Zoom R16/Zoom R24: differenze

    This site uses cookies. By continuing to browse this site, you are agreeing to our use of cookies. More details

      Zoom R16/Zoom R24: differenze

      Salve ancora.
      ....questa volta sono qui per chiedervi le differenze sostanziali tra questi due modelli di multitraccia:

      - Zoom R16
      - Zoom R24

      Possiedo una scheda audio esterna sul mio PC ma una soluzione portatile mi servirebbe proprio ed alla fine ho optato per questi due modelli che mi hanno convinto per l'ottimo rapporto q/p, solo che non saprei proprio quale prendere tra i due (dato che hanno 100€ di differenza) dato che non mi sono molto chiare le differenze.
      Ho già fatto una ricerca in rete ma a quanto pare le uniche differenze tra i due modelli sarebbero il numero di tracce e Cubase LE4/LE 5, o ci sono altre differenze?
      Ho anche letto i manuali pdf dei rispettivi modelli e non ho capito molto di più di quanto abbia già letto in rete.

      Attualmente ho un Boss BR600 ma ho deciso di permutarlo: troppi difetti, tra cui problemi di CF (nonostante l'aggiornamento del programma interno) e qualità audio scarsa (unita ai pochi effetti per la voce), quindi un piccolo salto di qualità farebbe al caso mio (insieme ad un buon microfono da studio di cui ho già chiesto info).

      Come sempre, grazie in anticipo.
      ex-Hellvis
      Anche lo Zoom R16 ha un dsp: ha 2 effetti insert che si possono inserire su 2 tracce a scelta piu' un terzo effetto da usare in send/return su tutti i canali.

      Se non ricordo male le uniche differenze sono 24 tracce invece di 16 (ma comunque entrambi ne registrano al massimo 8 in contemporanea) e soprattutto la presenza di una drum machine integrata sul modello R24.

      Sul sito (zoom.co.jp/english/products/r24/) leggo anche del sampler che l'R16 non ha: ad una prima occhiata sembrerebbe una specie di loop-station.

      Noi usiamo felicemente il modello R16 per registrare le prove e ti devo dire che la qualita' audio e' decisamente meglio del nostro (discutibile) mixer e quindi lo usiamo anche come sostituto del mixer. ;)

      Madron
      anch'io ho un R16, confermo (a memoria) quello che scrive Madron. La mia necessità era un registratore multitraccia, ma soprattutto che avesse diversi ingressi e che mi permettesse di registrare in modo abbastanza semplice e con una usabilità vicina a quella di un mixer analogico (quindi slider, eq, ed effetti, per ciascuna traccia, la possibilità di decidere se l'effetto inserito andrà registrato o meno...un esempio classico quello della voce, per comodità del cantante ed avere un'idea di come sarà il brano finale, possibile inserire, ad esempio, il reverbero ed un delay in ascolto e non in registrazione cosicchè il file wav della traccia voce è dry ed è possibile trattarla con il proprio sw preferito (personalmente eseguo il mix con Pro Tools).
      Ciò non toglie che è possibile eseguire il mix direttamente nell'R16.

      Queste erano le mie esigenze, la drum-machine, le 8 traccie in più e le altre poche cose in più non mi servivano e quindi non ne giustificavano l'acquisto.

      In finale l'ho trovata un'ottima macchina poco più di 300 euro è un costo irrisorio se paragonato alla schiera dei registratori portatili. Un'ultima cosa, può andare a batterie ed ha anche 2 microfoni incorporati se porprio si volesse usare come registratore d'ambiente portatile...ah, dimenticavo...fa anche da mixer-controller e scheda audio ad 8 ingressi.

      Ciao

      Post was edited 1 time, last by “BobSpace” ().

      Grazie delle risposte innanzitutto.

      Permettetemi alcune domande, sul pdf di istruzioni del R24 c'è scritto questo:

      Effetti in modalità interfaccia audio
      Gli effetti insert e send-return di R24 possono essere entrambi usati quando la lunghezza dell’onda di campionamento è impostata su 44.1 kHz. L’operatività di base è la stessa, ma vi sono alcune differenze nei menu.


      Ciò significa che non posso applicare alcun tipo di effetto se intendo registrare a 48KHz?
      Non mi è molto chiaro.

      In ultimo, l'R16 permette di applicare sino a 9 effetti su un singolo canale, anche l'R24 fa lo stesso?
      Perchè sul manuale non l'ho notato.

      Grazie in anticipo come sempre.
      ex-Hellvis
      Non lo so, ho la R16 e, sinceramente, non ho fatto un'analisi comparativa estremamente approfondita delle due macchine. Ora ho provato a scaricarmi il manuale dell'R24 ma il download è esasperatamente lento quindi ho desistito.
      Comunque, mi ripeto, fossi in te prima di tutto mi chiederei COSA devo farci con questo oggetto e solo dopo in base ai punti che ho stabilito andarli a cercarre nelle due macchine.
      Se, ad esempio, secondo me, avere una drum-machine non t'interessa è inutile che ci sia anche se la paghi poco di più...un altro esempio: sulla R24 parlano della funzione di campionamento con la possibilità di crere dei loop da riprodurre per l'intera traccia...ecco, non l'ho mai provato ma, in altro modo, anche sull'R16 si può arrivare allo stesso risultato, di una registrazione puoi impostare un punto A ed uno B e far riprodurre solo A-B, una volta arrivato a B la riproduzione ricomincia da A e così per l'intero progetto. Non l'ho mai provato ma puoi trovarlo sul manuale R16.

      Se continui a cercare differenze senza avere un punto preciso di partenza "A COSA TI SERVE E COME L'USERAI", secondo me non ne esci.
      Io la uso esclusivamente come registratore-mixer digitale portatile, nel gruppo siamo in 4, se qualcuno sbaglia un passaggio o non ce ne piace l'intera esecuzione, torno indietro e riregistriamo il passaggio o l'esecuzione di quella singola traccia. Non eseguo il mix sulla macchina anche se me lo permetterebbe perché uso Pro Tools e mi piacciono i suoi plugs.
      Non la uso come interfaccia casalinga perché ho una Digidesign Digirack002 che ha 8in e 8 out (sull'R!6/R24 avrei solo 2 out quindi sono inferiori e non potrebbero sostituirla).
      Anche come controller per il Pro Tools ho il Command|8.

      Insomma, cosa ti serve? Secondo me acquistare un affare al posto di un altro solo perché ha 2-3 feature in più che non userò mai se non raramente per vedere come funzionano non ne vale proprio la pena, la trovo un inutile spesa aggiuntiva che potrei destinare ad altro.

      Con questo non ti sto invitando a prendere la R16 invece della 24, ma solo a prendere quello che ti serve dopo averne verificato l'esistenza nell'una e nell'altra...poi, tutto quello che è in più va bene...il problema sono le cose in meno.

      Ciao

      Post was edited 1 time, last by “BobSpace” ().

      Ho deciso di acquistare questo multitraccia perchè mi serve un registratore portatile dall'ottima qualità sonora, cosa che il mio attuale BR600 non ha affatto (e non solo quella): mi interessa il R24 proprio perchè può registrare anche a 48KHz, ma mi lascia perplesso il fatto che ho scritto sopra relativo agli effetti applicabili quando registro a quella frequenza.
      E' quella la caratteristica che mi porterebbe a preferire l'R24, la qualità sonora in modo da non dover smanettare troppo in fase di mixaggio finale e quindi dato che ho l'abitudine di registrare le parti di voce già caricate con alcuni effetti, sapere che alla massima qualità sonora non potrei applicare alcun effetto mi lascia dubbioso ?( .
      Anche il fattore del non poter applicare 9 effetti su un singolo canale, dato che sul manuale dell'R24 non è riportato, mi lascia ulteriori dubbi.
      Non plus ultra, ho Windows 7 a 64 bit e sul manuale ho letto che l'R16 non è compatibile con i sistemi operativi a 64 bit (senza contare il Cubase LE4 piuttosto vecchiotto, mentre l'R24 ha almeno la versione LE5).
      Ecco il perchè dei miei dubbi e relative domande ;) .
      ex-Hellvis
      scusa ma,non penserai di compiere il salto di qualità passando dai 44 ai 48 khz?
      casomai guarderei se uno processa l audio a 24 bit piuttosto che a 16 bit(occhio a non fare confusione coi convertitori che ormai sono tutti a 24 bit).
      poi guarderei alla qualità dei pre...alla bontà o meno dell effettistica.
      non mi risulta che tu possa usare 9 effetti in una volta!!!dovresti(uso il condizionale)avere un effetto in insert e due send return.
      in linea generale spenderei cento euro in più comunque visto che l appetito vien mangiando...
      Per la compatibilità non posso esserti utile, uso un Mac, però su questa pagina di presentazione del prodotto dichiarano la compatibilità dell'interfaccia audio anche con Win Seven e mi sembrava strano che non lo fosse perché l'interfaccia mi sembra identica per entrambe le macchine.
      Il Cubase sta ancora lindo nella confezione...come ho scritto uso Pro Tools e non ho nessuna neccessità di passare ad un altro seq...figuriamoci se in versione lite. ;)

      In ultimo, parli di registratore portatile dall'ottima qualità sonora...io ho scritto che il rapporto qualità prezzo è ottimo (poco più di 300 euro per un all-in-one come questo sono decisamente poche poche) non ho scritto che è ottima la qualità sonora, a me va più che bene ma magari qualcun altro potrebbe trovarla scadente. Tanto per intederci, anni fa acquistai l'interfaccia Digidesign Mbox2, 2 in e 2 out, pagata oltre 300 euro...è probabile che qualche differenza ci sia.

      Se vuoi farti un'idea di come registra puoi ascoltare qualcosa sulla nostra pagina SoundCloud il set-up usato era il seguente:
      1. Elektron Machinedrum, stereo (2 canali impegnati in modalità stereo), tutta la ritmica
      2. Nord Modular G2, stereo (2 canali impegnati in modalità stereo), parti di synth e sax
      3. basso Fender processato da 2 Moogerfooger, l'Analog Delay ed il Murf, mono
      4. chitarra Fender processata dentro TC Electronics (mi pare), mono
      5. voce processata dentro un TC Electronics (mi pare), mono
      Ho registrato a 44.1kHz/16bit, avrei potuto farlo a 24bit, ma da qualche parte lessi che, dovendolo comunque riportare alla fine a 16bit, se questa conversione non viene fatta bene è tutto un cavolo...
      Ho scaricato tutto su Mac e fatto un primissimo mix tanto per mettere in linea i demo e farli ascoltare al resto del gruppo.
      La registrazione è stata fatta interamente in presa diretta...avevamo poco poco tempo, quindi non ci sono interventi di editing...c'è solo sul pezzo 04 C dove ho estratto un loop di chitarra e l'ho messo in ripetizione per tutto il brano (naturalmente l'ho fatto su PT).
      Purtroppo le traccie di chitarra e voce hanno un rumore di sottofondo incredibile...credo, anzi, ne ho la quasi certezza, sia colpa de TC Electrnonics o di quello che era.

      Comunque, come scrive rossorelativo, l'eventuale salto di qualità non lo fai da 44 a 48...eventualmente da 44 a 96, e poi, un conto è la freq di campionamento, un altro è la qualità dei convertitori e, non a caso, le interfacce audio più blasonate puntano su quest'ultima caratteristica

      Ciao

      Post was edited 1 time, last by “BobSpace” ().

      Ragazzi faccio home recording da un pò di tempo e gran parte delle cose che avete scritto le sapevo già.

      rossorelativo wrote:

      scusa ma,non penserai di compiere il salto di qualità passando dai 44 ai 48 khz?
      casomai guarderei se uno processa l audio a 24 bit piuttosto che a 16 bit(occhio a non fare confusione coi convertitori che ormai sono tutti a 24 bit).
      poi guarderei alla qualità dei pre...alla bontà o meno dell effettistica.
      non mi risulta che tu possa usare 9 effetti in una volta!!!dovresti(uso il condizionale)avere un effetto in insert e due send return.


      So benissimo che 48KHz non è affatto un grande salto di qualità sonora ma è comunque qualcosa in più, il "salto di qualità" mi interessa proprio per il multitraccia in se, dato che il mio BR600 è un bel pò scarsino in tutto...sul mio pc ho una scheda audio che registra a 96KHz e quindi so bene qual'è il vero salto di qualità.
      La qualità dei pre e dell'effettistica su certe macchine la si può provare effettivamente solo a soldi scuciti, dato che al momento nei negozi non ne ho trovato uno che me lo faccia provare.
      Comunque, non è che userei 9 effetti tutti su un canale eh? Era solo per elencare una funzione del prodotto.

      BobSpace, la qualità sonora descritta come "ottima" beh....era sottintesa in base rapporto q/p, poi so già che per quanto spendo nessuno mi regalerà la luna, ma leggendo in rete le varie opinioni su questo prodotto (tra cui altri topic in questo forum) convergevano tutte sul fattore della qualità sonora nitida e fedele, su questo non ci piove.
      Poi la soggettività è un altro discorso, di mio non ho pretese mostruose quindi ;) .
      ex-Hellvis
      Scusate se mi intrometto a tutti sti anni di distanza ma l'R16 stando al manuale dovrebbe
      i vari jack ingresso/uscita di R16 possono essere usati come interfaccia audio Hi-speed USB (USB 2.0) con supporto per 8 in e 2 out e qualità in ingresso e in uscita fino a 24-bit/96kHz.. Quindi li supporta o no sti 96khz?
      Che qualità hanno i preamp?