Giusta alimentazione per NS10M Studio, il mio ampli andrà bene?

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Giusta alimentazione per NS10M Studio, il mio ampli andrà bene?

      Ciao a tutti!! Ho un dubbio e vorrei cercare di capire a pieno la cosa, vi spiego, ho acquistato un coppia monitor NS10M Studio, avendo sempre utilizzato coppie di monitor attive ho dovuto acquistare un power amp e leggendo svariate recensioni positive e non avendo molto di budget la scelta alla fine è caduta su un "t.amp e-800" (Power: 2x 500 W at 4 Ohm, 2x 350 W at 8 Ohm).
      Il tizio che mi ha venduto le ns10m mi ha detto che sono comunque casse "delicate" e che devo star attento a non dare troppa potenza per non rischiare di guastare i tweeter, e quindi cio' che mi stavo chiedendo è se la scelta che ho fatto (mi riferisco al power amp ) sia stata giusta o azzardata (mi arriverà mercoledi prossimo quindi ancora non sono riuscito a provarle)... Grazie a tutti in anticipo! :)
      Mi sembra un amplificazione esagerata, io le uso con un fenice 20 7 watt per canale e suonano benissimo, prima le usavo con un ra100 Alesis 50 w per canale e non c’è paragone per la precisione e i transitori.
      ovvio che tengo volumi modesti essendo nearfield poi ho altre casse per l’ascolto potente.
      L’ampli che hai preso mi pare più da PA....
      Assolutamente esagerato.
      E poi sono prodotti per l'amplificazione live, tanta potenza a qualità modesta per contenere il costo, anche ammesso che vada bene la potenza, non ti godresti molto delle casse che meritano almeno un segnale di qualità per farti sentire come suonano davvero.
      L'ideale è un buon ampli hifi 50+50 o giù di lì, ne trovi di usati fine anni '90, ma di quelli buoni (marche tipo Nad, Rote, ecc) attorno ai 200 euro.
      Per spendere meno l'unica alternativa sono proprio gli amp classe D che trovi facilmente anche su Amazon, l'ideale però sarebbero quei modelli che rendono 50+50W, quelli da 10-15W potrebbero essere insufficienti.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Grazie a tutti intato per le risposte!! Effettivmente si è esagerato, ma tenendo le manopole del volume a livello basso credete che ci siano problemi? Non ho capito il tuo discorso Pilloso, perche' non mi godrei molto delle casse? In che senso un segnale di qualità? dalle recensioni di questo amp ho visto che la qualità del segnale è ottima ?( Grazie di nuvo a tutti e 2 per le risp!!
      Ciao, non esiste un problema di "sovraalimentazione" . Puoi tranquillamente usare un amp gigante su casse piccole. Naturalmente devi prestare attenzione a quanta corrente mandi, tanto da avere il giusto livello di SPL in riproduzione altrimenti squagli le casse. Comunque il wattaggio dei finali non influenza il volume.
      se vendete il database mi incazzo.

      Logic182 wrote:

      Non ho capito il tuo discorso Pilloso, perche' non mi godrei molto delle casse? In che senso un segnale di qualità? dalle recensioni di questo amp ho visto che la qualità del segnale è ottima

      Stiamo parlando del prodotto più economico mai visto sulla faccia della Terra, e nei commenti si dice che "Certo la qualità audio va aggiustata un poco ricordiamoci che è un finale da 160 euro. ma per il prezzo pagato è ottimo davvero e difficilmente si può ottenere qualcosa di meglio a questo prezzo.", che significa un cosa un po' diversa da "ottimo", se vogliamo sorvolare sul fatto che quel "la qualità audio va aggiustata un poco" può significare tante cose e non è molto rassicurante.
      Tanto per avere un riferimento: se guardiamo nel nuovo e nei prodotti pensati per lo studio e in particolare per queste casse, un finale "specifico" per NS10 costa attorno ai 1000 euro.
      Per chi ne fa un uso casalingo convengo che possa essere una spesa spropositata, ma è la normalità per chi ci lavora, chi vuole avere un suono senza compromessi, ed è più o meno il corrispondente di quello che costava il finale Yamaha negli anni 80-90.
      Le NS10 tra l'altro sono casse che reagiscono in modo diverso alle diverse amplificazioni, e in studio è fondamentale avere un suono equlibrato (non troppo scuro, non troppo chiaro, non troppo altro) perché deve essere un suono di riferimento.
      Io ho provato le mie con 2 diversi finali Rotel degli anni '90, stesso produttore, prodotti hi-fi molto simili e di discreta qualità, eppure suono diverso, tanto per dire quanto può cambiare il tuo riferimento se non sai bene che finale ci attacchi.
      Rimangono a mio avviso una buona soluzione per avere un suono di qualità su quelle casse, sono prodotti che alla fine degli anni 90 costavano attorno alle 700.000 Lire e oggi si trovano facilmente a 200 euro in buone condizioni, sia perché ce ne sono tanti in circolazione, sia perché con gli amp classe-D si è un po' ammazzato il mercato.

      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Post was edited 2 times, last by “Pilloso” ().

      Sì: quello è un amplificatore di elevata potenza a un prezzo ridicolo. Oltre a costare poco, probabilmente suona anche meglio di alcuni altri di potenza simile. Ciò non vuol dire, però, che suoni bene in assoluto, cioè che suoni come o meglio di un buon amplificatore da 50~70W.
      Gianluca
      Youtube: goo.gl/522kv4
      Certamente essendo questi prodotti nuovi in classe D, si bypassano tante problematiche del passato mantenedo probabilmente un discreto suono, ma visto appunto che oggi costano poco, con 100 euro in più conviene prendersi un Crown, un poco meno potente ma con un marchio che è sinonimo di audio di qualità, oppure un Fenice in versione da 50+50 spendendo ancora meno.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.
      Ci credo, in ogni caso per una versione superiore la differenza di prezzo è così contenuta che potendo scegliere salirei di wattaggio, così il sistema "potente" possono essere le stesse NS10, per chi non volesse affiancare altro, o le volesse accoppiare a un bel sub, che oggi è una configurazione apprezzata per colmare le frequenze basse.
      Siamo tutti sulla stessa Bark.

      Pilloso wrote:

      Ci credo, in ogni caso per una versione superiore la differenza di prezzo è così contenuta che potendo scegliere salirei di wattaggio, così il sistema "potente" possono essere le stesse NS10, per chi non volesse affiancare altro, o le volesse accoppiare a un bel sub, che oggi è una configurazione apprezzata per colmare le frequenze basse.


      Ti ringrazio, ho capito cosa vuoi dire :D come sub da affiancare nel caso che cosa mi consiglieresti?