a cui tenere il potenziometro per stare con la misura del k14 k20 k12 ecc insomma quella che hai deciso tu :)
      Sai che con il potenziometro nella posizione X hai il giusto volume di ascolto e quindi anche quando mixi tenderai sempre a lavorare con volumi simili.
      Ps un sistema tarato per il mix magari suona poi troppo forte per un brano già finalizzato ecco perchè ti dicevo do farti dei segni. Uno per l'ascolto uno per il mix ecc ecc
      Poi magari attendi un po e ti risponderà qualcuno meglio di come ho fatto io
      Ciao, grazie mille di aver risposto

      non posso tenere la scheda al massimo e allo stesso tempo i monitor a ore dodici, il volume sarebbe altissimo... con il test del Pink Noise a -20dB andrei ben oltre gli 83 SPL di riferimento... quindi impraticabile

      se devo mettere il main level della scheda al massimo i monitor li devo abbassare... a ore sette addirittura, massimo otto.

      insomma con il test SPL con il Pink Noise a -20dB o tengo la scheda al massimo e calibro dietro i monitor (ma al massimo arriverei a ore otto dietro le casse)

      oppure metto i monitor a ore 12 (livello per il quale sono state tarate per i +4dB, in pratica i -18dBfs del livello RMS... io così ho capito) e calibro dalla scheda, quindi con un livello che arriva a circa ore 11...

      spero di essere stato chiaro -.-'

      io volevo solo sapere quale dei due sistemi è corretto (ammesso che ce ne sia uno), Yamaha dice tieni fisse le case e regola dalla scheda, Presonus e altri dicono regola dietro i monitor :( boh
      Ciao Lattugo, grazie

      ho sempre fatto esattamente come hai detto tu... fino a quando non ho visto quei video che mi hanno messo una tal confusione in testa

      ma se calibro dalla scheda, sarà a circa 1/3 del suo livello... e non perdo in risoluzione e profondità di bit così?

      cmq mi confermi che i +4 dB segnati a ore 12 dietro le HS7 si riferiscono ai -18dBfs?

      PS nessuno mi ha detto per i miei 56metri cubi quanti SPL dovrei avere :D

      Rays ha scritto:

      Ciao Lattugo, grazie

      ho sempre fatto esattamente come hai detto tu... fino a quando non ho visto quei video che mi hanno messo una tal confusione in testa

      ma se calibro dalla scheda, sarà a circa 1/3 del suo livello... e non perdo in risoluzione e profondità di bit così?



      Teoricamente potresti avere una perdita, dipende dalla scheda.
      Però, secondo il tuo orecchio, ti inficia l'ascolto?
      Avrai sempre necessità di alzare e abbassare il volume nel corso del tuo lavoro. L'alternativa dotarsi di un monitor controller, ma tieni presente che dovrai passare da cavi e circuiteria del controller, e anche in quel caso modifichi il segnale. Quale delle due soluzioni è migliore ai fini del risultato? Alle orecchie il giudizio.


      cmq mi confermi che i +4 dB segnati a ore 12 dietro le HS7 si riferiscono ai -18dBfs?



      Quando hai i pot in quella posizione, sei sicuro che le casse digeriscono bene un segnale che arriva da un'uscita a +4dB. Ma se è troppo alto nulla ti impedisce di abbassarle: il pot è lì apposta.



      PS nessuno mi ha detto per i miei 56metri cubi quanti SPL dovrei avere :D


      L'orecchio umano ha un livello (range) di SPL in cui percepisce meglio, ma varia da persona a persona. L'interazione con la stanza ha ovviamente la sua influenza, però la pratica migliore è quella di variare il livello di ascolto spesso e volentieri durante l'ascolto critico.

      Tara il tuo impianto per avere un livello per te ottimale.
      Il thread starter mi ha chiesto in PM di intervenire e lo faccio volentieri.

      soundonsound.com/techniques/es…ference-monitoring-levels

      Qui è spiegato TUTTO E MOLTO BENE, con i riferimenti BS.1770 loudness standard e, attaccato, nel senso di collegato, standard EBU R-128.

      E' in inglese, ovviamente. :D

      Non c'è molto da aggiungere, se non alcune idee personali, per esperienza:

      1) NO PARANOIA. :D Questa è una semplice procedura di ascolto a volume calibrato.
      Ci sono cose estremamente più importanti nel mix o nel mastering rispetto a farsi venire l'ansia su questo. :D

      2) Gli standard sono nella stragrande maggioranza relativi a mixaggio BROADCAST + CINEMA, non a mixing normale.

      3) Nel caso tu voglia applicare 85 dBSPL pesato C pink noise tieni presente che questa è stata per un sacco di anni la tradizionale specifica Dolby ameicana per ascolto cinema e, più recentemente, abbassato a 83dBSPL con tone a -20dBFS sempre IN STANZE GRANDI. MOLTO GRANDI.

      Se tari a 85 SPL in una regia piccola, specie se non trattata acusticamernte, e missi tre ore così... ti spettini e non credo venga fuori un gran mix... :D

      Nella mia esperienza, in regie medie per me il numero magico equivale alle "gambe delle donne" nella cabala partenopea. 77 dBSPL.


      Sulla calibrazione degli speaker, ovvio che tutto derivi dal livello professionale degli stessi e dalla presenza o meno, per la regolazione del volume, di un "center detent" a scatti o meno.

      La mancanza del blocco è normale in speaker di quel livello.
      Attenzione anche a verificare il matching tra i due speaker.

      In una regia recente che ho misurato post trattamento, cubatura piccolissima, HS5 Yamaha + Sub, ho riscontrato un minimo di differenza, in dBSPL in emissione, tra i due speaker.
      Normale.
      Nessun problema. Basta regolarli appunto misurando la pressione con cura, e poi va benissimo.
      Nell'occasione, post trattamento, casse anche così piccole e con sub hanno dato una misurazione di verifica finale eccellente.
      No problem.

      Secondo me quindi è molto più importante questo, se missi, ossia matching e posizionamento casse, magari calcolato, insieme a una buona risposta in frequenza della regia anche nelle basse e se riesci sub,, rispetto a paranoiarsi su livelli complessivi SPL.

      Queste specifiche possono senza'altro avere un senso nel broadcast o nel cinema, o ancora possono avere senso se fai mastering, poiché esponi l'orecchio su materiale stereo PROGRAM per molto meno tempo rispetto a un mix in cui, magari, spesso potere confrontare a due o tre livelli diversi - magari costanti - ma diversi, per me è molto più utile.

      Da qui si può discutere per ore di tutto, dal K-System, ai documenti AES, eccetera, ma per me è un discorso un po' pedante e che rischia piuttosto di indurre alla paranoia.

      Nel senso che in qualsiasi mix secondo me ci sono questioni tecniche estremamente più importanti.

      No paranoia su due tutorial in rete, quindi.

      Opinioni personali, ovviamente.

      Nell'articolo che ti ho linkato hai la trattazione di un'ottima e seria rivista UK a firma di un tecnico BBc della vecchia guardia, che sa bene il fatto suo... :D

      Se posso... provate ogni tanto a staccarvi dai tutorial. Non tutto quello che è video su YouTube funziona.
      In realtà spesso è il contrario, e hai migliaia di tutorial senza uno straccio di base tecnica che sono solo disinformazone.

      Provate ad approfondire anche leggendo tradizionalmente, visto che tra parentesi è gratis... :D



      Spero di essere stato utile.

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !

      Il messaggio è stato modificata 1 volte, ultima modifica da “teetoleevio” ().