Cuffie chiuse buonine?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. Read and accept

      Cuffie chiuse buonine?

      Per dare un ascolto dignitoso al cantante in cuffia (che a volte sono io) cerco delle cuffie per una spesa sotto i 100 sacchi (ma anche meno).
      Di aperte, come riferimento ho le vecchie AKG 240 Studio, mi piace la naturalezza su tutte le frequenze, quando provo cuffe chiuse invece mi sembra tutto più cupo e ovattato, bidimensionale, anche sulle Beyerdynamic (mi pare le 770) che in molti considerano il top.
      C'è chi parla benone delle Audiotechnica ATH-M50X, non le ho mai provate, ma sono un po' fuori budget.
      In una recensione su YT invece ho sentito consigliare le più economiche Superlux HD 662 Evo, qualcuno le conosce?
      Altri consigli sono bene accetti, soprattutto su prodotti poca spesa / tanta resa.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Guarda, ce le ho da oltre 2 anni, me le aveva consigliate un amico ed ero un po scettico, visto il prezzo irrisorio, però poi, una volta rodate, scopri essere un prodotto davvero valido. Io non ho termini di paragone, perchè non ho mai speso tanti soldi per delle cuffie, però per me queste sono eccellenti, soprattutto per registrare la voce, perchè sono decisamente isolate e molto ben chiuse. Non passa proprio nulla,a meno che non si usino volumi spaccatimpani, ci si deve solo abituare, quando si sono utilizzate quelle semi aperte, si ha un po di oppressione iniziale, ma poi ci si abitua, oltretutto sono confortevoli.
      Inebriato dalla varietà di modelli 662, ho indagato e trovato questa pagina del sito ufficiale.
      In pratica da una versione all'altra cambia la curva, le Superlux sembrerebbero tutte imitazioni di modelli più blasonati, così c'è anche la scelta del suono, restando più o meno con gli stessi padiglioni.
      Se le 662 B hanno le basse un po' esaltate come sembra dalla descrizione tecnica, forse per me sono più adatti gli altri modelli, tipo le F.
      Tu come trovi le tue a livello di linearità e di basse frequenze? Perché spesso nelle cuffie chiuse noto proprio quel gonfio sulle medio-basse che preferirei limitare al minimo.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Secondo me sono ben bilanciate... io non sento questi bassi così enfatizzati. Addirittura se leggi le recenzioni su thomann, c'è uno che dice che mancano totalmente delle basse frequenze!!! Naturalmente non è così. Diversamente io che come monitor ho le hs 50 yamaha, noto una certa attinenza tra queste ultime e l'ascolto in superlux, ovviamente con le dovute proporzioni delle due opposte situazioni di monitoraggio. Io mi sentirei di consigliartele, però se attraverso le tue ricerche hai scoperto un modello che più si avvicina ai tuoi gusti e alle tue esigenze, alla fine non è che spendi 200 euro, quindi opta per ciò che pensi sia meglio per te, tanto il rischio è calcolato.
      Sai è che molti sono abituati alle cuffie con le basse iper-pompate (come ce ne sono molte per dj o per altre applicazioni) e appena provano quelle flat gli sembrano rotte.
      Più che altro ho visto che le Evo sarebbero una versione aggiornata di tutti e tre i vecchi modelli, e in più hanno il cavo staccabile, che non è male se si rompe... allo stesso prezzo degli altri modelli ti danno anche un cavo da 1mt e uno da 3mt, quasi quasi vale la pena di puntare su quelle, in fondo i padiglioni saranno sempre loro.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Non conosco gli altri modelli, ma ricordo che questo amico che mi ha consigliato questa, si raccomandò che fosse il modello hd 662 b. Non so per quale motivo, ma lui è sicuramente molto preparato, e iscritto a questo forum (luigi864)... magari puoi chiedere a lui.
      Probabilmente la curva gli piaceva di più delle altre.
      Troppo tardi, sfruttando un ordine Thomann aperto (che per motivi inspiegabili giace da una settimana anche se l'articolo è sempre stato disponibile) ho chiesto per mail di inserire anche le 662 Evo, che comunque sono nate dopo le altre quindi dovrebbero essere migliorative.
      Staremo a vedere, come dici tu per quella spesa non è la morte di nessuno, mi ha fatto piacere la conferma che le Superlux 662 sono, in linea generale, un modello riuscito, perché corrisponde a quanto ho sentito in quella recensione, quindi direi che per quello che costano non indago oltre sulle sfumature tra le varie versioni, le provo e via, farò sapere su questi canali :)
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Arrivate le 662 Evo, cavoli!
      Pompatine sulle basse per i miei gusti, sembra di avere un sub in cuffia, con un picco sotto i 50hz, ma nulla di così negativo visto che non facevo affidamento sulla linearità estrema per lo scopo a cui saranno destinate.
      Per il resto sono veramente stupefatto da dettaglio, dinamica e apertura su quasi tutte le frequenze, siamo ben lontani dal suono tappato tipico di molte altre cuffie chiuse anche di fascia superiore, qui l'ascolto è piacevole e fin troppo naturale, seppure qualche lieve artefazione non manchi, ma nulla di fastidioso.
      L'isolamento è ottimo anche alzando il volume, che sembrano tollerare molto bene.
      Per ora direi soddisfattissimo, davvero mi aspettavo una cosa dignitosa ma non così tanto, oserei perfino metterle sopra qualche prodotto di marche blasonate sulla fascia degli 80-100 euro, ma ora non voglio esagerare, di certo valgono tutto quello che costano e anche di più.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Già, non l'avevo considerato, non acquistavo cuffie da una vita, le mie AKG hanno vent'anni!
      Adesso sono veramente curioso sugli altri modelli, saranno variazioni minime ma penso che tutta la serie 662 meriti e probabilmente anche le altre.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ho anch'io le superlux e devo dire ottime in assoluto e ottimissime per il prezzo!
      “Nobody cares if you know how to play scales. Nobody gives a shit if you have good technique or not. It’s whether you have feelings that you want to express with music, that’s what counts, really.”
      -Neil Young
      Ti dirò che quando ho ascoltato le dt770 non mi hanno convinto per niente, invece quando ho sentito ste Superlux... tanta roba! Comprerei Superlux anche a parità di prezzo, non scherzo.
      In una cuffia cerco dettaglio, dinamica, linearità, brillantezza, e basse non artefatte, poco pompate.
      In queste Superlux ho trovato tutto, certo non al top del settore, ma tutte queste caratteristiche assieme nella misura che basta e avanza per registrarsi in cuffia e anche per qualche lavoro di editing, non sono per niente scontate.
      I padiglioni contengono bene l'orecchio (tipo le AKG 240 e simili) e pressano bene, anche troppo, l'isolamento è buono.
      Naturalmente la cuffia è una cosa molto personale, se ci si aspetta i bassi tunz-tunz da cuffie dj super-pompate, magari si resta delusi. Ma io ci ho trovato una curva che si avvicina parecchio a quella di buoni monitor nearfield, e con quella indentifico il tipo di cuffia da usare per fare musica.
      Quando invece sento troppe basse, o un suono vetrato sulle medie, alte ovattate, fumosità qua e là, ci può essere stampata sopra la marca che volete, ma non le prendo neanche se me le regalano.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.