monitor da studio come amp per basso

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      monitor da studio come amp per basso

      C'è qualche controindicazione ad usare un "monitor da studio" attivo come amp per un basso passivo per studio?
      Usato a volumi bassi, per intenderci volumi da computer portatile.

      Ho provato a farci due note e suona magnificamente, mi sembra inutile prendere un amp da studio per fare 2 note a casa in camera.

      grazie
      Io lo facevo col mio Tune fretless
      Quoto che sul versante clean il sound é stellare. Attualmente suono la chitarra elettrica soltanto ascoltata in monitor utilizzando ormai soltanto un basso acustico.
      Personalmente ti consiglierei di ascoltare in monitor ma mettendo tra i monitor e il basso una scheda audio. Ciao

      loyuit wrote:

      Io lo facevo col mio Tune fretless
      Quoto che sul versante clean il sound é stellare. Attualmente suono la chitarra elettrica soltanto ascoltata in monitor utilizzando ormai soltanto un basso acustico.
      Personalmente ti consiglierei di ascoltare in monitor ma mettendo tra i monitor e il basso una scheda audio. Ciao


      è un'idea per portarmi in casa solo un monitor da 5". se devo portarmi scheda audio, DI, o altro, tanto vale andare a studiare in studiolo :P
      Secondo me é una questione di impedenze. Credo che un monitor digerisca meglio un segnale di linea. Forse una DI tra basso e monitor sarebbe sufficiente. Peró attendi lumi da utenti più tecnici.
      Ciao

      mark88 wrote:

      è un'idea per portarmi in casa solo un monitor da 5"

      Se per "portarlo in casa" significa acquistarlo apposta, IMHO ci sono scelte migliori.
      Cristallini sì, ma il suono del basso non deve necessariamente esserlo, credo anzi che il più del suono di un basso lo facciano ampli e cono, altrimenti è solo un chitarrone con le corde più spesse, e quel rumore medioso di corda che si sente quando tutto è flat e passa dritto dritto negli ascolti dello studio, non è che mi dia una grande soddisfazione.
      Tutto ciò che faccio in post è proprio per non farlo suonare così, ma come un basso dovrebbe suonare.
      Se devi comprare qualcosa e non vuoi spingerti all'ampli per basso, va bene anche una piccola cassa spia con cono da 8" che puoi riutilizzare anche per monitorarti in piccole occasioni di live acustico, o per mettere su della musica in palestra, cose del genere.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      No no il suono è cristallino come quando lo collego all'ingresso instrument della UFX e lo ascolto con gli stessi monitor.
      Poi lo tengo a volimi bassissimi, per studiare sopra il metronomo (odio le cuffie), quando uso i monitor in studiolo li tengo a volumi di gran lunga più alti di così.. (e sempre lontani dal limiter interno delle MSP5 che si attiva quando la luce diventa rossa).

      Mi stupisce solo che un basso passivo suoni così bene attaccato all'ingresso TRS dei monitor..
      Guarda, con cautela e a volumi bassi, probabilmente non succede nulla di male.
      Io ti consiglio giusto di alternare le casse, così se diventa un'abitudine almeno ne ne "usuri" una più dell'altra.
      Ciao :)
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ciao,
      diciamo che il collegamento non è proprio ortodosso, meglio sarebbe interporre almeno un piccolo preamp tipo l'ART TUBE MP oppure il TUBE MP STUDIO V3.

      L'importante, come ti è già stato detto, è non esagerare con i volumi anche se molto dipende dalla tua mano, come gestisci la dinamica. Chiaramente se eviti dei picchi esagerati, il monitor ti ringrazierà.
      Saluti Mirco.
      ...le macchine non aggiungono nulla all'anima della musica.
      Io farei così ma tu non sei un fan dell'ascolto in cuffie....ci sta.
      L'U5 deve essere una bellissima macchina.
      Ho avuto l'M5 (non so se condividono lo stesso sound) e il basso passivo, un JB/AS rendeva moltissimo.
      Ciao

      loyuit wrote:

      L'U5 deve essere una bellissima macchina.


      Sì, è una gran bella DI.
      Rispetto a quello che ottieni solitamente con l'ingresso diretto in una normale scheda audio, hai un suono molto più profondo e cristallino, con attacchi più definiti e tanto dettaglio in più.
      Sicuramente consigliata, ma il prezzo non è dei più abbordabili, per una "semplice" DI.
      Giampiero Ulacco
      Producer - Engineer

      Website
      Purtroppo la qualità costa ma sono cose che ti tieni per sempre
      Comunque la proponevo all'amico Mark perchè oltre a essere sicuramente una grande macchina per la gestione del segnale e il sound ha anche l'uscita cuffie e per suonare e studiare la vedo molto azzeccata.
      Se dovessi prendermela io la prenderei comunque usata.
      Ma ho già tre DI e un solo strumento da utilizzarvi, la chitarra elettrica. Credo che rinuncerò all'U5. Grande Avalon comunque di cui resto un grande estimatore.

      mark88 wrote:

      Mattia ho già il Solo110 che è una gran DI.


      Lo so, era per dire

      Il discorso cuffie, se ti metti a studiare in cuffia il metronomo resta fuori... a quel punto prendi un mixer per gestire anche quello?


      Prendi un bel metronomo analogico (meccanico) e anche se tieni le cuffie lo senti (anche questo è tanto per dire)
      : )

      Ciao