Problemi con i nuovi monitor da studio

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Problemi con i nuovi monitor da studio

      Ehilà a tutti!

      Ho comprato delle Yamaha MSP5. Volevo dei monitor neutri. Non so perchè mi provocano un mal d' orecchie e anche un po' di mal di testa. Non so un fan dell' alto volume, della musica a palla e dell' house, tecno, hip hop e simili. Le manopole del volume stanno ad uno. Ho anche provato anche a mettere il volume due e ad abbassare ulteriormente il volume tramite i tasti della tastiera pc. Però alla fine ho rimasso il volume ad uno su tutti e due i monitor.
      Un altro problema è il rumore di fondo. Anche scollegato il cavo rca e spegnendo il dac la situazione non cambia.
      Insieme a questi monitor ho preso 2 Sssnake 1820 adapter 6.3 mm TS maschio to rca femmina. Ho usato il cavo rca nero, con gli spinotti bianco e rosso, che era incluso nella scatola del Teac UD-H01. Ho diviso il cavo e ne ho ottenuti 2. Ho collegato i due rca alla prese rca del Teac. Quest' ultimo è collegato ad una porta usb 3.0 del pc tramite un cavo usb 2.0 HDDA Audioquest Pearl.
      Ho cercato di creare un triangolo equilatero. Sono su una scrivania, nella mia stanza. Essa ovviamente non è trattata ma a me non interessa fare un home studio. Le ho prese per usarle esclusivamente con: youtube, dplay, telegram. fb, spotify versione gratuita, vedere in streaming online film/serie tv etc... Ascolto anche musica in formato flac.
      La cassa destra sta a circa 13 cm dal muro e si trova tra 2 monitor pc.
      Faccio una o più foto e le posto qui.
      Le altre info le scriverò appena riceverò una risposta perchè non voglio allungare troppo questo messaggio. Probabilmente avrò fatto uno o più errori da principiante, non so.
      La stanza non trattata e una cassa a pochi cm dal muro potrebbero essere proprio la chiave del tuo dilemma.
      Anche se non hai in progetto di fare un vero studio, un riflesso sbagliato può falsare l'ascolto e renderlo faticoso, annullando certe frequenze e producendo un effetto di controfase che sembra innaturale, ma è proprio ciò che avviene quando diversi segnali si sommano nella stanza.
      Le foto aiuterebbero di certo, inoltre:
      - Sai descrivere il tipo di disturbo che senti all'ascolto? Il suono è ovattato? Sembra essere flebile e svuotarsi nel punto di ascolto? Migliora se ti allontani?
      - La parete alle tue spalle quanto dista dalla tua posizione? C'è qualcosa o è vuota?
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Problemi con i nuovi monitor da studio

      Non capisco perchè hai collegato i monitor tramite rca... dato che hai a disposizione una connessione bilanciata tramite xlr, procurati due cavi xlr m/f (se puoi evita sssnake, sono cavi di bassa qualitá) e molto probabilmente il rumore di fondo che senti sparirá.

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk

      Pilloso wrote:

      La stanza non trattata e una cassa a pochi cm dal muro potrebbero essere proprio la chiave del tuo dilemma.
      Anche se non hai in progetto di fare un vero studio, un riflesso sbagliato può falsare l'ascolto e renderlo faticoso, annullando certe frequenze e producendo un effetto di controfase che sembra innaturale, ma è proprio ciò che avviene quando diversi segnali si sommano nella stanza.
      Le foto aiuterebbero di certo, inoltre:
      - Sai descrivere il tipo di disturbo che senti all'ascolto? Il suono è ovattato? Sembra essere flebile e svuotarsi nel punto di ascolto? Migliora se ti allontani?
      - La parete alle tue spalle quanto dista dalla tua posizione? C'è qualcosa o è vuota?


      Da svariati anni ho un udito che è come minimo parecchio sensibile ai suoni ed ai rumori.

      Ad es. nella stanza non c'è il cavo PE.
      Tutta la zona è ancora collegata ad una cabina MT/BT Trifase 220/230 volt. Questo vuol dire che ai contatori arrivano 2 fasi e non fase e neutro. Tra fase e terra c'è una tensione maggiore di 127 volt.
      Ancora non hanno i soldi per aggiornare la cabina alla trifase 380/400 volt.

      Non sono bravo a descrivere i suoni e l' audio però ci posso provare.
      Per me queste casse sono troppo potenti e lo dico pur non avendo mai portato le 2 manopole del volume oltre il 2. Ho pure scoperto che mettendo le 2 manopole a zero ed alzando il volume su Windows l' audio si sente.
      Se mi allontano un po' sento che il suono cambia un po'.
      Noto un problema legato al volume sballato di tutti i suoni di ogni sorgente che ascolto. Poi ci sono quelle sorgenti dove la situazione peggiora ulteriormente.
      Foorse sento che un pochino o un po' che determinati suoni necessitano di una spazio d' aria, intorno alla casse, maggiore.
      Un suono ovattato fa tipo boo boo boo sui bassi o/e medio bassi?

      Fino ad agosto avevo delle Edifier R1800 TIII con le grille, però si era rotto l' alimentatore. Ad es. il volume era sbilanciato, all' inizio è stata dura abituarmi al fatto che la maggior parte di quello che ascoltavo non mi piaceva all' orecchio. Però non mi hanno mai causato mal d' orecchie, male ai timpani, mal di testa e sensazione di orecchie/timpani gonfie/gonfi.

      Ho notato che suoni superano la levetta del volume su windows e possono arrivare anche quasi al massimo. Se abbasso ancora il volume tramite Windows dei suoni li sento ancora più bassi e ci sono dei suoni che comunque superano la levetta del forum. Posso anche fare un video della barra con la levetta, se può essere utile.

      Il muro dietro alla cassa destra non è vuoto. Invece il muro a destra, sui cui è poggiato ildel monitor piccolo, è vuoto da che c'è l' intercapedine. Stessa cosa per il muro sopra e la finestra e per quello a destra della finestra. I muri delle altre 2 pareti non sono vuoti.

      Per l' altro problema ne parlo sotto.

      MacGyver wrote:

      Non capisco perchè hai collegato i monitor tramite rca... dato che hai a disposizione una connessione bilanciata tramite xlr, procurati due cavi xlr m/f (se puoi evita sssnake, sono cavi di bassa qualitá) e molto probabilmente il rumore di fondo che senti sparirá.

      Inviato dal mio SM-A520F utilizzando Tapatalk


      Perchè i cavi xlr sono solo schermati o addirittura con doppia schermatura ed in più avevo letto più di una volta che si utilizzano per lunghe distanze. I cavi sssnake non li ho più comprati anche perchè sono di bassa qualità. Alla fine avevo optato per 2 adattatori (non cavi-adattatori) per usarli provisoriamente. Però nell' e-shop tedesco anche salendo di prezzo non ho trovato quelli di altre marche. Io volevo adattatori buoni anche se l' uso era provvisorio. In una delle foto si vede un po' uno dei due adattatori.

      Con il dac spento, ed anche con ie manopole a zero, ho accesso le casse e se avvicino l' orecchio si sente il fruscio/rumore di sottofondo. Non c'è nessun ronzio. Ho fatto la prova anche scollegando l' adattatore con il cavo rca collegato e la situazione non cambia. Non so da cosa deriva questo problema. Ho scoperto che delle vite sul retro sono collegate al polo centrale (quello delle messa a terra) insieme all' esterno insieme ingresso jack. Non so se può essere utile oppure no.
      Posso provare domani a spostare una cassa in un' altra stanza, dove c'è la presa con il cavo PE e che è collegata ad una parte dell' impianto rifatto da pochi anni che è sua volta collegato ad un altro quadro e ad un altro contatore.

      Sotto la scrivania ho due multipresa da ufficio (non sono ciabatte). Una cassa l' ho collegata a quella sinistra ed un' altra a quella destra.Posso fare una o 2 foto non c'è problema per me.
      Ho evitato le Yamaha HS5, le Presonus E5 e le JBL lsr 305 e 305 MKII anche perchè hanno il problema del fruscio/rumore di fondo. Nell' e-shop tedesco famoso tra i commenti c' era uno che diceva che dalle sue MSP5 studio non sentiva il fruscio/rumore di fondo. Motlo probabilmente lui avrà una 230 volt F+N e forse anche il cavo PE collegato.
      Images
      • IMG_0374_compressed.jpg

        960.9 kB, 3,264×2,448, viewed 8 times
      • IMG_0375_compressed.jpg

        953.27 kB, 3,264×2,448, viewed 7 times
      • IMG_0376_compressed.jpg

        944.58 kB, 3,264×2,448, viewed 5 times
      • IMG_0377_compressed.jpg

        950.01 kB, 3,264×2,448, viewed 6 times

      Post was edited 1 time, last by “Principiante” ().

      Mi sono perso nella questione elettrica, sulla quale sorvolo.
      Dalle foto vedo pareti nude, casse che puntano troppo al centro, e posizionate troppo in basso.
      Dovresti tenerle all'altezza dell'orecchio, e puntarle un poco più all'esterno (devono guardare la tua faccia e non puntare a un punto che si trova tra te e loro), e soprattutto mettere qualcosa alle pareti.
      Non hai fotografato quella alle tue spalle e non hai detto cosa c'è esattamente, sarebbe il caso di parlarne, perché se per non vuoto intendi qualche quadro e un paio di mensole, è quasi come vuoto.
      Riguardo le connessioni, non hai modo di escludere almeno per una prova il preamp, e andare direttamente dalla scheda audio alle casse? Ti toglierebbe molti dubbi in merito, da qualcosa bisogna pure iniziare.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Le casse sono collegate a 2 fasi anzichè a una fase + il neutro. A tutti e due i contatti c'è una tensione superiore a 127 volt.

      Orienterò le casse verso l' esterno. Devono essere come nella foto che ho pubblicato in questo messaggio?
      Per alzare le casse che posso metterci di adatto per fare una prova?

      C'è un calendario, non ci sono mensole, non ci sono quadri e non ci sono poster. Alle mie spalle c'è il muro che vedi nella seconda e quarta foto e a sinistra c'è ci sono due finestre ed in basso il termosifone sono due finestre. Vuoi una foto delle finestra o/e ho del muro sopra alle finestre?
      Vuoto intendo che dentro (quello a destra del monitor piccolo) il muro è vuoto dato che c'è un intercapedine.



      Non ho un preamp ma un Dac/amp cuffie che non permette di controllare il volume per le porte rca ed xlr. il Dac amp è collegato tramite un cavo usb.
      Nelle prove che ho fatto il dac/amp cuffie era spento e scollegato dai monitor. Nelle prove l' unico cavo collegato collegato ad ogni casse era solo quello dell' alimentazione.
      Images
      • 28.png

        28.59 kB, 308×350, viewed 9 times

      Post was edited 1 time, last by “Principiante” ().

      Ok ho guardato meglio, anche se una foto manca (ovvero la parete verso cui guarda la faccia di destra).
      In ogni caso mi basta l'altra per capire che il tuo problema è chiaramente di annullamento di fase, hai la testa tra la cassa e una parete nuda, e il suono nel mezzo si annulla.
      Mi è capitata la stessa cosa quando mi sono trasferito qualche mese a registrare dei pezzi in una casa vuota, le casse non suonavano e non capivo perché, incredibile, ma il suono di ritorno dal muro annullava quello in uscita dalle casse, in mezzo c'era un silenzio disturbato che impediva qualsiasi ascolto.
      Anche se alzi per compensare sentirai sempre peggio perché in quella posizione il suono di rimbalzo dal muro cancella quello in uscita dalla cassa, ne risulta solo una "differenza" confusa fatta di riverberi, che dà proprio l'effetto che hai descritto, suono flebile e affaticamento all'ascolto. E' normalissimo in quelle condizioni, ma sbagliatissimo e va assolutamente risolto, perché così non stai sentendo niente.
      In una stanza piccola con la parete troppo vicina alle spalle dell'ascoltatore, il consiglio degli esperti è di tappare di brutto.
      Procurati quindi dei buoni pannelli fonoassorbenti (non riflettenti o diffusori come in genere si fa nelle stanze più grosse) e cerca ri riempire le due paretine alle tue spalle.
      Per fare una prova ti basta un tappeto appeso o un materesso appoggiato alla parete, sentirai un cambiamento enorme.
      Come direzione, le due casse devono seguiere l'asse delle frecce nel tuo schema, in pratica i tuoi occhi devono vedere il cono esattamente perpendicolare a te e nulla dei fianchi delle casse.
      Le casse puoi alzarle con quello che vuoi, magari non qualcosa di vuoto che risuona, usa dei libri provvisoriamente.
      Poi l'ideale sarebbe metterci anche dei disaccoppiatori per le vibrazioni, ma ora è il minore dei problemi.
      Quando tratterai quelle pareti non crederai alla differenza.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Presumo che Gobert ti stia suggerendo di trovare proprio un altro posto per le casse nella stanza, che in effetti sarebbe la cosa migliore.
      Chiuso lì in quell'angolo ti sembrerà un posto "intimo" dove produrre la tua musica, ma in realtà è una vera scatola risonante che ti impedisce di sentire. dovresti girare il tavolo contro il muro, e mettere le casse con la loro schiena verso la parete, possibilmente tenendoti anche un po' più distante dalle pareti a lato.
      Se la stanza è quadrata, una soluzione potrebbe essere la tua posizione che guarda verso un angolo e le due casse che guardano verso l'angolo opposto della stanza, hai anche il tavolo perfetto per questa soluzione.
      Migliorerà molto, ma resta valido tutto quello che ti ho detto per il trattamento, in una stanza così piccola non puoi lasciare pareti nude, devi assorbire molto le riflessioni o il problema resterà, seppure in quantità lievemente minore.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      gobert4 wrote:

      Il fruscio dei tweeter è normalissimo, come lo è la loro costruzione.

      Tutto il resto è sbagliato, dai collegamenti al posizionamento.


      Lapidario Gobert. Hahahahahaha. :D

      8) Teetoleevio
      Produrre o mixare un brano in una stanza non trattata acusticamente equivale a correre di notte in autostrada a fari spenti: non vedi un razzo. :D
      Non è colpa tua, è che semplicemente non senti bene quello che stai facendo, anche se hai 10 Distressor. TRATTA LA TUA STANZA ! Dai retta a zio Teeto !
      La distanza d' ascolto minima, nel caso è di 40 cm circa.
      Ho letto gli ultimi due messaggi, ho fatto altre foto ed ho fatto dei test . Tra poche ore vi risponderò per bene, caricherò le foto e spiegherò che test ho fatto.

      teetoleevio wrote:

      gobert4 wrote:

      Il
      fruscio dei tweeter è normalissimo, come lo è la loro costruzione.

      Tutto il resto è sbagliato, dai collegamenti al posizionamento.


      Lapidario Gobert. Hahahahahaha.

      Teetoleevio


      Inviando la risposta si è aggiornata la pagina ed è apparsa la tua risposta XD.


      Post was edited 1 time, last by “Principiante” ().