Control monitor per monitor nearfield

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Control monitor per monitor nearfield

      Salve a tutti! È la prima volta che scrivo qui sul forum, ma da qualche tempo ho sempre letto con molta attenzione moltissime e interessantime discussioni, quindi complimenti a tutti! Apro una nuova discussione...spero nella sezione giusta... perché ho provato a cercare ma non ho trovato alcun riferimento al mio quesito e se esiste già o se ho fatto degli errori di titolo o altro chiedo scusa! Se è possibile vorrei dei consigli. Vorrei controllare due paia di monitor nearfield nel mio home studio per avere dei riferimenti diversi durante la fase di mix e pensavo di acquistare un monitor control come il presonus v2, il mackie big knob o il drawmer cmc2/cmc3, visto che tutti e quattro hanno anche la funzione mono. Quello che vorrei sapere è se il collegamento da questi monitor control si esegue direttamente al daw che utilizzo con software per produzione di musica oppure ho bisogno di un convertitore ad/da e viceversa o di una scheda audio da collegare insieme al control monitor e poi al daw per ascoltare dai monitor il suono che proviene dal pc e dal software, come una normalissima scheda audio? Non capisco bene se i monitor control che ho citato abbiano la stessa identica funzione di una scheda audio e control come può essere una spl crimson che ha la doppia funziona di monitorare più nearfield e conversione. Nel caso di cosa avrei bisogno? Grazie in anticipo a tutti!
      In linea di massima la posizione del controller passivo dei monitor (normalmente attivi, cioè amplificati) è tra l'interfaccia audio ed i monitor stessi.
      Io ho acquistato strumentimusicali.net/product_…-pro-audio-m-patch-2.html qualche anno fa e, tutto sommato non mi trovo male. Qualitativamente c'è di meglio ma il costo sarebbe raddoppiato o anche più. Finché funziona, lo tengo, poi si vedrà.
      Il segnale stereo esce da una MotU 828mk3 entra in M-Patch 2 e va ad alimentare un sistema 2+1 JBL LSR305 + LSR310S ed una coppia di Yamaha MSP-7 Studio.
      L'unico limite sopraggiunto è che non posso disattivare (bypassare) il subwoofer, perché il controller passivo non lo prevede tra i suoi controlli. Il subwoofer l'ho acquistato in un momento d'impeto qualche mese fa, non tenendo conto che M-Patch 2 è stato pensato per sole due coppie di monitor.
      Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum

      N.B. Non rispondo più a mail o telefonate con quesiti tecnici

      Control monitor per monitor nearfield

      Si, voglio solo precisare che se hai un'interfaccia audio esterna non la dovresti definire come scheda. La scheda audio, solitamente, va installata dentro il PC in uno slot PCI o PCI-x.


      Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
      Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum

      N.B. Non rispondo più a mail o telefonate con quesiti tecnici
      Devi pensare a questi apparecchi come a un mixer, perché di fatto quello sono.
      Entri con i cavi che escono dalla tua interfaccia/scheda audio, ed esci verso le casse.
      Io uso da tanti anni con soddisfazione il Makie Big Knob versione classica (attivo), provai prima anche il M-Patch 2 ma mangiava veramente un sacco di dinamica riducendo parecchio la qualità degli ascolti, quindi lo resi subito.
      Gli altri prodotti che citi li conosco poco e anni fa non esistevano, ma se si collocano nella stessa fascia del Makie direi che possono considerarsi delle valide alternative sempre di produttori all'altezza, a patto che abbiano anche quelli i controlli mute, mono, un bel pomello ergonomico e tanti ingressi/uscite, perché negli anni tutte queste cose mi sono tornate utili in varie situazioni.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Control monitor per monitor nearfield

      Pilloso ha scritto:

      Devi pensare a questi apparecchi come a un mixer, perché di fatto quello sono.
      Entri con i cavi che escono dalla tua interfaccia/scheda audio, ed esci verso le casse.
      Io uso da tanti anni con soddisfazione il Makie Big Knob versione classica (attivo), provai prima anche il M-Patch 2 ma mangiava veramente un sacco di dinamica riducendo parecchio la qualità degli ascolti, quindi lo resi subito.
      Gli altri prodotti che citi li conosco poco e anni fa non esistevano, ma se si collocano nella stessa fascia del Makie direi che possono considerarsi delle valide alternative sempre di produttori all'altezza, a patto che abbiano anche quelli i controlli mute, mono, un bel pomello ergonomico e tanti ingressi/uscite, perché negli anni tutte queste cose mi sono tornate utili in varie situazioni.


      Grazie per la precisazione su M-Patch 2. Avevo il sospetto che non fosse di qualità stellare, ma avendolo utilizzato davvero poco non ho potuto approfondire bene quale fosse l'interazione negativa con la catena audio. Vero è che chi più spende risparmia. Metterò quindi in lista spese un controller passivo per monitor di qualità migliore.



      Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
      Ohne Musik wäre das Leben ein Irrtum

      N.B. Non rispondo più a mail o telefonate con quesiti tecnici
      Può essere anche attivo (nella pratica quello attivo è alimentato, ma non so cosa cambi in termini di qualità e resa).
      Nel caso dell'M-patch 2 posso dire che il peggioramento era talmente evidente da meravigliarmi che una cosa del genere fosse in commercio e che lo sia ancora.
      Roba che escludendolo sembrava di passare dalla cassetta al cd, non scherzo.
      Questione di progettazione e componenti economici, sicuramente, per questo non è il caso di lesinare su un elemento che va a porsi in un punto delicato del segnale, già è difficile mantenere alto il livello tra convertitori/scheda e ascolti, se ci mettiamo nel mezzo un citofono va tutto a ramengo, quindi scegli bene :)
      Siamo tutti sulla stessa Bark.